Società

Abilitando: grande successo. "Circa 2 mila presenze e 70 realtà coinvolte"

La due giorni a Bosco Marengo ha avuto grande successo: dopo il riconoscimento giunto direttamente dal presidente della Repubblica la rassegna ha mantenuto le promesse, con grande affluenza di pubblico e partecipazione dalle realtà del territorio e dei più grandi partner tecnologici a livello nazionale. Con la tecnologia la disabilità fa meno paura

BOSCO MARENGO - Se è vero che la disabilità costituisce, letteralmente, difficoltà a fare qualcosa, allora la tecnologia può aiutare a colmare un eventuale gap e restituire abilità alle persone, insieme a maggiore qualità della vita, dignità e voglia di lottare per un presente e un futuro migliore. E' questo il concetto che ha mosso gli organizzatori della rassegna Abilitando, una due giorni dedicata proprio a disabilità e tecnologia che ha raggiunto in breve tempo eco nazionali, ottenendo perfino una medaglia da parte del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. 

I visitatori fra venerdì 25 e sabato 26 settembre sono stati circa 2 mila, tra pubblico, espositori, relatori ed operatori specializzati; 70 gli stand presenti tra aziende, associazioni e istituzioni. Questi sono solo alcuni numeri di "Abilitando", la manifestazione che si è svolta presso il Complesso Monumentale S.Croce di Bosco Marengo. 


L'evento è stato organizzato dal Cissaca - Consorzio dei Servizi Sociali dell'alessandrino, in collaborazione con il Rotary Club Gavi Libarna. Ideatore dell’iniziativa è Paolo Robutti, esperto in tecnologie per disabili, che così traccia il suo personale bilancio: “Abilitando aveva lo scopo di costruire link e mettere in collegamento multinazionali del settore tecnologico con associazioni di volontariato e Istituzioni. Penso che abbia pienamente raggunto l'obiettivo, superando addirittura le aspettative. La tecnologia per i disabili non è indispensabile ma può senz'altro costituire un valido aiuto, affinchè la nostra Società possa diventare veramente inclusiva nei confronti della disabilità”.



La manifestazione ha raccolto il meglio delle tecnologie dedicate alla disabilità, presentando un panorama vario e articolato sull'attuale presente, ma aprendo una finestra sul futuro della tecnologia del settore.
Convegni, seminari, laboratori, e workshop dedicati all'inserimento nel mondo del lavoro e della scuola hanno completato il vasto panorama di Abilitando, insieme ad una mostra sensoriale dal titolo “Vietato non toccare”, a cura dell'Università di Siena.

Mario Fedriani, Presidente Rotary Club Gavi Libarna, commenta: “Sono orgoglioso di essere stato tra gli organizzatori di una manifestazione come Abilitando e di aver creduto dall'inizio alle potenzialità dell'evento. Abbiamo avuto modo di visionare molte tecnologie e presto saremo in grado di destinare i fondi Rotary raccolti per questo scopo alle associazioni e alle organizzazioni che quotidinamente affrontano le difficoltà legate alla disabilità”.

Piena soddisfazione è stata espressa anche da Mauro Buzzi, presidente del Cissaca: “Abilitando è stato un grande successo, dovuto soprattutto al lavoro di rete che è stato fatto. Un ringraziamento speciale va ai nostri sponsor, Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Amag Spa, Ream Spa, Centrale del Latte di Alessandria e Asti e Confindustria Alessandria, che hanno creduto fortemente in una manifestazione innovativa e hanno reso possibile Abilitando. Inoltre tutte le Istituzioni, le aziende e gli Enti che si sono messi a disposizione per un aiuto concreto e operativo (penso all'Azienda Speciale Costruire Insieme, all'ATM e all'Arfea), e che insieme a tutti gli altri partners hanno reso possibile un evento così grande.
Speriamo che questo evento possa ripetersi in futuro, per migliorare lo status di chi vive la disabilità quotidianamente”.



Mauro Cattaneo, assessore del comune di Alessandria
con deleghe alle politiche sociali, all'innovazione tecnologica e al lavoro, accoglie l'iniziativa con entusiasmo: "finalmente la città rialza la testa e smette di essere sulle cronache nazionali solamente per le vicende legate al dissesto. Si è trattato di una due giorni di straordinaria importanza, e speriamo l'anno prossimo possa essere ripresentata, consolidandosi come un punto di riferimento a livello nazionale". 



Abilitando si è chiuso sabato 26 settembre con la giornata di spettacoli “Divi per un giorno, seconda edizione”, frutto della programmazione annuale dei servizi ETH e dei centri diurni del Cissaca, e realizzata in collaborazione con il CSVAA Asti Alessandria.

Presente, fra i diversi stand, anche quello della fondazione Social, realtà del territorio per sta per chiudere il terzo bando dedicato al finanziamento di attività proposte dal terzo settore. 

"E' stato un bellissimo momento di festa - concludono gli organizzatori - allietato dalla presenza, a sorpresa, del comico Simone Barbato, reso popolare dalla trasmissione Zelig, che ha divertito tutto il pubblico presente con alcuni numeri di mimo.

Per informazioni: Cissaca tel. 0131229763; cissaca.comunicazione@gmail.com; www.cissaca.it;
28/09/2015







blog comments powered by Disqus


"Afs effect": quando un'esperienza all'estero ti cambia la vita

Intercultura | Scopriamo questo fenomeno comune fra chi ha avuto l'occasione di studiare per un periodo lontano dal proprio paese: un processo di reazione a catena potenzialmente infinito che nasce dall'incontro di persone e culture e le connette profondamente

Progetto Giovani: 8 richiedenti asilo raccontano l’immigrazione ai ragazzi

Alessandria | L'interessante iniziativa si è svolta grazie all'associazione Cambalache e ha coinvolto circa 80 ragazzi partecipanti al corso per giovani di Cultura e Sviluppo: "un'esperienza estremamente arricchente e di grande impatto. Questo è davvero il miglior modo per abbattere i pregiudizi"

Un invito a cena per “sconfinare” dai luoghi comuni

Società | Torna l'appuntamento con "Indovina chi viene a cena", esperienza alla portata di tutti per passare una serata alternativa, ospiti dei richiedenti asilo, un'occasione speciale per verificare quanto siano sbagliati e ottusi alcuni pregiudizi. Il prossimo evento è previsto per sabato 21 gennaio

Emergenza Freddo: 50 mila euro per pensare a famiglie, anziani e senza fissa dimora

Alessandria | Dalla Fondazione Cassa di Risparmio erogato il contributo che aiuterà tanti alessandrini in difficoltà durante l'inverno. Intanto vengono predisposti punti di raccolta per chi volesse offrire prodotti per l'igiene intima, asciugamani e coperte. "Pensiamo agli anziani, che spesso hanno bisogno ma non chiedono aiuto"

Dibattito sul carcere: da abolire o da umanizzare?

Alessandria | Giovedì 10 novembre all'Associazione Cultura e Sviluppo si parlerà di realtà carceraria insieme a ospiti d'eccezione, presentando casi di studio e dibattendo delle tematiche legate allo stato di salute presente e alle prospettive future di questa istituzione