Serravalle Scrivia

Lui non voleva che la figlia nascesse con il cesareo, ora è a processo per maltrattamenti

Prosegue in tribunale il processo a carico di un uomo di Serravalle Scrivia accusato di maltrattamenti: non voleva che la moglie partorisse con il cesareo. Da qual momento, secondo l'accusa, iniziarono le vessazioni

NOVI LIGURE – Lui non voleva che la figlia nascesse con un parto cesareo ma la situazione della partoriente sembrava peggiorare così la donna, nonostante il parere contrario del coniuge, firmò la liberatoria. La bambina nacque, all'ospedale di Novi Ligure ma, da quel momento, il rapporto tra i due coniugi iniziò a deteriorarsi, tanto che i due si separarono e lei lo accusò di maltrattamenti.

Si è svolta lunedì l'udienza a carico dell'uomo, di Serravalle Scrivia, difeso dall'avvocato Silvia Nativi. Davanti al giudice ha testimoniato la ex moglie, parte offesa. Ha raccontato di quel libro che lui le regalò subito dopo il parto: “Vendetta di sangue” di Wilburn Smith, con una dedica: “Alla mia bellissima moglie che con il suo entusiastico consenso ha permesso a un simpatico macellaio di tagliare non solo l’ennesima pancia ma questa volta anche un matrimonio. Auguri”.

L'inizio di un incubo? Le regalò anche un ciondolo, un “pezzo unico” che, secondo la donna, era stato macchiato di rosso sangue. Circostanza, questa, che sarebbe stata confutata da una perizia presentata dalla difesa. La stessa difesa avrebbe provato che lui le fece altri doni, prima della separazione, fiori per San Valentino e per la festa della donna. Ci furono anche ingiurie? Lei sostiene di si, ma non ci sarebbero testimoni. La moglie, però, aveva paura dopo il parto. Parla di atti vessatori che l'avrebbero gettata in uno stato di sconforto e ansia. Le udienze proseguiranno il 16 aprile e a giugno, saranno ascoltati altri testimoni. Poi il verdetto.
14/02/2018







blog comments powered by Disqus


Fermata la banda dei falsi carabinieri

Cronaca | Quattro arresti, l'ultimo mercoledì scorso, da parte di Carabinieri e Polizia. In manette è finita una banda che si presentava alle vittime come appartenenti all'Arma, esibendo falsi tesserini. L'ultimo arresto è stato fatto a Cesano Boscone, nel milanese

Concorso truccato, nove indagati chiedono il rito abbreviato

Novi Ligure | Hanno chiesto il rito abbreviato nove degli undici indagati nell'ambito dell'inchiesta sul presunto concorso truccato a Rivieracqua, municipalizzata di Imperia. Tra di loro, anche un docente universitario di Novi Ligure

Escursione con il Cai alla diga di Molare

Molare | Escursione alla diga di Molare in programma per il Cai di Novi e il gruppo di alpinismo giovanile. Una splendida gita per grandi e piccoli in un ambiente selvaggio alla scoperta di una delle pagine più tragiche ed allo stesso tempo dimenticate della nostra storia

"Sconcerto d'amore", al Giacometti le acrobazie in musica di Nando e Maila

Novi Ligure | Domenica a teatro per ragazzi e famiglie. "Sconcerto d'amore" è il titolo del concerto-spettacolo innovativo, che porta in scena una storia d'amore travagliata nella quale ognuno di noi può riconoscersi, attraverso l'ironia e le acrobazie. Appuntamento al teatro Giacometti di Novi Ligure

Morì dopo due ricoveri, caso ancora aperto: i familiari si oppongono all'archiviazione

Cronaca | La famiglia della donna di 76 anni deceduta dopo due ricoveri, il primo all'ospedale di Ovada e il successivo a Novi, non si arrende e presenta nuovamente istanza di opposizione all'archiviazione del caso, richiesta dal pubblico ministero