Pallavolo - Serie B

Il derby di B lo vince la Novi Pallavolo: 0-3 ad Acqui Terme

Ad Acqui, Moro e compagni si sono imposti nel derby con l’ex Dogliero con un secco 3-0 che non lascia spazio a ogni valutazione contraria perché i novesi hanno vinto e dominato dal primo all’ultimo punto

ACQUI TERME - Come nel girone di andata, anche nel ritorno la Novi Pallavolo ha ripreso il suo cammino dopo un paio di giri a vuoto con Savigliano e Parella Torino. Ad Acqui, Moro e compagni si sono imposti nel derby con l’ex Dogliero con un secco 3-0 che non lascia spazio a ogni valutazione contraria perché i novesi hanno vinto e dominato dal primo all’ultimo punto. Troppo netta la differenza di valori fra due squadre con obbiettivi diversi perché se Novi veleggia nelle posizioni a ridosso delle prime forze del girone, Acqui è quartultima in classifica nel girone A di serie B posizione che per i termali significherebbe scontro playout con le altre quartultime dei tanti gironi della serie B di pallavolo. La differenza anche nel volley la fanno i giocatori più forti e Novi nel suo motore ha un elemento, Stefano Moro, che è in grado di essere valore aggiunto e di cambiare il senso dei match perché anni di volley ad alto livello fra A1 e A2 non si mettono nel curriculum per caso ma rappresentano il valore di un giocatore che i punti che contano li mette sempre a segno contro ogni avversaria.

Così è stato anche sabato sera ad Acqui dove la partita è stata combattuta soprattutto nella prima frazione vinta dai novesi 28-26 ma solo dopo che la truppa di Quagliozzi un po’ si era complicata la vita permettendo ad Acqui di rientrare in lizza per il parziale. Poi, un muro di Bettucchi e le tante palle messe a terra da Moro su assist di Corrozzatto, hanno fatto la differenza. Acqui però è squadra che rappresenta il suo coach: determinati, i termali non mollano mai e sono capaci di ritornare in partita al minimo errore avversario. Lo sapeva bene Novi che infatti nelle rimanenti due frazioni di partita si è ben guardata dal permettere ai rivali di alzare la testa tenendoli a debita distanza e chiudendo l’incontro 25-23 e 25-19. Un risultato che è in linea con le aspettative della vigilia e che se ha avuto in Moro l’uomo in più, è la conferma che il gruppo è solido, magari poco continuo ma coeso con alcune eccellenze come Zappavigna e Corrozzatto che sono tasselli importanti.

Ora la Novi Pallavolo è chiamata a una sfida di quelle che segnano il prosieguo del campionato perché nella serata di sabato 17 i novesi riceveranno il S. Anna Torino, club di alta classifica che all’andata fu battuto, a sorpresa, dai novesi la cui caratteristica è proprio quella di esaltarsi nelle sfide sulla carta impossibili. 


NEGRINI GIOIELLI ACQUI - NOVI PALLAVOLO 0-3 (26-28 23-25 19-25 )
12/03/2018
Maurizio Iappini - sport@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


Previste nevicate, l'Arpa dirama l'allerta gialla

Novi Ligure | Per domani è stata diramata l'allerta meteo "gialla" su quasi tutto il territorio della provincia di Alessandria. L'Arpa prevede infatti nevicate diffuse

Pullman da turismo esce di strada, ferito il conducente

Ovada | Un pullman da turismo è uscito di strada sull'autostrada A26, tra Rocca Grimalda e Ovada. Il mezzo è finito di traverso sul guardrail. Ferito l'autista, portato in ospedale in elicottero

Sant'Andrea, oltre 6 mila firme nel censimento Fai. Ma l'impegno continua

Novi Ligure | Per la chiesa di Sant'Andrea a Novi Ligure raccolte 6.500 firme. Ma l'impegno dei volontari prosegue, dice Andrea Scotto: alla Pieve, con le visite per scoprire la simbologia dell'affresco di Boxilio, e con il dvd di Enzo De Cicco e Gianluigi Bailo, in cui Laura Moro e Laura Simonassi raccontano la Collegiata

Auguri in musica con i brani della tradizione piemontese

Gavazzana | Le cantine del Gavazzana Blues ospiteranno "Amemanera", duo formato da Marica Canavese (voce e chitarra) e Marco Soria (chitarra e voce)

Guido, il pittore della Pernigotti daltonico come Van Gogh

Novi Ligure | Ci saranno anche le opere di Guido Biagio Naso Tusa, questa sera al centro fieristico Dolci Terre, all'interno della manifestazione per i lavoratori di Pernigotti e Iperdì: 42 anni, pittore per passione, dal 2011 fa lo stagionale per l'azienda dolciaria novese