Novi Ligure

In cammino verso il 21 marzo, giornata contro le mafie

Il primo giorno di primavera ricorre la Giornata nazionale contro le mafie. Il presidio di Novi Ligure di Libera, l'associazione fondata da don Ciotti, la celebra con una escursione nel parco delle Capanne di Marcarolo

BOSIO – In cammino verso l’appuntamento del 21 marzo. Primo giorno di primavera, sì, ma anche appuntamento importante per la cultura civica del nostro Paese: dall’anno scorso, infatti, il 21 marzo è per legge “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”. Una ricorrenza che, in realtà, si celebra fin dal 1996, su impulso di Libera, la rete di associazioni fondata da don Luigi Ciotti per combattere la criminalità organizzata con le armi della legalità, della solidarietà e della giustizia sociale.

“Cento passi verso il 21 marzo” è il nome della serie di iniziative che, in tutta Italia, saranno organizzate da Libera per sottolineare l’importanza di quella data. Quale posto migliore, qui da noi, per mettersi in cammino metaforicamente e concretamente se non il parco naturale delle Capanne di Marcarolo?

Per sabato 17 marzo, infatti, il presidio novese di Libera organizza la manifestazione “Passi di memoria e di impegno” che prenderà il via alle 10.00 presso Cascina Pizzo con i saluti dei rappresentanti dell’associazione Memoria della Benedicta, cui seguirà un’introduzione a cura dei volontari di Libera sul significato della Giornata nazionale antimafia. Poi gambe in spalla per una semplice escursione che toccherà la Tana del Lupo e l’Ecomuseo di Cascina Moglioni, dove è prevista la pausa pranzo. Dopo la visita all’ecomuseo, ritorno a Cascina Pizzo per la chiusura della manifestazione (ore 16.00 circa).

L’accompagnamento è a cura dei guardiaparco. Per info e iscrizioni scrivi qui. L’iniziativa è organizzata in collaborazione con G. S. Valliriunite, Nordic Walking Passion Alessandria, Isral, Cai, Anpi, associazione Memoria della Benedicta, ente delle Aree protette dell’Appennino Piemontese e Comune di Bosio.
12/03/2018







blog comments powered by Disqus


Iperdì, manifestano i dipendenti. Intanto si apre un tavolo nazionale

Novi Ligure | Si preparano a manifestare i lavoratori dell'Iperdì di Novi Ligure rimasti senza stipendio. La crisi dell'azienda intanto è arrivata anche al Mise. Fabrizio Gallo (M5s): "Bene l'apertura del tavolo nazionale, c'era il rischio che la trattativa rimanesse confinata alla Lombardia"

Veicoli elettrici, in arrivo le colonnine di ricarica

Serravalle Scrivia | Sono i parcheggi di piazza Matteotti e di piazza XXVI Aprile quelli in cui l'amministrazione comunale di Serravalle Scrivia è intenzionata a posizionare due colonnine per la ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica. Il bando pubblico comunale è inteso a raccogliere candidature «inerenti la concessione di suolo pubblico a operatore che svolga attività economica in completa autonomia e che abbia interesse, a propria cura e spese, a fornire, installare, gestire» le due colonnine

La Costituzione sale in bici: tappa in provincia per "Sulle ali della libertà"

Novi Ligure | La Costituzione monta in sella e diventa protagonista di un viaggio in bicicletta che partirà da Torino e arriverà a Roma toccando anche i luoghi simboli del ciclismo come Novi Ligure, Castellania e Cassano Spinola

Federica Sassaroli: "Fare teatro è un lavoro di ricerca su se stessi"

Spettacolo | La sua voce non è di certo nuova, ma pochi lo sanno. Lei, Federica Sassaroli - attrice, doppiatrice, cabarettista, speaker e molto altro - dal 2007 è la voce ufficiale di Vodafone Italia. Federica sta organizzando laboratori teatrali per bambini e adulti a Novi Ligure e Arquata Scrivia

Morta la casalinga coinvolta nello scontro frontale sulla 35 bis

Pozzolo Formigaro | Troppo devastanti le ferite riportate: la 73enne casalinga di Pozzolo Formigaro coinvolta nello scontro frontale sulla statale 35 bis dei Giovi è morta in ospedale. Il marito rimane ricoverato in gravi condizioni