Cassine

La pioggia non ha fermato la Festa Medievale di Cassine

Fin dalle 15, quando si è dato accesso al borgo, gli spettatori sono affluiti per vivere l’autenticità del Medioevo. Molti si sono fermati e intrattenuti per l’intera durata della manifestazione. Ogni momento della giornata era infatti scandito da un particolare evento

CASSINE - Per il secondo anno consecutivo la pioggia è arrivata a disturbare la Festa Medioevale di Cassine che si è comunque svolta nella giornata di sabato 1 Il tempo, più clemente, nelle ore serali, ha permesso lo svolgimento dello spettacolo “Templari” che ha conquistato i presenti. Come sempre la Festa Medioevale è attesa: da Savona, Torino, Milano, e naturalmente dalla provincia di Alessandria, fin dalle 15, quando si è dato accesso al borgo, gli spettatori sono affluiti per vivere l’autenticità del Medioevo. Molti si sono fermati e intrattenuti per l’intera durata della manifestazione. Ogni momento della giornata era infatti scandito da un particolare evento. Come sempre, tutto è ruotato attorno al complesso monumentale di San Francesco: all’interno della chiesa era possibile ammirare, oltre ai suoi tesori, le foto più belle delle precedenti edizioni in una mostra realizzata da Photo Ring. Lì si è svolto il momento culturale dedicato al Vino, e sul sagrato si è tenuto lo spettacolo. Tutto intorno il mercato e le postazioni delle compagnie d’armi. Molto apprezzati gli intrattenimenti itineranti. 

“E’ ripreso un ciclo, interrotto alcuni anni fa. Ora la Festa Medioevale si base su tre aspetti fondamentali: la cultura, la spettacolarità e il living history. Divertimento ed educazione. La presenza di gruppi e associazioni storiche attentamente selezionate crea il giusto mix di interesse per un appuntamento a cui la gente si è affezionata. Cassine è nei calendari di chi ha ama il Medioevo. Per questo, sperando in condizioni climatiche finalmente favorevoli, la Festa Medioevale di Cassine tornerà nel primo weekend di settembre 2019. Ringrazio le associazioni Res Gestae, Aleramica, Compagnia del Galletto, Compagnia d’La Crus, Associazione Culturale More Ianuensis, Compagnia della Spada e della Croce, Culturale Speculum Historiae, Associazione Culturale Draco Audax, Milfo, Barbarian Pipe Band, Circolo Marchesi del Monferrato, Teatro dell’Aleph, Photo Ring, Gli Amici del Capanno e tutti i volontari che hanno collaborato con Arca Grup per questa edizione, e poi tutti coloro che ci hanno sostenuti Comune di Cassine, Città di Alessandria, Provincia di Alessandria, Regione Piemonte, Alexala, Fondazione CRA, Amag, Fondazione CRT. In questo anno particolare per Arca Grup, stiamo ragionando su un nuovo avvenimento perché 40 anni di attività vogliono dire tantissimo per la cultura e la promozione di Cassine. Dunque non un arrivederci a settembre, ma a presto!” afferma il presidente di Arca Grup, Mauro Conte.
4/09/2018







blog comments powered by Disqus


Food And The City

Life | Le pillole di benessere di Nene. I termini "allergia" e "intolleranza" declinati in ambito alimentare, vengono spesso utilizzati erroneamente come sinonimi ma, in realtà, si tratta di condizioni che hanno cause e sintomi diversi, così come differenti sono i loro percorsi diagnostici e terapeutici

Un'avventura di 500 km nel Po

Rivarone | Sabato 16 febbraio al Salone dei ciliegi Stefano Scaglione racconta la sua impresa: percorre a nuoto il fiume Po, da San Mauro Torinese a Polesella, 500 km fatti in 3 tappe per un totale di 16 giorni, completamente in solitaria e in autosufficienza

Insetti, cibo del futuro? Apre la prima Bugsfarm in provincia, ma per mangiarli si deve aspettare

Alessandria | A Casalnoceto ha aperto la prima bugsfarm per produzione di farina per allevamento. Gli insetti nel piatto sono ancora un mezzo tabù. Non chiedetelo al re del bollito, Beppe Sardi. Li abbiamo provati, e non sono poi così male

Dieta antigelo: i rimedi contadini per contrastare i malanni di stagione

Life | Dall’aglio alle arance, metodi naturali per combattere i mali di stagione. Coldiretti: “nei mercati di Campagna Amica frutta e verdura di stagione direttamente dal produttore al consumatore per una spesa tracciata e Made in Italy”

"Da grande farò lo chef": è ancora boom per gli istituti alberghieri

Life | "Attenzione alle false illusioni, non per tutti c'è fama e successo. Se si è disposti a fare la gavetta, otto diplomati su dieci trovano però lavoro". Dopo il grande boom delle iscrizioni nelle scuole alberghiere sembra essersi arrestata l'onda lunga del successo, portata dalle trasmissioni televisive. Ora sono soprattutto gli adulti a volersi avvicinare all'arte della buona tavola