Alessandria

Uno slot mob per premiare chi rinuncia ai soldi "sporchi" di Slot Machines e Gratta e Vinci

E' stato un successo la prima iniziativa ad Alessandria inserita nella rete 'slot mob' nazionale, eventi nati con lo scopo di premiare i locali che rinunciano ad ospitare slot machine e gratta e vinci. Ad accogliere un "aperitivo di massa" è stato il bar di via dei Martiri 'Le Petit Café'. Da Libera la promessa: "è solo l'inizio!"

ALESSANDRIA - Stare insieme, prendere un aperitivo in compagnia, riscoprire giochi in scatola, il piacere di fare musica e ballare in strada, ma soprattutto scegliere di rinunciare a quelle scommesse che spesso rovinano la vita, legate al gioco d'azzardo e alla speculazione sistematica rivolta a chi è più fragile e si trova in difficoltà: sono questi alcuni dei valori che hanno spinto in tutta Italia più di 60 città a prendere parte a una giornata di 'Slot Mob', campagna nazionale che sta riscuotendo grande successo. 

Sabato 7 maggio presso Le Petit Café di via dei Martiri decine di persone si sono così ritrovate per un aperitivo di gruppo, capace di unire la gioia della convivialità a un gesto di gratitudine e solidarietà verso il locale, gestito da Evelin Serenelli, che da sempre ha scelto di rinunciare agli introiti provenienti da Slot Machine e Gratta e Vinci. 
A organizzare l'iniziativa, allietata dalle musiche sfrenate e dalle danze di alcuni richiedenti asilo ospitati dall'Associazione 'Social Domus', è stata Libera - associazioni, nomi e numeri contro le mafie - che per prima ha patrocinato l'evento.

A partecipare con entusiasmo sono stati anche tanti ragazzi del Progetto Giovani, il corso di formazione tenuto dall'Associazione Cultura e Sviluppo Alessandria, che quest'anno ha ospitato una conferenza incentrata proprio sulla promozione di una società più etica e responsabile, fondata sulla capacità di ciascun individuo di compiere scelte improntate a un maggior benessere proprio e della collettività.

"L'iniziativa è solo la prima di una lunga serie - promettono gli organizzatori - perché siamo felici di poter dimostrare la nostra gratitudine a tutti quegli esercizi commerciali che rinunciano al gioco d'azzardo per finanziarsi"

La Regione Piemonte ha da poco approvato una nuova legge che limiterà moltissimo la diffusione delle slot machines almeno nel centro città. 
8/05/2016







blog comments powered by Disqus


Psicoterapia Aperta arriva anche sul nostro territorio: ecco il sostegno psicologico a prezzi calmierati

Alessandria | Il servizio consente a chi ha necessità di supporto psicologico o di terapia di mettersi in contatto con professionisti disposti a offrire il servizio a prezzi ridotti, per consentire a tutti l'accesso a un intervento fondamentale per il benessere delle persone: ecco come funziona e quali sono le regole per partecipare

Per la Virtus Alessandria Pallavolo due sponsor dal cuore grande: "Avis e Aido"

Alessandria | La Virtus Alessandria Pallavolo a partire dalla stagione sportiva 2018/2019 porterà sulle maglie (a titolo gratuito) i loghi di Avis e Aido, per promuovere la donazione. "Il nostro obiettivo non è solo quello di promuovere lo sport, ma di dare spazio ad eventi ed iniziative a carattere sociale, e le nostre 100 tesserate saranno felici di aiutare"

"Non azzardatevi!": dalla Cisl una nuova indagine, preoccupante, sulla ludopatia

Alessandria | Secondo i dati della ricerca, sarebbero almeno 3450 le persone già dipendenti dal gioco in provincia, ma i numeri salgono a 14 mila se si conteggiano anche i giocatori a rischio. Ad Alessandria le giocate procapite calcolate per il 2017 contano la spaventosa cifra di 1554 euro, per un totale di oltre 145 milioni di euro giocati. Ecco tutti i dati

Inaugurato il progetto "Lara": gli amici a 4 zampe entrano in Ospedale

Alessandria | Iniziativa di umanizzazione resa possibile grazie alla Fondazione Uspidalet Onlus, che ha visto la risistemazione del giardino interno dell'Ospedale, ora ricco di verde, con un dehor e box in cui incontrare i propri amici animali, oltre a un piccolo spazio in cui poter coltivare piante e fiori

Le persone al primo posto: Cambalache a Ginevra per il suo impegno con i rifugiati

Alessandria | Si è aperto l'incontro mondiale dedicato alle ong partner dell'UNHCR - Agenzia ONU, dal titolo: “Putting People First”. Alessandria è rappresentata da Cambalache e dal suo progetto Bee My Job, finanziato dalla fondazione SociAL e finalizzato all'inserimento lavorativo dei migranti nel settore dell'apicoltura