Lettere al direttore di Luglio 2017
#1 - Lettere al direttore 19/07/2017

Replica al direttore del carcere: le opportunità per i detenuti si potrebbero creare

In un appello alcuni rappresentanti della Polizia Penitenziaria della Casa di Reclusione di San Michele rispondono alla lettera aperta del direttore pubblicata a maggio sottolineando le criticità dell'attuale offerta di attività per i detenuti e le occasioni finora perse per offrire sbocchi lavorativi concreti e percorsi di reinserimento
#2 - Alessandria 19/07/2017

Sfatiamo un mito: la "sorveglianza dinamica" non è una panacea

La tanto sbandierata sorveglianza dinamica "non può essere la soluzione, specialmente se non ci sono le condizioni giuste per applicarla". Ciò che servirebbero sono invece reali percorsi di reinserimento e opportunità di lavoro per i detenuti. Se le Polizia non si sente sicura, il danno è grave per tutti
#3 - Alessandria 19/07/2017

Dall'evasione del detenuto alla scelta di chi può lavorare all'esterno. Di chi è la responsabilità?

"Tutto l’impossibile tocca a noi poliziotti penitenziari, i 'supereroi' delle colpe. Ma siamo stanchi. E sull'evasione del detenuto non è emersa all'attenzione dei media tutta la verità"
#4 - Lettere al direttore 15/07/2017

Il "caso Aral" e la gestione dei rifiuti

I Comitati della Valle Bormida seguono con interesse le recenti vicende giudiziarie, legate al cosiddetto "Caso Aral", che sembrano portare, finalmente, alla luce della cronaca, anche quella nazionale, la disinvolta gestione dei rifiuti che caratterizza la nostra provincia
#5 - Lettere al direttore 7/07/2017

Una carrozzina per Mauro

Una storia di "solidarietà" quella dell'amicizia nata tra Ottavio e il signor Mauro
#6 - Lettere 5/07/2017

Grazie agli elettori di “Sinistra per Alessandria”: continuiamo nel nostro impegno

Pur avendo mancato l'obiettivo di eleggere un consigliere comunale, confermiamo l'impegno per la sinistra unita, esperienza da riproporre e allargare a tutti i gruppi e le sensibilità della sinistra disponibili a un percorso di confronto, e per una puntuale e combattiva opposizione alla giunta Cuttica per salvaguardare i risultati ottenuti in questi cinque anni dalla amministrazione Rossa
Ricerca nell'archivio - scegli un mese: