Finanziamenti europei

I rifiuti agricoli diventano innovazione e risorsa per l’Europa

Sviluppare nuovi e innovativi approcci per l'uso efficiente dei rifiuti agricoli, contribuendo in tal modo alla creazione di catene di valore sostenibile nel settore agricolo? Oggi l’Europa finanzia al 100% di progetti in tale settore.

Il settore agricolo genera dei prodotti complementari, sottoprodotti e flussi di rifiuti che attualmente non sono adeguatamente gestiti in termini ambientali ed economici. Nella produzione di vegetali (ad esempio da seminativi, orticoltura, frutta, vino, erba da pascolo), la generazione di rifiuti inizia dalle attività gestionali della produzione e continua anche ai livelli di post-raccolta e lungo la catena di vendita, fino a quella di dettaglio. I prodotti e sottoprodotti che vengono generati, ad esempio nel settore del vino, richiedono un uso e una gestione sostenibile. Un secondo esempio può essere la paglia che è stata oggetto di attenzione negli ultimi anni come biomassa usata come materia prima: i miglioramenti che apportano al terreno non sono di secondaria importanza.
Nell’allevamento, la produzione di letame e rifiuti rappresenta una sfida, in particolare nei sistemi di produzione industriale. Questi prodotti possono essere utilizzati come fertilizzanti, ma possono anche essere fonti di bio-energia o bio-prodotti pregiati. Gli impatti sull'ambiente, con emissioni in aria, il suolo e l'acqua devono essere valutati attentamente.

Programma: HORIZON 2020
Priorità: sfide per la società
Azione: per il clima, efficienza delle risorse e materie prime
Titolo Bando: uso sostenibile dei prodotti, sotto-prodotti e dei rifiuti in agricoltura. (WASTE-7-2015)
Budgeti indicativo (per il 2015): 14 milioni di euro

Campo di applicazione: le proposte devono valutare le tecniche esistenti e sviluppare nuovi e innovativi approcci per l'uso efficiente dei rifiuti agricoli, coprodotti e sottoprodotti, contribuendo in tal modo alla creazione di catene di valore sostenibile nel settore agricolo e della trasformazione (compreso il settore biologico) per nuove opportunità che consentano usi innovativi di questi materiali, anche al di fuori del settore agricolo. Si deve garantire partecipazione di più soggetti: fruitori, produttori, PMI. Si incoraggiano i partenariati con paesi terzi, ad esempio la Cina.

Impatto previsto: uso efficiente delle risorse attraverso la riduzione dei rifiuti e il miglioramento della gestione dei rifiuti nella produzione primaria. Uso intelligente dei rifiuti e maggiori opportunità per la valorizzazione dei rifiuti. Benefici ambientali ed economici. Miglioramento della qualità del suolo e la produttività delle colture - attraverso un uso ottimale dei rifiuti raccolto (tenendo conto della necessità di mantenere i livelli di sostanza organica del suolo) e il recupero dei nutrienti. Miglioramento della qualità delle acque - ridurre l'inquinamento ed eutrofizzazione delle acque sotterranee. Miglioramento della qualità dell'aria - riducendo le emissioni del bestiame allevato.

Tipo di azione: azioni di ricerca e innovazione
Contributo a fondo perduto: 100% dei costi totali eleggibili
Scadenza bando: 16/10/2014 presentazione bozza (primo stadio) – 10/03/2015 presentazione proposta completa (secondo stadio)

Link: http://ec.europa.eu/research/participants/portal/desktop/en/opportunities/h2020/topics/2115-waste-7-2015.html


Per informazioni:
LAMORO scarl
Via Leopardi, 4 14100 ASTI
0141-532516 info@lamoro.it
2/09/2014







blog comments powered by Disqus


A quale candidato sei più vicino? Completa il test per scoprirlo

Alessandria | Abbiamo selezionato 10 quesiti particolarmente "caldi" di questa campagna elettorale e li abbiamo posti ai diversi candidati. Ora proponiamo a te lo stesso test: rispondi liberamente (è anonimo) e poi compara le tue scelte con quelle dei diversi aspiranti sindaco. Qual è il candidato che più ti rappresenta?

ATM: com’è cambiato il trasporto pubblico locale?

Alessandria | Con l’intensificarsi dei blocchi anti-inquinamento e l’imminente presentazione da parte dell’Amministrazione di un piano per costruire una vera Ztl in città è bene analizzare alcuni dati relativi al servizio di trasporto pubblico, che sempre meno persone utilizzano ma che probabilmente tanti proveranno a riscoprire in futuro

Movida in provincia: la notte è nera

Inchiesta | Chi non frequenza il mondo della notte e dei locali spesso non può immaginare cosa voglia dire rinunciare a una parte della propria vita più ordinaria per reinventarsi in una dimensione con tempi e regole speciali. Ecco le testimonianze di chi lavora negli ambienti dove vanno a diversi i nostri figli

Migrantes

Opinioni | Immigrazione, problema e opportunità. Da dove partire? Persone: forse dovremmo cominciare a chiamarle semplicemente così, in luogo di “extra-comunitari” o anche solo “emigranti”, anche per ricordarci che prima di essere un “problema”, sono esseri umani

Cittadella in degrado: autobus e pulmino abbandonati. Fra i rifiuti anche l'amianto?

Alessandria | All'interno della Cittadella si trovano, nei cunicoli, rifiuti di ogni genere, compresi elettrodomestici e televisori. Ma è nel fossato che gli abbandoni incontrollati raggiungono il culmine: un vecchio pulmino, una grande corriera e lastre assai sospette che hanno tutta l'aria di essere amianto...