Mornese

Le storie impossibili (ma non troppo) di Federica e suor Anna Maria

Domenica 17 giugno verrà presentato presso il collegio delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Mornese il libro "Impossibili ma non troppo", scritto a quattro mani da Federica Storace e Anna Maria Frison

MORNESE – Domenica 17 giugno verrà presentato presso il collegio delle Figlie di Maria Ausiliatrice a Mornese il libro "Impossibili ma non troppo", scritto a quattro mani da Federica Storace e Anna Maria Frison. Il libro si presenta come una raccolta di diverse storie per lettori di tutte le età, scaturite dall'amore delle autrici per la vita e il cui filo conduttore è costituito dalla tematica del superamento degli ostacoli posti dinanzi ai protagonisti dalla vita, che permette di trasformare ciò che inizialmente sembra impossibile in realtà grazie al coraggio, al cuore e alla tenacia.

Aspetto particolare del libro è certamente la mancanza di un vero e proprio finale: quest'ultimo può infatti essere cambiato dai lettori mediante l'invenzione di nuovi finali, che l'editore Elledici si è detto pronto a pubblicare come sequel di "Impossibili ma non troppo". Le due autrici hanno scelto di seguire questa tematica all'interno delle storie presentate poiché anche il libro stesso nasce proprio da una storia di cuore e tenacia: Federica Storace é un insegnante di lettere alla sua terza pubblicazione mentre Anna Maria Frison é una Figlia di Maria Ausiliatrice, in precedenza anche lei insegnante ma costretta tuttavia ad abbandonare la professione poiché malata di Parkinson; i racconti che fanno parte del libro sono nati proprio per aiutare quest'ultima a continuare a parlare e pensare, per unire le forze al fine di diventare più forti della malattia.

A causa di questo problema Anna Maria Frison non ha potuto collaborare alla stesura delle storie, che sono state messe per iscritto dalla sola Federica Storace, sebbene siano state elaborate da entrambe le autrici. Il libro, come già detto, sarà presentato il 17 giugno alle 17.30, l'incontro sarà introdotto dal sindaco Simone Pestarino e da Desirée Anfosso e vedrà la partecipazione della direttrice del collegio, suor Ivana Millesi, che parlerà del libro con Federica Storace.
16/06/2018
Leonardo Pagella - redazione@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Iperdì, manifestano i dipendenti. Intanto si apre un tavolo nazionale

Novi Ligure | Si preparano a manifestare i lavoratori dell'Iperdì di Novi Ligure rimasti senza stipendio. La crisi dell'azienda intanto è arrivata anche al Mise. Fabrizio Gallo (M5s): "Bene l'apertura del tavolo nazionale, c'era il rischio che la trattativa rimanesse confinata alla Lombardia"

Veicoli elettrici, in arrivo le colonnine di ricarica

Serravalle Scrivia | Sono i parcheggi di piazza Matteotti e di piazza XXVI Aprile quelli in cui l'amministrazione comunale di Serravalle Scrivia è intenzionata a posizionare due colonnine per la ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica. Il bando pubblico comunale è inteso a raccogliere candidature «inerenti la concessione di suolo pubblico a operatore che svolga attività economica in completa autonomia e che abbia interesse, a propria cura e spese, a fornire, installare, gestire» le due colonnine

La Costituzione sale in bici: tappa in provincia per "Sulle ali della libertà"

Novi Ligure | La Costituzione monta in sella e diventa protagonista di un viaggio in bicicletta che partirà da Torino e arriverà a Roma toccando anche i luoghi simboli del ciclismo come Novi Ligure, Castellania e Cassano Spinola

Federica Sassaroli: "Fare teatro è un lavoro di ricerca su se stessi"

Spettacolo | La sua voce non è di certo nuova, ma pochi lo sanno. Lei, Federica Sassaroli - attrice, doppiatrice, cabarettista, speaker e molto altro - dal 2007 è la voce ufficiale di Vodafone Italia. Federica sta organizzando laboratori teatrali per bambini e adulti a Novi Ligure e Arquata Scrivia

Morta la casalinga coinvolta nello scontro frontale sulla 35 bis

Pozzolo Formigaro | Troppo devastanti le ferite riportate: la 73enne casalinga di Pozzolo Formigaro coinvolta nello scontro frontale sulla statale 35 bis dei Giovi è morta in ospedale. Il marito rimane ricoverato in gravi condizioni