Novi Ligure

Nei paesi poche sorprese: la Lega fa il pieno in val Borbera, il Pd resiste a Voltaggio

Il voto nei Comuni del novese riserva poche sorprese: quasi ovunque il M5s è il primo partito ma la coalizione di centrodestra vince all'uninominale. Il Pd supera i grillini solo a Voltaggio e Grondona. I Cinque Stelle vincono a Fresonara e Parodi. In val Borbera trionfo della Lega. Ad Arquata Scrivia bene Sabbi con Potere al Popolo

NOVI LIGURE – Il voto nei vari Comuni del novese non riserva molte sorprese. Un po’ ovunque si replica lo schema già noto: nel proporzionale lo scettro di primo partito spetta al Movimento 5 Stelle, ma è la coalizione di centrodestra ad attrarre i maggiori consensi e a imporsi nel voto all’uninominale. Il Pd e la coalizione di centrosinistra quasi ovunque finiscono terzi.

Poche le eccezioni. Cominciamo dai paesi in cui il paradigma si inverte completamente, vale a dire da dove il Partito Democratico riesce a strappare la vittoria. Si tratta di Grondona e Voltaggio, dove i dem ottengono rispettivamente il 28,4 e il 33,2 per cento. Nel paese della valle Spinti, il centrodestra è al 29,8 per cento e i grillini al 26,8, ma il centrosinistra raggiunge il 33,4. A Voltaggio, Cinque Stelle fermi al 21,8, il centrodestra ottiene il 33,6 ma non basta a raggiungere il centrosinistra che tocca quota 37,4 per cento.

Il M5s supera il centrodestra a Fresonara (40,5 contro 39,3) e a Parodi Ligure (35,5 contro 32,9). A Carrega Ligure pareggio con il 35,3 per cento ciascuno.

In tutti gli altri centri si registra la vittoria del centrodestra. Che è più netta in val Borbera: ad Albera Ligure Lega, Forza Italia e compagnia raggiungono il 61,8 per cento, a Rocchetta il 58,2, a Mongiardino il 55,5, a Cabella e Cantalupo sfiorano il 55 per cento. Merito soprattutto del movimento di Salvini, che in val Borbera fa il pieno, ottenendo più del doppio dei voti di Forza Italia. Se si esclude la piccola Albera Ligure, il risultato migliore il partito di Berlusconi lo fa a Bosco Marengo (19,8 per cento), terra natale di Ugo Cavallera, candidato per Forza Italia che però non ce l’ha fatta a entrare in Senato.

Liberi e Uguali ha ottenuto quasi ovunque risultati tra il 3 e il 4,5 per cento. Picchi positivi a San Cristoforo (10,8), Grondona (7,7) e Carrega (5,9). L’altra formazione di sinistra, Potere al Popolo, non è riuscita a sfondare ma ha ottenuto un risultato lusinghiero (3 per cento) ad Arquata Scrivia dove era candidato il consigliere comunale Diego Sabbi. Bene anche a Fraconalto (5,1 per cento) e a Carrega Ligure (14,7 per cento), dove però il numero di elettori in gioco, ovviamente, era molto più basso rispetto ad Arquata.

Nella tabella, i risultati del proporzionale della Camera:

7/03/2018







blog comments powered by Disqus


Cassano, il giorno dopo le elezioni mano tesa di Busseti alle minoranze

Cassano Spinola | Alessandro Busseti è il primo sindaco di Cassano Spinola eletto dopo la fusione con Gavazzana. Già definita la composizione del nuovo consiglio: alla lista del primo cittadino uscente Marco Traverso un solo seggio

Amministrative 2018, tutti i sindaci eletti nei sette comuni provinciali

Politica | Dal sindaco pioniere della fusione, all'onorevole, in tutti i paesi chiamati al rinnovo dei municipi si è raggiunto un verdetto senza particolari clamori e problemi. Il quorum è stato raggiunto anche nei comuni più piccoli

Prima volta alle urne per il "nuovo" Cassano: programmi a confronto

Cassano Spinola | Tornata elettorale delicata quella che si svolgerà domenica a Cassano Spinola e Gavazzana: i due Comuni dal 1° gennaio scorso sono fusi in un'unica realtà amministrativa e i rispettivi sindaci sono decaduti. Tre gli sfidanti: liste e programmi a confronto

Elezioni comunali, chiuse le liste a Cassano-Gavazzana e Francavilla

Politica | La prima partita, in vista delle elezioni comunali del prossimo 10 giugno, si è chiusa: ieri a mezzogiorno infatti è scaduto il termine per la presentazione delle liste. E qualche sorpresa c'è stata sia a Cassano Spinola che a Francavilla Bisio, i due Comuni del novese chiamati alle urne

Montaldo: ufficializzate liste e candidati

Montaldo | Il sindaco uscente Barbara Ravera guida "Progetto per Montaldo". L'avversario è Giacomo Ravera con "Uniti per Unire". Tutti i candidati in vista del voto del 10 giugno