Novi Ligure

Aiutato dagli amici con il vaccino, in memoria di Simone ora c'è un'associazione

Ora c'è un'associazione in memoria di Simone Dispensa, il 18enne di Novi Ligure malato di osteosarcoma i cui compagni di classe si erano vaccinati in massa per permettergli di frequentare le lezioni. "Isco" aiuterà i giovani pazienti oncologici e le loro famiglie

NOVI LIGURE – L’osteosarcoma è una malattia subdola. Colpisce soprattutto i ragazzi durante la fase dello sviluppo: pian piano, comincia a “mangiare” le ossa, indebolendole fino al punto da poterne provocare la frattura. Ogni anno in Italia ne vengono registrati 110-125 nuovi casi ma «le cause dell’osteosarcoma sono ancora in gran parte sconosciute», spiega l’Airc, l’associazione nazionale per la ricerca sul cancro. È stato proprio l’osteosarcoma a portare via Simone Dispensa, il 18enne di Novi Ligure i cui compagni di classe si erano vaccinati in massa per aiutarlo a difendersi dalle infezioni e consentirgli di frequentare le lezioni nonostante la malattia.

Ora, in memoria dello studente novese scomparso a settembre dello scorso anno, è nata un’associazione di volontariato: si chiama Isco, “Insieme per Simone contro l’osteosarcoma”, e a fondarla sono stati i genitori del ragazzo, papà Davide e mamma Katia Labellarte. Un’esperienza terribile la loro, che però hanno deciso di mettere al servizio di altre famiglie, come i volontari di Iris avevano fatto per loro. «Il simbolo dell’associazione è un albero con le foglie di tutti i colori dell’arcobaleno – spiega Katia, 43 anni – Un “albero della vita”, che rappresenta il coraggio che ci ha lasciato Simone, e la speranza che gli altri ragazzi malati siano più fortunati di lui».

«Isco si prefigge lo scopo di sostenere materialmente e moralmente i pazienti oncologici, in particolare quelli minorenni, e le loro famiglie, aiutandoli nell’organizzazione e nello svolgimento di atti quotidiani o di interventi particolari, come l’accompagnamento e il trasporto verso i luoghi di cura – dice Davide, 48 anni, che dell’associazione è presidente – Si propone inoltre di informare su misure per prevenire le malattie oncologiche, come corretta alimentazione e stili di vita».

Il primo di questi incontri, che sarà anche il battesimo dell’associazione, è in calendario martedì 12 febbraio al Museo dei Campionissimi, alle 10.30, con la presenza di numerosi esperti. Ma i veri protagonisti saranno gli studenti degli istituti superiori novesi, molti dei quali avevano conosciuto Simone, il quale aveva conseguito la maturità a luglio del 2018, poco prima di spegnersi. Il programma della mattinata prevede l’intervento di due scienziate degli Istituti Ortopedici Rizzoli di Bologna: Alessandra Longhi e Katia Scotlandi (rispettivamente responsabile chemioterapia dei tumori dell’apparato locomotore e responsabile dello sviluppo delle terapie biomolecolari). Ci saranno anche Antonella De Tommasi, che è docente e coordinatrice della scuola interna al Rizzoli, e Antonino Boeti, presidente del consiglio regionale del Piemonte, nonché specialista in ortopedia e traumatologia presso l’ospedale Maria Adelaide di Torino.
10/02/2019







blog comments powered by Disqus


Vino, gioielli e prodotti bio dalla provincia a “Fa' la cosa giusta!”

Life | Da Castelletto Monferrato una novità nella sezione dedicata al mondo del fashion, da San Giorgio Monferrato accessori in plexiglass e legno, da Cartosio il vino della Cascina Roccabianca, impresa agricola eco-sostenibile e da Novi Ligure Portanatura, l'ente che raggruppa una rete di produttori e gestisce gli ordini dei consumatori, permettendo così anche a chi vive in città di avere prodotti biologici e freschi

Specula, Foglia e Dispensa: tre memorial per ricordarli grazie allo sport

Novi Ligure | Tre memorial sono in programma a Novi Ligure per ricordare le figure di altrettanti concittadini scomparsi: Bernardo "Nando" Specula, Andrea Foglia e Simone Dispensa

Atterraggio d'emergenza al Mossi, bimotore tocca terra senza carrello

Novi Ligure | Atterraggio d'emergenza all'aeroporto Mossi di Novi Ligure, fortunatamente senza conseguenze per le persone per le due persone a bordo. Un bimotore è atterrato senza carrello

Teatro Marenco, lavori in dirittura d'arrivo: porte aperte dal 3 aprile

Novi Ligure | Dal 3 aprile saranno organizzate visite guidate al teatro Marenco di Novi Ligure per mostrare ai cittadini l'esito dei lavori di restauro, durati circa tre anni e mezzo

Moglie e amici portavano avanti l'attività del "boss"

Cronaca | I retroscena dell'arresto della moglie di Domenico Dattola e del gruppo di collaboratori. Per convincere i debitori a saldare il "dovuto" usavano anche manganelli. Resta sotto sequestro la pizzeria "Bandiera"