Ovada

Fiorissima autunno, la mostra mercato florovivaistica

Il 22 e 23 settembre nel parco di Villa Schella vivaisti selezionati e le loro piante, una selezione di prodotti tipici, artigiani di alto livello esporranno le loro opere

OVADA - Fiorissima in autunno è complementare all'edizione primaverile: stupisce il visitatore per  come, anche in questa stagione, le piante possono essere ricche di colori e di profumi. Chi si dedica al giardinaggio sa che l'autunno è una stagione importantissima, è la stagione migliore in cui mettere a dimora le piante e interrare i bulbi che poi sbocceranno in primavera-estate. Le piante hanno così modo di ambientarsi nel loro spazio e radicare bene per poi dare il meglio di sè nella primavera. L'autunno è quindi il momento migliore per organizzare il giardino in vista della
fioritura primaverile.

La seconda edizione di Fiorissima-autunno completa l'edizione estiva dando al pubblico la possibilità di scegliere le piante per il proprio spazio verde anche in autunno, una stagione molto importante per il giardinaggio, periodo in cui si pongono le basi per le fioriture della primavera. Fiorissima propone per gli amanti dei fiori e dei giardini due giorni nello splendido parco di villa Schella situata vicino alla stazione ferroviaria di Ovada, ove sono anche i parcheggi. Una navetta gratuita svolgerà nei due giorni il collegamento villa-parcheggi della stazione.

Due incantevoli giornate autunnali da trascorrere in mezzo a vivaisti selezionati e alle loro piante: erbacee perenni ed annuali, rose, frutti antichi, piante acquatiche, aceri, ortensie, tillandsie, aromatiche, piante grasse, carnivore, piante ortive, bulbi , bonsai e frutti antichi. Vi è un espositore che porterà solo piante di peperoncini in infinite varietà. Non mancano espositori di generi attinenti: prodotti naturali legati al territorio, artigianato di qualità e, quest'anno, anche acquarelli a tema vegetale.

La libreria Oolp di Torino, specializzata prevalentemente in editoria a tema giardino e paesaggio, porterà un selezione di titoli imperdibili per gli appassionati del genere. Una selezione di prodotti tipici evidenzia come l'autunno in Monferrato sia ricco anche di tipicità enogastronomiche: vi sarà un  produttore di vino, un espositore specializzato in tartufi,  un altro in formaggi, e poi in riso aromatizzato, in aglio e zucche decorative.

Esporranno le loro opere anche artigiani di alto livello:  vasi in cotto dalla toscana, ceramiche artistiche, bijoux formati da petali, e oggetti mirabilmente ricavati dal legno ad esempio penne in legno di rosa, ciotole scavate nei tronchi. Quest'anno, come novità, sarà presente un acquarellista a tema botanico.
Sul sito internet si può l'elenco aggiornato dei partecipanti.

Un punto ristoro interno sarà curato da Bottaro e Campora, proporrà piatti adeguati al contesto. Nei due giorni alle ore 11 presso lo stand Dimensione verde si terrà un mini corso per conoscere i bonsai ed appassionarsi alla loro cura.

Sabato pomeriggio la giornalista Mariangela Molinari condurrà i visitatori attraverso un percorso tra i vivai alla conoscenza delle piante erbacee perenni autunnali Le fioriture autunnali accendono il giardino con tonalità intense o delicate, perfette per ridare vita a bordure e sposare il foliage degli alberi decidui. E, oltre ai fiori, c’è pure il fogliame, che sa sorprendere con le sue texture. Le specie a disposizione sono numerose. Ma come sceglierle? Come accostarle? Come combinare forme, colori e tessiture? Quali tecniche colturali prevedere? La giornalista Mariangela Molinari ci guida a conversare con i vivaisti specializzati presenti a Fiorissima, per cogliere spunti, idee e consigli per il nostro giardino.

Domenica pomeriggio Giancarlo Marabotti, membro di Slow Food e ideatore di corsi di cucina dove con grande passione condivide il frutto delle sue ricerche,  illustrerà vari modi per l'utilizzo delle piante in cucina conducendo un laboratorio pratico sulle salse a base di erbe e fiori. Saranno proposte attività per bambini sabato a cura della fattoria didattica Raglio di luna di Sezzadio e domenica a cura dell'associazione che si occupa dei laboratori per il Museo di storia naturale e dell'Orto botanico di Genova. Gli amici a quattro zampe sono i benvenuti!!!

A chi arriva da fuori Ovada per visitare Fiorissima si propongono - consultabili sul sito internet - attività collaterali, con le quali si sono appositamente concordate le aperture e le visite, in grado di aumentare l'ottimizzazione e l'attrattiva del viaggio, quali: visitare il parco di Villa Gabrieli, il Museo di storia naturale  Maini o l'Oratorio di S. Giovanni. Nel vicino castello di Tagliolo Monferrato sabato sera e domenica si svolgerà la Giostra del Gusto un evento enogastronomico di ampio respiro storico culturale.

Visitare Fiorissima autunno, a Ovada, parco di Villa Schella, mostra florovivaistica con piante rare e particolari si rivelerà un'occasione per visitare il Monferrato nella sua stagione più affascinante. Il biglietto di ingresso alla mostra costa 6 euro di cui un euro è scontabile al primo acquisto.

L'evento si svolgerà anche in caso di brutto tempo.

Sito internet: www.fiorissima.it

17/09/2018
INFORMAZIONE DALLE AZIENDE







blog comments powered by Disqus


Food And The City

Life | Le pillole di benessere di Nene. I termini "allergia" e "intolleranza" declinati in ambito alimentare, vengono spesso utilizzati erroneamente come sinonimi ma, in realtà, si tratta di condizioni che hanno cause e sintomi diversi, così come differenti sono i loro percorsi diagnostici e terapeutici

Un'avventura di 500 km nel Po

Rivarone | Sabato 16 febbraio al Salone dei ciliegi Stefano Scaglione racconta la sua impresa: percorre a nuoto il fiume Po, da San Mauro Torinese a Polesella, 500 km fatti in 3 tappe per un totale di 16 giorni, completamente in solitaria e in autosufficienza

Insetti, cibo del futuro? Apre la prima Bugsfarm in provincia, ma per mangiarli si deve aspettare

Alessandria | A Casalnoceto ha aperto la prima bugsfarm per produzione di farina per allevamento. Gli insetti nel piatto sono ancora un mezzo tabù. Non chiedetelo al re del bollito, Beppe Sardi. Li abbiamo provati, e non sono poi così male

Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare i malanni di stagione

Life | Dall’aglio alle arance, metodi naturali per combattere i mali di stagione. Coldiretti: “nei mercati di Campagna Amica frutta e verdura di stagione direttamente dal produttore al consumatore per una spesa tracciata e Made in Italy”

"Da grande farò lo chef": è ancora boom per gli istituti alberghieri

Life | "Attenzione alle false illusioni, non per tutti c'è fama e successo. Se si è disposti a fare la gavetta, otto diplomati su dieci trovano però lavoro". Dopo il grande boom delle iscrizioni nelle scuole alberghiere sembra essersi arrestata l'onda lunga del successo, portata dalle trasmissioni televisive. Ora sono soprattutto gli adulti a volersi avvicinare all'arte della buona tavola