Alessandria

Dal carcere a imprenditore: storia di una rinascita

Quella che vi raccontiamo oggi è una di quelle storie con cui saremmo felici di riempire il giornale. Parla di un uomo che, partendo dalla Casa di Reclusione di San Michele, inizia il proprio cammino attraverso una borsa lavoro e dopo un percorso di riabilitazione e crescita personale diventa imprenditore...

ALESSANDRIA - Ci sono storie che siamo felici di raccontare, anzi, in questo caso, di far raccontare direttamente ai protagonisti, attraverso le loro parole, gli sguardi, il coraggio di chi sceglie di "metterci la faccia" e lo fa con orgoglio.

Era circa un anno fa quando lanciavamo il trailer della serie web legata al progetto "il Pane e le Rose", a cura degli Istituti penitenziari “San Michele” e “Cantiello e Gaeta”, U.E.P.E. di Alessandria, Cooperativa Sociale “Coompany &”, Associazione “San Benedetto al Porto” di Alessandria, Comune di Alessandria e AMAG, , Cultura & Sviluppo, AlessandriaNews.it e realizzato grazie al contributo della Compagnia San Paolo. 

L'obiettivo del progetto, seguito in questi mesi con una serie di videointerviste che sotto vi riproponiamo in sequenza, è stato quello di promuovere il reinserimento sociale valorizzando il ruolo rieducativo del carcere e aiutare, nel contempo, la città a migliorare la manutenzione di alcune aree verdi

Oggi abbiamo incontrato nuovamente Salvatore, il protagonista del nostro primo video, per fare con lui un bilancio dell'esperienza, e celebrare il suo successo personale: da allora, grazie al sostegno dei diversi soggetti coinvolti ma soprattutto alla sua tenacia e voglia di riscatto, è diventato un vero imprenditore, non solamente in grado di gestire un'attività in proprio ma anche di dare lavoro ad altre persone. 

Qui sotto la nuova intervista con Salvatore. 



E qui le precedenti interviste realizzate legate al progetto "Il Pane e le Rose"
 













4/08/2015







blog comments powered by Disqus


Verso il primo Pride alessandrino, Cuttica: "favorevole al patrocinio del Comune"

Alessandria | L'associazione Tessere le Identità pronta a organizzare in estate un'iniziativa contro ogni forma di discriminazione, coinvolgendo tante realtà del territorio. Dal sindaco apertura per sostenere l'iniziativa: "giusto farlo, spero venga portato vanti senza urtare la sensibilità di altri soggetti ed evitando gli aspetti più folcloristici"

"Il gusto della solidarietà": giovedì 6 dicembre la cena per sostenere un progetto musicale in carcere

Alessandria | A preparare la cena di beneficienza, dal menù gourmet, saranno gli stessi ospiti degli Istituti Penitenziari alessandrini, con lo scopo di raccogliere fondi per finanziare un interessante progetto dedicato alla musica in carcere, realizzato con il sostegno del Conservatorio Vivaldi e di Franco Mussida

"Muoversi senza barriere": il Cissaca punta su sport e integrazione, insieme a tante realtà del territorio

Alessandria | Il 10 dicembre si terrà un incontro al Punto D del Cristo per presentare i primi progetti sul territorio: l'obiettivo del Cissaca è fare rete per offrire numerose occasioni alle persone con disabilità sia motoria che intellettiva per fare sport e accedere ad attività inclusive, puntando sulla forza del team e del gioco di squadra

Firmato accordo tra Cia, Coompany e Istituto penitenziario: i detenuti a scuola di agricoltura

Alessandria | L'accordo consentirà ai detenuti più meritevoli di seguire corsi professionalizzanti svolti all'interno del carcere per acquisire competenze in ambito agricolo direttamente spendibili nel mondo del lavoro una volta scontata la pena

Artiviamoci: festival delle arti recluse per scoprire due quartieri "particolari" della città

Alessandria | Dal 7 al 16 dicembre la città ospiterà il la rassegna "Artiviamoci - Le mani e le arti" dedicata alle attività svolte all'interno delle due carceri alessandrine, da poco riunite formalmente sotto un unico istituto. Dalla pittura all'arte contemporanea, dalla fotografia al teatro, ecco il programma degli eventi pensati per osservare il carcere sotto una nuova luce