Serravalle Scrivia

Lui non voleva che la figlia nascesse con il cesareo, ora č a processo per maltrattamenti

Prosegue in tribunale il processo a carico di un uomo di Serravalle Scrivia accusato di maltrattamenti: non voleva che la moglie partorisse con il cesareo. Da qual momento, secondo l'accusa, iniziarono le vessazioni

NOVI LIGURE – Lui non voleva che la figlia nascesse con un parto cesareo ma la situazione della partoriente sembrava peggiorare così la donna, nonostante il parere contrario del coniuge, firmò la liberatoria. La bambina nacque, all'ospedale di Novi Ligure ma, da quel momento, il rapporto tra i due coniugi iniziò a deteriorarsi, tanto che i due si separarono e lei lo accusò di maltrattamenti.

Si è svolta lunedì l'udienza a carico dell'uomo, di Serravalle Scrivia, difeso dall'avvocato Silvia Nativi. Davanti al giudice ha testimoniato la ex moglie, parte offesa. Ha raccontato di quel libro che lui le regalò subito dopo il parto: “Vendetta di sangue” di Wilburn Smith, con una dedica: “Alla mia bellissima moglie che con il suo entusiastico consenso ha permesso a un simpatico macellaio di tagliare non solo l’ennesima pancia ma questa volta anche un matrimonio. Auguri”.

L'inizio di un incubo? Le regalò anche un ciondolo, un “pezzo unico” che, secondo la donna, era stato macchiato di rosso sangue. Circostanza, questa, che sarebbe stata confutata da una perizia presentata dalla difesa. La stessa difesa avrebbe provato che lui le fece altri doni, prima della separazione, fiori per San Valentino e per la festa della donna. Ci furono anche ingiurie? Lei sostiene di si, ma non ci sarebbero testimoni. La moglie, però, aveva paura dopo il parto. Parla di atti vessatori che l'avrebbero gettata in uno stato di sconforto e ansia. Le udienze proseguiranno il 16 aprile e a giugno, saranno ascoltati altri testimoni. Poi il verdetto.
14/02/2018







blog comments powered by Disqus


Il Festival Lavagnino premia il figlio di Mina e le nuove musiche per film

Gavi | Ultimo appuntamento della rassegna dedicata a Lavagnino, il compositore di Gavi noto per le sue colonne sonore. Durante la serata saranno consegnati i premi collegati al festival, tra cui quello al produttore Massimiliano Pani, figlio di Mina

Marenco e Perosi, un doppio concerto unisce i festival di Novi e Tortona

Novi Ligure | Novi e Tortona unite nel segno della musica: le due cittą saranno gemellate dai concerti della "Maratona musicale Marenco Perosi", punto d'incontro tra i due festival dedicati ai compositori Romualdo Marenco e Lorenzo Perosi

"Nonni digitali", un corso per imparare come si usa lo smartphone

Novi Ligure | A Novi Ligure quattro lezioni gratuite dedicate all'uso dello smartphone e alle sue potenzialitą, rivolte in particolare alle persone pił anziane: social network, Whatsapp e fotografie non avranno pił segreti

I segreti degli stabilimenti manifatturieri si scoprono con "Fabbriche aperte"

Novi Ligure | Quanto č complesso produrre gli oggetti che utilizziamo quotidianamente? Per due giorni sarą possibile scoprire il funzionamento di una impresa manifatturiera grazie a "Fabbriche aperte", Coinvolti 16 stabilimenti in provincia, anche a Novi Ligure, Basaluzzo, Serravalle Scrivia e Borghetto Borbera

Funghi del parco Capanne, escursione insieme al botanico

Bosio | Non solo le castagne, ma anche i funghi fra i ghiotti prodotti dell'autunno. L'ente di gestione delle Aree protette dell'Appennino piemontese organizza un'escursione dedicata proprio ai funghi del parco Capanne di Marcarolo con Francesco Orsino, ecologo vegetale e botanico