Alessandria

Nel nome del Padre: comunità islamica e cattolica si incontrano

Il vescovo di Alessandria incontra la comunità islamica cittadina, occasione di conoscenza reciproca e per diramare un messaggio congiunto di lotta a ogni forma di terrorismo

ALESSANDRIA - I responsabili della Comunità islamica del capoluogo e il vescovo di Alessandria si sono incontrati martedì 2 agosto presso la Curia vescovile per discutere e condividere il loro stato d’animo riguardo i recenti attentati rivendicati dall’Isis, in particolare dopo il feroce attacco al prete francese, ucciso durante la celebrazione eucaristica.

Hanno così deciso di esprimere il loro dolore e lanciare il loro auspicio di un futuro fatto di condivisione e rispetto reciproco attraverso un breve testo.

“A seguito dei recenti atti di terrorismo perpetrati evocando motivi religiosi - si legge nel comunicato - esprimiamo il dolore per le vittime di tale barbarie; vogliamo deplorare ogni forma di violenza e dichiarare tali crimini una falsificazione e strumentalizzazione del credo religioso. Desideriamo indicare ai fedeli cristiani e musulmani che l’autentica adesione di fede all’unico Dio, il Misericordioso, comporta l’impegno concreto per la pace e la misericordia, per la fratellanza e la convivenza rispettosa.
Auspichiamo che le nostre comunità vivano in armonia e in pace, rifiutando ogni forma di violenza e collaborando a costruire un futuro di amicizia e fraternità”.

L’Imam Ahmed Chadli ha espresso la sua posizione attraverso un discorso scritto per l'occasione e parlando della nostra nazione ha affermato: “La sua sicurezza è la nostra sicurezza, il suo bene è il nostro bene, il suo dolore è il nostro dolore. Operare per la sua protezione contro tali atti criminali e pensieri malvagi è una responsabilità morale e religiosa.”
Il vescovo di Alessandria, monsignor Guido Gallese, ha utilizzato come esempio la recente Giornata Mondiale della Gioventù di Cracovia, “frequentata da giovani che non si sono fatti colpire dall'arma del terrorismo: la paura. Ci sono riusciti, ritrovandosi e condividendo tra loro l’esatto opposto della paura: la fede. È proprio questo il punto in comune tra la comunità cattolica ed islamica, la fede in un solo Dio, misericordioso, punto di ripartenza per una società migliore: spazio di dialogo e luogo di fraternità abitato da uomini misericordiosi come il Padre".
10/08/2016







blog comments powered by Disqus


DemA Alessandria si presenta alla città: in piazzetta della Lega per sostenere il sindaco di Riace

Alessandria | Alle 16 la manifestazione in solidarietà di Mimmo Lucano, occasioni per far conoscere il movimento politico che da alcuni mesi ha una sua rappresentanza anche in città e in provincia: "pronti per ricostruire un'alternativa di governo dal basso, insieme a chi si è sentito deluso dalle esperienze politiche precedenti"

"AlterEgo": combattere la violenza sulle donne lavorando con gli uomini che le aggrediscono

Alessandria | Abbiamo incontrato l'équipe che segue, grazie a un progetto d'avanguardia, i maschi autori di violenze contro le donne per offrire loro un percorso di consapevolezza e terapia con l'obiettivo di depotenziare il fenomeno, aiutando gli uomini aggressivi a trovare strade differenti per relazionarsi con l'altro sesso. Ecco come funziona

Riparte il Progetto Giovani: sostegno per l'esame di maturità e la crescita personale

Alessandria | Da questa settimana comincerà la presentazione nelle scuole della ventiduesima edizione del corso di formazione per gli studenti di quinta superiore promosso dall'Associazione Cultura e Alessandria. Il corso è completamente gratuito e può essere fatto anche in inglese. Ecco di cosa si tratta

Arriva FestivAL Park: workshops, musica, teatro, giochi e buon cibo per lanciare il Centro Giovani

Alessandria | Il Festival in programma dal 21 al 23 settembre in piazza Santa Maria di Castello e ai Giardini Pittaluga, dove verrà inaugurato il nuovo spazio polifunzionale a disposizione dei giovani in città, che potranno richiederlo con procedure "snelle" e utilizzarlo. Il progetto nasce in collaborazione con l'Associazione Cultura e Sviluppo

Una domenica di sport per tutti, per trasmettere i valori olimpici

 | Domenica 16 la conclusione del progetto europeo FAIRHAP nell'ambito del programma Erasmus+Sport. Una giornata di festa con gadget e tanti sport, musica e divertimento. Appuntamento dalle 10 alle 16 al Centogrigio in via Bonardi 25