Novi Ligure

Novinterzapagina, un concorso di idee per rilanciare il centro storico

L'associazione Novinterzapagina ha organizzato un concorso di idee per rilanciare il centro storico di Novi Ligure. In palio 1.700 euro per chi proporrà i progetti più originali (ma fattibili). Il presidente Marco Colombo: "Vogliamo coinvolgere tutta la popolazione". Muliere sfida i detrattori: "Mettano in campo le loro idee"

NOVI LIGURE – Un concorso di idee per rilanciare il centro storico di Novi Ligure: l’iniziativa è stata organizzata dall’associazione culturale Novinterzapagina, che mette a disposizione premi per un importo complessivo di 1.700 euro. Chiunque potrà partecipare con un elaborato da consegnare entro il prossimo 14 maggio. Il concorso è stato illustrato durante una conferenza stampa in municipio dal presidente di Novinterzapagina Marco Colombo [nella foto], già al vertice dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Alessandria. «Ma non è un concorso di architettura né una “semplice” questione di arredo urbano – ha spiegato – La nostra ambizione è quella di riuscire a vedere un po’ più in là, sensibilizzando e coinvolgendo tutta la popolazione».

L’assunto di partenza è che solo attraverso la rivitalizzazione del centro storico è possibile rilanciare il settore commerciale e quello immobiliare. «Le idee progettuali, nel rispetto rigoroso dell’identità locale, potranno riguardare sia la struttura “materiale”, attraverso proposte di individuazione, costruzione o ripensamento degli spazi, sia la struttura “immateriale” del centro storico».
La partecipazione al concorso è libera e aperta a tutti e le modalità di presentazione dei progetti – stabilite dal bando che si può scaricare qui – sono tali da garantire la valutazione in forma anonima e oggettiva delle idee. I concorrenti possono partecipare singolarmente o in gruppo.

Ogni idea passerà attraverso un doppio vaglio: prima quello della commissione tecnica, che valuterà i progetti anche in base all’originalità e alla fattibilità tecnica ed economica. Poi sarà la volta della giuria popolare: i lavori saranno esposti in una mostra e i cittadini novesi potranno votare quello preferito. Alla fine, agli autori dei progetti classificati nelle prime tre posizioni riceveranno un premio in denaro (mille euro per il primo, 500 per il secondo e 200 per il terzo).

«Speriamo che ci sia una grande adesione a questo concorso – ha detto il sindaco Rocchino Muliere – Mi piacerebbe soprattutto che partecipassero coloro che attraverso i social network continuano a lamentarsi di quanto viene fatto in città. Se hanno delle buone idee, questo è il momento giusto per tirarle fuori».
10/02/2018







blog comments powered by Disqus


Novi-Tortona, dopo l'ospedale ora lo scontro è sui servizi sociali

Novi Ligure | I consorzi dei servizi sociali di Novi e Tortona sono destinati a essere accorpati. Ma è già scontro su chi dovrà guidare il nuovo ente e come dovrà essere finanziato. E Muliere chiama a riunione la nuova Consulta della sanità

Ristrutturazione in vista per il palazzetto dello sport

Serravalle Scrivia | Previsti interventi di ristrutturazione e ampliamento al palazzetto dello sport di Serravalle Scrivia per una spesa di 648 mila euro. Il Coni ha già detto sì al progetto

Poesia protagonista nella rassegna Un libro in galleria

Novi Ligure | Altro appuntamento della rassegna Un libro in galleria: questa settimana, a essere presentati alla galleria Pagetto di Novi Ligure saranno le raccolte poetiche "Vedere al buio" di Mauro Ferrari e "La casa bianca" di Emanuele Spano, pubblicati da puntoacapo Editrice

Dieci anni di Anioc, i Cavalieri vanno a convegno

Francavilla Bisio | Da dieci anni nella zona di Novi Ligure è attiva una delegazione dell'Anioc, l'associazione degli insigniti di onorificenze cavalleresche. Mario Mazzarello chiama a raccolta gli iscritti per un convegno a Francavilla Bisio

Ai Giovedì Culturali scienziati a confronto sui cambiamenti climatici

Alessandria | Riccardo Valentini, membro dell’Intergovernmental Panel on Climate Change a cui è stato conferito il Nobel nel 2007, parlerà con Paola Rivaro, nota per le sue ricerca in Antardide, della necessità di una nuova economia e una nuova etica politica per accompagnare la crescita della nostra società verso forme più sostenibili in grado di lasciare alle nuove generazioni un futuro più sicuro e accogliente