Provincia

Si alla detrazione se cambio di uso per fini abitativi

Il Bonus del 50% sulle ristrutturazioni può essere utilizzato anche in caso di cambio di destinazione di uso dell’immobile, è importante rimarcare che la trasformazione deve portare necessariamente a un immobile destinato all’utilizzo residenziale

PROVINCIA - Il Bonus del 50% sulle ristrutturazioni può essere utilizzato anche in caso di cambio di destinazione di uso dell’immobile, è importante rimarcare che la trasformazione deve portare necessariamente a un immobile destinato all’utilizzo residenziale. Spesso vengono poste domande sulla possibilità di poter detrarre i lavori effettuati per trasformare un appartamento in un ufficio o viceversa, ma per l’esattezza il beneficio sul cambio di destinazione di uso è appunto applicabile solo quando la trasformazione porti a un’unità immobiliare abitativa. Le radici di questa sfaccettatura, fra le tante di cui si compone la detrazione al 50% (ex 36%), vanno ricercate nella Legge 457 articolo 31 del 1978, secondo la quale fra gli interventi “di recupero del patrimonio edilizio” rientrano anche “quelli rivolti a trasformare gli organismi edilizi mediante un insieme sistematico di opere che possono portare a un organismo in tutto o in parte diverso dal precedente”. 

Questa tipologia di interventi è stata inglobata nella Legge istitutiva del Bonus ristrutturazioni, la n. 449/97, che premia i soli lavori “effettuati sulle singole unità immobiliari residenziali di qualsiasi categoria catastale, anche rurali, possedute o detenute”. L’espressione “singole unità immobiliari residenziali” esclude qualunque altro tipo di intervento non eseguito su immobili abitativi, ma non esclude tuttavia il beneficio per i cambi di destinazione di uso quando siano finalizzati a ricavarne un’abitazione (categoria catastale A).  

Su questo argomento si era soffermata nel 2005 l’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 14/E dove si presentava il caso di un contribuente intenzionato a convertire in abitativo un immobile strumentale agricolo, un fienile. Il dubbio era proprio legato al fatto che l’esecuzione dei lavori fosse eseguita su un immobile non residenziale, un fienile appunto, da trasformare in abitazione. Ciononostante la risposta dell’Agenzia delle Entrate era stata positiva, ritenendo che fosse comunque possibile fruire del diritto alla detrazione di imposta. Tale principio è applicabile ogniqualvolta si realizzino degli interventi per il cambio di destinazione di uso, purché a fini abitativi, alla sola condizione che dalle abitazioni urbanistiche rilasciate dal Comune si evinca con chiarezza la finalità dell’intervento. 

In conclusione, a prescindere da quale sia la categoria catastale dell’immobile di “partenza”, il cambio di destinazione di uso a fini residenziali è sempre detraibile come intervento di ristrutturazione edilizia. 


Nella provincia di Alessandria sono presenti i seguenti sportelli del Patronato ACLI presso cui è possibile rivolgersi per ulteriori informazioni: 

Sede Provinciale di ALESSANDRIA
Via Faà di Bruno 79 -15121 Alessandria 
Tel. 0131/25.10.91 - Cell. 333.29.94.285 


Sede Zonale di CASALE MONFERRATO  
Via Mameli, 65 -15033 Casale Monferrato 
Tel. 0142/41.87.11 - Cell. 366.54.93.82 


Sede Zonale di TORTONA 
Via Emilia 244 -15057 Tortona 
Tel. 0131/81.21.91 - Cell. 333.29.94.285 


Sede Zonale di NOVI LIGURE 
Via P. Isola 54/56 -15067 Novi Ligure 
Tel. 0143/74.66.97 - Cell. 331.57.46.362 


Segretariato Sociale di VALENZA 
c/o Comunità Parrocchiale 
Via Pellizari 1 -15048 Valenza 
Tel. 0131/94.34.04 – Cell. 392.70.51.519 


Segretariato Sociale di ACQUI TERME 
Via Nizza 60/B - 15011 Acqui Terme 
Tel. 0131/25.10.91

 

 

6/10/2018







blog comments powered by Disqus


Uniti si è più forti: artisti in scena per i lavoratori di Pernigotti e Iperdì

Novi Ligure | Una grande serata di musica, teatro, danza e cabaret: sono tantissimi gli artisti che si esibiranno a Novi Ligure a sostegno dei lavoratori di Pernigotti e Iperdì. Tra di loro anche ospiti d'eccezione come il comico Claudio Lauretta, gli X1m (la band di Giorgio "Fico" Piazza, storico bassista della Pfm) e i The Docks

Saamo: è nuova emergenza stipendi

Ovada | I dipendenti hanno ricevuto solo metà del dovuto per dicembre. I sindacati inviano una richiesta d'incontro al Prefetto dopo il vertice con i sindaci e l'amministrazione dell'azienda

"L'advisor? Sconosciuto": senza nome chi deve rilanciare la Pernigotti

Novi Ligure | L'advisor incaricato di trovare imprenditori disposti a produrre nello stabilimento Pernigotti di Novi Ligure? Ammesso che ci sia, non se ne conosce neanche il nominativo

Sicurezza nei cantieri del Terzo Valico, i sindacati chiedono più controlli

Lavoro | I lavoratori dei cantieri del Terzo Valico si sono fermati per una giornata di sciopero per chiedere più sicurezza nei cantieri, dopo la morte dell'operaio caduto dall'impalcatura a Voltaggio. Le proposte presentate al Prefetto, per garantire maggiori controlli

Pernigotti, presidio a Dolci Terre: "Occhio agli acquisti, non fate favori ai turchi"

Novi Ligure | In questi giorni, i dipendenti della fabbrica dolciaria, insieme ai commessi dell’Iperdì (il supermercato di via Oneto che ha chiuso lasciando una ventina di persone senza stipendio da quasi cinque mesi), hanno portato parte del presidio a Dolci Terre, la rassegna enogastronomica novese