Novi Ligure

Anche Novi è storia: tre lezioni sulle chiese cittadine

Prende il via a Novi Ligure il nuovo corso di storia locale, organizzato dall'associazione FormaCivicaNovi con la collaborazione della Cisl. Il tema scelto quest'anno riguarda le chiese cittadine

NOVI LIGURE – Parte oggi a Novi Ligure il nuovo corso di storia locale, organizzato dall’associazione FormaCivicaNovi con la collaborazione della Cisl. Il tema scelto quest’anno riguarda le chiese cittadine: un patrimonio storico-artistico di valore che la Chiesa Cattolica, nei limiti del possibile, sta tenendo aperto a tutti, credenti e non credenti, e che, grazie ai docenti del corso, sarà possibile conoscere e apprezzare ancora di più.

Il corso prenderà il via oggi, venerdì 12 ottobre, alle 17.30 presso la sede della Cisl in via Solferino, e proseguirà anche il 19 e il 26 ottobre, nel medesimo orario e luogo. La partecipazione è gratuita, info formacivicanovi@gmail.com.

Il primo incontro, quello di oggi, tenuto da Andrea Scotto, sarà un “ripasso” sui fondamentali della storia della città: un incontro aperto a tutte e tutti, ma pensato espressamente per i neo scritti in modo da poter partecipare, a parità di conoscenze, ai due successivi.

Il 19 ottobre Carlo Prosperi e Carlo Bianchi, membri della Società di Storia, Arte e Archeologia per le province di Alessandria e Asti, esperti ricercatori dell’Archivio di Stato di Alessandria, parleranno di “Artisti fiamminghi tra Alessandria, Tortona e Novi Ligure”, raccontando un capitolo poco conosciuto della nostra storia dell’arte di epoca rinascimentale.

Il 26 ottobre Carlo Prosperi e Carlo Bianchi concluderanno il loro racconto con “Le nostre Chiese: storie riemerse dalle carte dei notai antichi": una miscellanea di notizie, progetti, disegni tratti dall’Archivio Notarile di Novi Ligure (ora custodito ad Alessandria) per il tardo Rinascimento e l’epoca Barocca, che poi i partecipanti al corso, in una sorta di “caccia al tesoro”, aiuteranno a collocare nella città tra le opere d’arte superstiti, quelle trasferite in altro luogo e quelle irrimediabilmente perdute.

«Il corso è stato pensato per aumentare la consapevolezza della bellezza e dell’importanza artistica non solo delle opere d’arte che tuttora conserviamo in città, ma anche di quelle perdute per eventi bellici e per l’evoluzione degli stili architettonici e decorativi – spiegano gli organizzatori – Il tutto per riportare Novi Ligure, la sua storia millenaria e le sue opere d’arte alla centralità che esse meritano, in uno sguardo di ampio respiro, non limitato ai soli Ottocento e Novecento».
12/10/2018







blog comments powered by Disqus


Incidente, non suicidio: in stazione perde la vita un pensionato

Novi Ligure | [AGGIORNAMENTO] Un tragico incidente, non un suicidio: l'uomo morto alla stazione di Novi Ligure è stato investito dal treno diretto a Genova. Si tratta di un pensionato novese di 76 anni

Muore d'infarto a 22 anni, lo stesso destino che toccò al padre

Novi Ligure | Un ragazzo di appena 22 anni è morto questa notte a Novi Ligure. Il giovane si trovava a casa della propria fidanzata quando ha avuto un infarto

Billy Martini, insegnante e olimpionico: una "fiamma" che non si spegne

Novi Ligure | La fiaccola che il maratoneta Renato Martini ha portato alle Olimpiadi di Torino del 2006 da oggi è custodita al liceo Amaldi di Novi Ligure. A consegnarla sono stati la vedova e il figlio del tedoforo novese

Amministratori comunali al voto per il rinnovo del consiglio provinciale

Politica | Sindaci e consiglieri dei 188 comuni della provincia sono chiamati alle urne per il rinnovo del consiglio provinciale. Due liste per dodici posti che dovranno rapportarsi alla giunta del presidente Baldi, che resta in carica

Le Allieve Gold della Forza e Virtù sul gradino più alto al 'Regionale'

Ginnastica artistica | Una prestazione importante per le giovani ginnaste novesi che però non è stata sufficiente per aggiudicarsi il titolo regionale andato alla Victoria Torino, assente in questa prova ma con un punteggio più alto ottenuto nella precedente