Cronaca

Cane morde una guardia venatoria, il padrone rischia la condanna

Il fatto risale al 2012: un uomo porta il cane a passeggio a Guacciorna senza guinzaglio; viene ripreso da una guardia volontaria venatoria che viene, poi, morsicata dallo stesso cane. Ora il proprietario dell'animale rischia di essere condannato in tribunale

CRONACA – E' alle battute finali il processo relativo ad un fatto accaduto nel marzo del 2012. C. R. aveva portato il cane, un pastore tedesco, a passeggiare in località Guacciorna, tra Cassano e Villalvernia, zona protetta perchè adibita al ripopolamento di alcune specie, dichiarata di interesse comunitario, lungo il torrente Scrivia.
Poichè la zona non è abitata, l'uomo aveva lasciato libero il cane di sgambettare, senza guinzaglio e senza museruola. Appena sceso dall'auto, però, viene raggiunto da una guardia volontaria venatoria che riprende C.R, chiedendo di tenere il cane al guinzaglio. Il pastore tedesco reagisce però “avventandosi” contro la guardia che, per proteggersi, alza il braccio destro per proteggersi il volto. Il cane addenta al polso la guardia che riporta ferite dichiarate guaribili in sette giorni. Il giorno stesso dell'aggressione, la guardia sporge querela presso la stazione dei carabinieri. Due giorni dopo, anche lo stesso Redi si reca dai carabinieri, affermando di essere stato percosso dalla guardia il quale lo avrebbe «pestato». Fatto poi, risultato non fondato.
Redi è così finito sotto processo, per lesioni e calunnia, mentre la guardia si è costituita parte civile. Lunedì, davanti al giudice Seddaiu, il pubblico ministero ha chiesto che Redi venisse riconosciuto colpevole e condannato alla pena di un anno e cinque mesi. Cinque mila euro è la somma che il volontario chiede come risarcimento dei danni. La difesa chiesto, invece, il proscioglimento dalle accuse. Il giudice, sentite le parti, ha rinviato l'udienza per eventuali repliche e la lettura della sentenza al prossimo 18 dicembre.
11/10/2018







blog comments powered by Disqus


Muliere: "Non mi tiro indietro, ma sulla mia candidatura decide la coalizione"

Novi Ligure | "I cittadini novesi hanno un sindaco onesto". Il giorno dopo l'avviso di conclusione delle indagini su Rimborsopoli bis il sindaco Muliere non si tira indietro ma dice: "Sulla ricandidatura deciderą la coalizione"

Nuove speranze per chi cerca lavoro: a Serravalle apre il Santachiara

Serravalle Scrivia | C'č una nuova speranza per chi č in cerca di un lavoro. Ma anche per chi, al contrario, il lavoro lo offre ma non riesce a trovare il dipendente giusto o i fondi necessari per assumere. E' l'istituto Santachiara che ha aperto una sede anche a Serravalle Scrivia

Dalla Russia per combattere con i partigiani: Chiamparino ricorda Fedor

Cantalupo Ligure | Sarą il governatore Sergio Chiamparino a ricordare a Cantalupo Ligure il sacrificio di Fedor Poletaev, il partigiano morto nella battaglia del febbraio 1945. Sarą anche presentata il nuovo ente per la collaborazione Russia-Italia

Croce Rossa, alleanza con il centro commerciale di Serravalle

Serravalle Scrivia | Lo shopping unito alla solidarietą: il centro commerciale di Serravalle Scrivia lancia un'iniziativa in collaborazione con la Croce Rossa per l'acquisto di nuove ambulanze

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherą pił

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"