Alessandria

"Meticcio: l'opportunità della differenza". Dall'antropologia una sfida alle nostre paure

Un convegno per combattere i pregiudizi grazie alla scienza e all'informazione, organizzato martedì 12 luglio dall'associazione Social Domus con il contributo del Csvaa. Relatore sarà Bruno Barba, ricercatore di antropologia culturale Università di Genova

ALESSANDRIA - Nell'ambito del Progetto “InformAzione”, Corso di Formazione sul tema dell’Intercultura e delle Migrazioni, presentato sul Bando Formazione 2016 del CSVAA (Centro Servizi Volontariato Asti Alessandria), martedì 12 luglio si terrà in città un primo incontro di approfondimento e promozione culturale. 

L'occasione giusta per discutere di interculturalità sarà data dalla presentazione del libro “Meticcio - l’opportunità della differenza” (ed. Effequ, 2016), direttamente dalla voce dell'autore, Bruno Barba, Ricercatore di antropologia culturale Università di Genova - Dipartimento di Scienze Politiche. 

L'incontro è promosso dall'Associazione di Volontariato Il Porcospino e dall'Associazione di Promozione Sociale Social Domus, in partenariato con l'Associazione Lessico Familiare e con il sostegno del Centro Servizi Volontariato Asti Alessandria.

"L'idea è quella di organizzare una serie di incontri formativi rivolti ai volontari operanti nel settore ed alla cittadinanza tutta - spiegano gli organizzatori - circa il tema delle migrazioni e dell’interculturalità. Questo primo incontro sarà l’occasione per approfondire temi relativi all’antropologia ed al meticciato culturale". 

L’Associazione Social Domus si occupa di progetti di accoglienza e assistenza di richiedenti asilo sul territorio della Provincia di Alessandria grazie a bandi di gara della Prefettura U.T.G. di Alessandria. Tra le sue finalità ha anche la promozione di eventi di sensibilizzazione sociale e interculturale e la formazione degli operatori in campo sociale e sanitario. "L’incontro è rivolto non solo agli operatori e volontari del settore, ma a tutta la cittadinanza intenzionata ad approfondire un tema di estrema attualità e ad informarsi in modo consapevole e corretto".

Pre-iscrizione entro l’08 luglio 2016 scrivendo una mail all'indirizzo asp.socialdomus@gmail.com
Moderatore: Ahmed Osman – mediatore interculturale

Quando? 
Martedì 12 luglio 2016 - ore 14.30-16.30

Dove?
Sala conferenze ENAIP Alessandria, Piazza S. Maria di Castello n.1

Per informazioni:
Segreteria organizzativa: Dott.ssa Elisa Adorno, cell. 349.6760914, asp.socialdomus@gmail.com
6/07/2016







blog comments powered by Disqus


"Non azzardatevi!": dalla Cisl una nuova indagine, preoccupante, sulla ludopatia

Alessandria | Secondo i dati della ricerca, sarebbero almeno 3450 le persone già dipendenti dal gioco in provincia, ma i numeri salgono a 14 mila se si conteggiano anche i giocatori a rischio. Ad Alessandria le giocate procapite calcolate per il 2017 contano la spaventosa cifra di 1554 euro, per un totale di oltre 145 milioni di euro giocati. Ecco tutti i dati

Inaugurato il progetto "Lara": gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale

Alessandria | Iniziativa di umanizzazione resa possibile grazie alla Fondazione Uspidalet Onlus, che ha visto la risistemazione del giardino interno dell'Ospedale, ora ricco di verde, con un dehor e box in cui incontrare i propri amici animali, oltre a un piccolo spazio in cui poter coltivare piante e fiori

Le persone al primo posto: Cambalache a Ginevra per il suo impegno con i rifugiati

Alessandria | Si è aperto l'incontro mondiale dedicato alle ong partner dell'UNHCR - Agenzia ONU, dal titolo: “Putting People First”. Alessandria è rappresentata da Cambalache e dal suo progetto Bee My Job, finanziato dalla fondazione SociAL e finalizzato all'inserimento lavorativo dei migranti nel settore dell'apicoltura

Quando arriverà da noi il cocktail più buono del mondo?

Alessandria | Si chiama Angelot, è un cocktail che non esiste, ma in altri Paesi una ragazza può essere ordinato al bancone di un bar o in discoteca se si trova in difficoltà, sta ricevendo molestie e vuole sottrarsi da una brutta situazione. Medea: "felici di sostenere il progetto, ma non dimentichiamo che il pericolo maggiore è in ambito domestico"

Brumotti in città: visita a sorpresa presto l'Ospedale Infantile

Alessandria | Il viaggio per l’Italia di Brumotti ha fatto tappa anche all’Ospedale Infantile di Alessandria. Un po’ a sorpresa, il noto biker televisivo, che ha legato il suo progetto ad una iniziativa di raccolta fondi per l’Associazione Famiglie SMA, ha salutato operatori e i ricoverati del Cesare Arrigo