Novi Ligure

M5s primo partito, ma vince il centrodestra. Exploit della Lega

[AGGIORNAMENTO: I DATI DI TUTTI I COMUNI] Elezioni politiche: in diretta i risultati dello spoglio a Novi Ligure. Il Movimento 5 Stelle è il primo partito in città, ma a vincere è la coalizione di centrodestra. Balzo della Lega che supera anche il Partito Democratico, fermo al 20 per cento

NOVI LIGURE – ORE 5.30 – Terminato lo spoglio delle schede a Novi Ligure, sia per la Camera che per il Senato. Pur con qualche decimale di differenza, il risultato politico è ormai assodato: in città il Movimento 5 Stelle rappresenta la prima forza politica (alla Camera con il 30,5 per cento dei consensi). Subito dopo c’è la Lega, che con il 22,7 per cento dei voti trascina la coalizione di centrodestra a quota 39,4 per cento (Forza Italia si è fermata al 12,3 per cento); bene anche Fratelli d’Italia al 3,3 per cento.

Sul fronte opposto, la coalizione di centrosinistra paga il calo del Partito Democratico, fermo al 20 per cento; i partiti alleati +Europa, Insieme e Civica Lorenzin non incidono più di tanto, solo la sigla della Bonino arriva al 2,9 per cento. Rimanendo a sinistra, Liberi e Uguali ha toccato quota 3,9 per cento, mentre Potere al popolo non è andato oltre lo 0,9 per cento.

L’estrema destra, con Casapound e Italia agli italiani, in città ha raggiunto l’1,2 per cento.

Al Senato il centrosinistra è andato leggermente meglio: il Partito Democratico è arrivato al 20,7 per cento e la coalizione complessivamente ha preso il 23,9 per cento. Consensi di qualche decimale più bassi per M5s e Lega (rispettivamente 30,4 e 22,3 per cento), e nel complesso il centrodestra è al 39,1 per cento.

All’uninominale, a imporsi di conseguenza sono i candidati del centrodestra: Riccardo Molinari alla Camera (5.864 voti) e Massimo Berutti (5.421 voti).



Nota alla tabella: ad Arquata Scrivia va segnalato il buon risultato di Potete al Popolo (3 per cento), non presente in tabella.

NOVI LIGURE – ORE 2.10 – Diventano più concreti i dati dello spoglio. A Novi Ligure, per il Senato, sono state scrutinate 14 sezioni su 29. Il Movimento 5 Stelle è al 30,3 per cento, ma la coalizione di centrodestra è sempre avanti con il 38,7 per cento (spicca la Lega con il 22,5 per cento, mentre Forza Italia si ferma al 12,7). Il centrosinistra arriva al 24 per cento, con il Partito Democratico al 20,7 per cento. Liberi e Uguali è al 4,4.

NOVI LIGURE – ORE 1.45 – Dopo cinque sezioni scrutinate, al Senato si va confermando il successo del Movimento 5 Stelle e la forza della coalizione di centrodestra, seppur con valori che appaiono un po’ ridimensionati. I Cinque Stelle ora sono al 30 per cento e il centrodestra al 38,6 per cento (Lega al 22,4 e Forza Italia al 12,8 per cento). Risale il centrosinistra che complessivamente raccoglie il 23,9 per cento con il Pd al 21,1 per cento.

NOVI LIGURE – ORE 1.15 – Movimento 5 Stelle primo partito, ma la coalizione di centrodestra è avanti. I risultati sono da prendere con le molle, dopotutto sono state scrutinate solo quattro sezioni su 29 (di fatto tre, una essendo quella dell’ospedale dove votano una ventina di persone). Ma se il trend sarà confermato il Movimento 5 Stelle si avvia a diventare il primo partito a Novi Ligure: per ora è al 32,6 per cento.

La coalizione di centrodestra però è maggioranza. Sempre stando a questi dati estremamente parziali, il centrodestra porterebbe a casa il 42,5 per cento, soprattutto grazie all’exploit della Lega accreditata al 25 per cento (Forza Italia si fermerebbe a un deludente 13,6 per cento). Per il Partito Democratico si profilerebbe una sconfitta netta: per ora è al 16,2 per cento e l’intera coalizione di centrosinistra arriverebbe solo al 20,1 per cento. Inferiore alle aspettative anche il risultato di Liberi e Uguali (2,3 per cento).
5/03/2018







blog comments powered by Disqus


Cassano, il giorno dopo le elezioni mano tesa di Busseti alle minoranze

Cassano Spinola | Alessandro Busseti è il primo sindaco di Cassano Spinola eletto dopo la fusione con Gavazzana. Già definita la composizione del nuovo consiglio: alla lista del primo cittadino uscente Marco Traverso un solo seggio

Amministrative 2018, tutti i sindaci eletti nei sette comuni provinciali

Politica | Dal sindaco pioniere della fusione, all'onorevole, in tutti i paesi chiamati al rinnovo dei municipi si è raggiunto un verdetto senza particolari clamori e problemi. Il quorum è stato raggiunto anche nei comuni più piccoli

Prima volta alle urne per il "nuovo" Cassano: programmi a confronto

Cassano Spinola | Tornata elettorale delicata quella che si svolgerà domenica a Cassano Spinola e Gavazzana: i due Comuni dal 1° gennaio scorso sono fusi in un'unica realtà amministrativa e i rispettivi sindaci sono decaduti. Tre gli sfidanti: liste e programmi a confronto

Elezioni comunali, chiuse le liste a Cassano-Gavazzana e Francavilla

Politica | La prima partita, in vista delle elezioni comunali del prossimo 10 giugno, si è chiusa: ieri a mezzogiorno infatti è scaduto il termine per la presentazione delle liste. E qualche sorpresa c'è stata sia a Cassano Spinola che a Francavilla Bisio, i due Comuni del novese chiamati alle urne

Montaldo: ufficializzate liste e candidati

Montaldo | Il sindaco uscente Barbara Ravera guida "Progetto per Montaldo". L'avversario è Giacomo Ravera con "Uniti per Unire". Tutti i candidati in vista del voto del 10 giugno