Bosco Marengo

Abilitando: "Alessandria sarà un'eccellenza italiana"

Nel complesso monumentale di S. Croce a Bosco Marengo il 25 e 26 settembre si terrà una due giorni ricchissima di appuntamenti dedicata al rapporto fra nuove tecnologie, disabilità e inserimento nel mondo del lavoro e della scuola. Cattaneo: "è un'eccellenza a livello italiano, probabilmente l'evento più importante in assoluto"

BOSCO MARENGO - Il complesso Monumentale S. Croce di Bosco Marengo venerdì 25 e sabato 26 settembre 2015 ospiterà un evento senza precedenti per il nostro territorio, e con pochi eguali in Italia. 
"Abilitando" è un appuntamento su due giorni che ha al centro il rapporto tra nuove tecnologie, disabilità e inserimento nel mondo del lavoro e della scuola. L’evento è organizzato dal Cissaca, Consorzio dei Servizi Sociali dell'alessandrino, in collaborazione con il Rotary Club Gavi Libarna. Ideatore dell’iniziativa è Paolo Robutti (nella foto), esperto in tecnologie per disabili.

Abilitando si rivolge a tutti gli attori coinvolti nel percorso: utenti, istituzioni, ricercatori, aziende, realtà no profit, associazionismo di settore, ecc. Lo strumento individuato è la divulgazione scientifica multimodale: convegni, seminari, laboratori e workshop. E’ prevista un’area espositiva che accoglierà aziende produttrici di ausili e di tecnologie rivolte all’autonomia personale, alla didattica, alla domotica, con l’intento far provare direttamente alle persone disabili gli ausili proposti. Associazioni di categoria, istituzioni, enti, associazioni di volontariato affiancheranno le aziende e si racconteranno in specifici incontri e confronti tra esperienze vissute e teoria.

Nella due giorni di settembre si parlerà di disabilità e inserimento nel mondo del lavoro e della scuola, con partner tecnologici di prestigio come IBM, Samsung, Google, Microsoft, Dell, IIT, ITD- CNR, leaders mondiali in ambito tecnologico. La copertura WI FI dell’evento sarà garantita dall’azienda BBBell, il più grande operatore wireless del Piemonte.

QUI IL PROGRAMMA COMPLETO CON ORARI E APPUNTAMENTI

Verrà allestita una speciale mostra sensoriale dal titolo “Vietato non toccare”, a cura dell'Università di Siena, per far provare l’esperienza tattile e olfattiva del mondo dei disabili visivi. La mostra è realizzata in collaborazione con il Lions Club Bosco Marengo Santa Croce.
La collaborazione con i Lions di Bosco consentirà anche di produrre con stampante 3D (grazie a 3d Archeolab) una copia tridimensionale della macchina Vasariana per i non vedenti.
Affiancheranno le aziende e racconteranno in specifici incontri e confronti tra esperienze vissute e teoria, associazioni di categoria, istituzioni, enti, associazioni di volontariato.

Hanno aderito e saranno presenti all’evento:
UICI, NVRadio, Nvda Targato Italia, CSVAA, FAND, ENS, AISM, ARPA, Alexala, Centro Riab. Borsalino, Fondazione Social, Azienda Speciale Costruire Insieme, INPS, Google – Injenia, Istituto per le Tecnologie Didattiche – CNR, BBBELL, Henable, Needius, Followme Technology, Samsung, Istituto Italiano di Tecnologia, IIT, Università del Piemonte Orientale, Idea Open, Università di Siena, Lions Club Bosco Marengo, Università Bicocca Milano, Cooperativa Quid – Progetto Yeah, Dell, Microsoft, Università di Torino, Audiologic, Toowheels, Io Lavoro H - Garanzia giovani, Hackability, 3dArcheolab, FabLab Alessandria, Macos domotica, FabLab Cuneo, Cooperativa Segni d’integrazione, Arch. Beatrice Bongiovanni, La tela del ragno, Tiflotecnicoop, Anfass Serravalle, Randstad Italia, Politecnico di Torino, Loa Ortopedia, Leura, Istituto Chiossone, Penta solution, AIAS, Vedrai, AVIS, Centro Down AL, CISSACA, Il sole dentro, Equazione, Io arrivo prima, Jada Onlus, L'albero della Vita, Radio Gold, Fondazione Social, Rotary CLUB Gavi Libarna, Aspetto, Open Biomedical, Associazione Yaki - Progetto aac.cards, Arfea, Associazione Outsider onlus.

Abilitando, inoltre, ospiterà alcuni Fablab italiani, selezionati attraverso una call organizzata con MakeinItaly (associazione del settore), che presenteranno progetti nati all'interno delle loro strutture.
Abilitando sarà anche spettacolo, intrattenimento e volontariato: la manifestazione ospiterà infatti sabato 26 settembre (dalle ore 14) “Divi per un giorno, seconda edizione”, iniziative e spettacoli frutto della programmazione annuale dei servizi ETH e dei centri diurni del Cissaca (nel link il ricco programma completo). 
Le associazioni di volontariato che si occupano di disabilità verranno ospitate con un loro spazio espositivo presso il bellissimo chiostro del complesso monumentale, e potranno presentare in questo modo al pubblico la loro preziosa attività.
“Divi per un giorno” è realizzata, per il secondo anno, in collaborazione e con il prezioso supporto del CSVAA Asti Alessandria.

Racconta Paolo Robutti, promotore del progetto: "Abilitando è stato ideato, progettato e organizzato seguendo i principi del “design for all”, con l’obiettivo di costruire un ambiente a misura d’uomo, per facilitare la più ampia partecipazione e minimizzare le situazioni di discriminazione.
Per questo:
- sarà presente un servizio navetta gratuito a cura dell’ATM e dell’ARFEA dal piazzale antistante la stazione ferroviaria di Alessandria;
- verranno garantiti la traduzione delle conferenze in L.I.S. e un servizio di hostess e steward per l’accompagnamento di visitatori non udenti, grazie a Cooperativa Segni di Integrazione, che potranno anche essere accompagnati nella visita al Museo Vasariano;
- sarà adibito uno Spazio mamma con poltrona per allattamento e fasciatoii grazie all’azienda Leura Srl e MimmaMà
- sarà presente un servizio bar organizzato dalla Pro Loco di Bosco Marengo e un servizio ristorazione (anche per celiaci e vegetariani) grazie all’azienda Camst;
- ci sarà uno Spazio Bimbi: il Ludobus “L’Arcoincielo” grazie a Azienda Speciale Costruire Insieme e la presenza di una giostrina (progettata in origine per i bambini con spina bifida ma che potrà essere usata da tutti i bambini)". 

Mauro Cattaneo, assessore a Servizi Sociali, Partecipazione e Innovazione, spiega: "si tratta per il nostro territorio di un'occasione straordinaria e speriamo che questa possa essere la prima di una lunga serie di edizioni. Di fatto già quella di quest'anno è forse la più importante due giorni dedicata a disabilità e nuove tecnologie che viene organizzata in Italia. Finalmente si tornerà a parlare di Alessandria non solamente per essere la città del dissesto ma un'eccellenza in un settore così importante". 

L’evento è realizzato con il patrocinio dei Ministeri del Lavoro, della Salute e dell’Istruzione, della Regione Piemonte, della Provincia di Alessandria e dei Comuni di Alessandria e Bosco Marengo, dell'Inps, dell'Asphi, della Fand, dell'Uici, dell'Ens, dell'Aism, che saranno presenti e interverranno.

Abilitando è reso possibile grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, di Amag Spa, Ream Spa, Centrale del Latte di Alessandria e Asti e Confindustria Alessandria.

La collaborazione con il Rotary Club Gavi Libarna, capofila di una decina di altri club Rotary, consentirà la raccolta di fondi che saranno destinati all’acquisto di ausili tecnologici consegnati direttamente alle persone disabili e alle associazioni che li rappresentano.

La manifestazione è ad ingresso gratuito, ma è necessario registrarsi on line sul sito www.abilitando.it. E’ possibile anche accreditarsi direttamente presso Santa Croce a Bosco Marengo nelle stesse giornate dell’evento.

- ORARI ABILITANDO: venerdì 25 settembre ore 9/18; sabato 26 settembre ore 9/19.
- SERVIZIO NAVETTA: Servizio navetta gratuita a cura dell’ATM e dell’ARFEA dal piazzale antistante la stazione ferroviaria di Alessandria. Prenotazione obbligatoria entro il giorno precedente ai numeri 0131.323823 (ATM) e 320.4783338 (ARFEA), concordando con l’operatore gli orari secondo la disponibilità (non è escluso che possano verificarsi situazioni di indisponibilità in determinate fasce orarie dovute alla saturazione delle vetture in servizio).
ARFEA, inoltre, mette a disposizione propri mezzi a titolo gratuito per gli istituti scolastici:
contattare - 320.4783338

QUI E' POSSIBILE SCARICARE LA BROCHURE COMPLETA DELLA DUE GIORNI

Oppure è possibile sfogliarla online!

 


Maggiori informazioni e orari bus disponibili su www.abilitando.it
Complesso Monumentale Santa Croce di Bosco Marengo (AL): Viale Santa Croce - Bosco
Marengo.

Per Informazioni:
CISSACA Via Galimberti 2A, tel segreteria “Abilitando” e “Divi per un giorno”
tel. 0131 229763 (orario 9-14); cissaca.comunicazione@gmail.com; www.cissaca.it; segreteria@abilitando.it
www.abilitando.it

19/09/2015







blog comments powered by Disqus


Arriva FestivAL Park: workshops, musica, teatro, giochi e buon cibo per lanciare il Centro Giovani

Alessandria | Il Festival in programma dal 21 al 23 settembre in piazza Santa Maria di Castello e ai Giardini Pittaluga, dove verrà inaugurato il nuovo spazio polifunzionale a disposizione dei giovani in città, che potranno richiederlo con procedure "snelle" e utilizzarlo. Il progetto nasce in collaborazione con l'Associazione Cultura e Sviluppo

Una domenica di sport per tutti, per trasmettere i valori olimpici

 | Domenica 16 la conclusione del progetto europeo FAIRHAP nell'ambito del programma Erasmus+Sport. Una giornata di festa con gadget e tanti sport, musica e divertimento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al Centogrigio in via Bonardi 25

AL Centro me.dea: dieci anni di lavoro per contrastare la violenza di genere

Alessandria | L’APS me.dea si appresta a festeggiare i suoi primi 10 anni di attività, al fianco delle donne, contrassegnati da battaglie durissime, ma anche da molti successi, condivisi con la comunità. E con l'occasione regala alla città importanti appuntamenti

“Minori e comunità: Mind The Gapp”: ecco i progetti di sostegno

Alessandria | Nasce il progetto “Minori e comunità: Mind The Gapp”, avendo colto l’importanza di una presa in carico specialistica dei disagi di giovani e famiglie con difficoltà socio-economiche

Presentata la Carta d'Intenti del "vero" volontariato: "deve essere gratuito, organizzato e indipendente"

Alessandria | Diverse le associazioni promotrici che sottolineano l'importanza di non venire confuse con realtà che "utilizzano il volontariato come vetrina, ma che promuovo altri interessi, specie con finalità economiche, come certe cooperative e Aps". Nel mirino anche