Vignole Borbera

Vignole, autopsia e perizia per fare luce sulle cause della tragedia

Il nulla osta del magistrato per i funerali di Luca e Mattia Baroni e Maria Angela Mele arriverą solo dopo l'esame autoptico sui corpi delle tre vittime. Sarą disposta anche una perizia tecnica sulla caldaia dell'abitazione di Vignole Borbera

VIGNOLE BORBERA – Saranno celebrati ad Arquata Scrivia i funerali di Luca e Mattia Baroni e di Maria Angela Mele, le tre vittime dell’intossicazione da monossido di carbonio avvenuta lunedì a Vignole Borbera. Per la data bisognerà però attendere il nulla osta del magistrato, che arriverà solo dopo l’esame autoptico sui corpi; sarà disposta anche una perizia tecnica sulla caldaia dell’abitazione. L’inchiesta dovrà fare luce su eventuali responsabilità nell’installazione o nella manutenzione dell’apparecchiatura. Si cerca la conferma ufficiale a quanto è apparso chiaro fin dai primi minuti: l’intossicazione da monossido di carbonio.

La morte di Luca Baroni e del figlio Mattia ha sconvolto la comunità di Vignole, dove i due abitavano in una casa di località Mulino, nei pressi del campo sportivo. Mattia, vent’anni a marzo, lo sport (e il calcio in particolare) ce l’aveva nel sangue. In passato aveva anche collaborato con l’associazione che gestiva il palazzetto dello sport. «Era un bravo calciatore, sempre attento soprattutto quando si ritrovava a giocare con ragazzi più piccoli di lui – racconta Cristiano Sias, all’epoca presidente dell’associazione sportiva – Era un giovane molto sensibile, dalla grande umanità, e la sua scomparsa è stata un brutto colpo per tutti i suoi amici». Ironia della sorte, l’anno scorso il “Baru” – come era soprannominato – aveva fatto parte della rappresentativa del paese nel torneo di calcio dedicato alla memoria di Marco Balostro, il 18enne di Vignole morto a maggio del 2016 in un incidente stradale.
Da poco Mattia aveva conseguito l’abilitazione alla guida del muletto e stava cercando lavoro.

Prima operaio, più di recente autotrasportatore, il 48enne Luca Baroni e la 44enne Maria Angela Mele stavano insieme da qualche tempo: entrambi arrivavano da un precedente matrimonio e stavano iniziando una nuova vita insieme. Luca Baroni aveva da qualche tempo intrecciato una relazione con Maria Angela Mele, 44 anni, di Gavi. Da Monica Bernardi, 45enne di Borghetto, dipendente della pizzeria Pietrino, Luca aveva avuto due figli (oltre a Mattia, Jessica di 18 anni). Anche Maria Angela aveva una figlia, di 10 anni, ora affidata al papà; la donna era titolare del negozio Acconciature Glamour, in via Voltaggio a Gavi.
10/01/2018







blog comments powered by Disqus


Niente treni per Milano? "Andiamoci in pullman"

Novi Ligure | Dopo la chiusura della linea ferroviaria per Tortona, l'associazione dei pendolari chiede collegamenti via gomma tra Novi Ligure e il capoluogo lombardo. Costo? 80-90 mila euro all'anno. Il presidente Andrea Pernigotti: "Presto un sondaggio per capire quanti potrebbero essere gli utenti "

Trovato morto sul suo camion, forse un malore

Cronaca | Un uomo di 64 anni di Mandrogne č stato trovato all'interno dell'abitacolo del suo camion, fermo a Novi, in via Pietro Isola. Potrebbe essersi trattato di un malore

Accusata di stalking per le lettere anonime inviate all'ex compagno e ai familiari

Novi Ligure | Un medico di Novi č a processo davanti al tribunale di Alessandria con l'accusa di stalking e diffamazione per una serie di lettere inviate al termine della relazione all'uomo, ai familiari e ai superiori

Arredo urbano, per rifarlo il Comune si affida ai giovani artisti

Novi Ligure | Il Comune di Novi Ligure chiama all'appello giovani artisti per ridisegnare l'arredo urbano di via Roma. E' partito infatti un concorso di idee riservato ad artisti tra i 18 e i 35 anni per sperimentare nuove forme di arredo urbano

Elezioni, il medico arquatese Sabbi in campo con "Potere al popolo"

Arquata Scrivia | C'č anche il medico di Arquata Scrivia Diego Sabbi tra i candidati alla Camera dei deputati per "Potere al popolo", il movimento di sinistra fondato in vista delle elezioni politiche del 4 marzo prossimo. Con lui anche Jamila Jakani di Alessandria e Stefanella Ravazzi di Tortona