Stazzano

Nuovo parco giochi a villa Gardella grazie a Comune e pro loco

Una grande festa, con canti, momenti di raccoglimento religioso, ringraziamenti e taglio del nastro: sabato 8 l'amministrazione comunale di Stazzano, insieme alle associazioni del paese, ha inaugurato i nuovi giochi del parchetto di villa Gardella. L'acquisto è stato possibile grazie ai fondi di Fondazione Crt, Comune e pro loco


STAZZANO - Una grande festa, con canti, momenti di raccoglimento religioso, ringraziamenti e taglio del nastro: sabato 8 settembre l'amministrazione comunale di Stazzano, insieme ad associazioni ed enti del paese, ha inaugurato i nuovi giochi del parchetto di villa Gardella, un ritrovo per le famiglie che è stato arricchito da nuove altalene, scivoli e casette pensate per il gioco.

La cerimonia di inaugurazione è iniziata con la messa celebrata da Don Francesco Larocca, i canti dell'Asam Chorus diretto da Franco Carrega, poi alzabandiera e inno nazionale.
Dopo i ringraziamenti alle autorità e ai numerosi presenti, il sindaco di Stazzano Pierpaolo Bagnasco ha rivolto "un saluto particolare ai bimbi e ai ragazzi: oggi è la vostra festa". Il primo cittadino ha poi evidenziato il "fattivo aiuto dei consiglieri comunali per un progetto fortemente voluto, c'è stato un grande lavoro di squadra fra amministrazione, pro loco - che ha donato 5 mila euro per l'acquisto dei giochi - e Gruppo Naturalisti di Stazzano. Un importante aiuto economico pari a 10 mila euro è stato dato dalla Fondazione Crt mentre i fondi per completare l'area sono stati stanziati dal Comune di Stazzano".

"Questo spazio contiene un messaggio di natura formativa, educativa e culturale, testimoniato dai disegni applicati sui giochi e dal pannello realizzato dal Gruppo Naturalisti - ha precisato Bagnasco - In questo modo, si è voluto creare un interscambio fra il museo civico di storia naturale, che ha sede a villa Gardella, e l'area esterna, un modo per stimolare la curiosità di bimbi e genitori. Oggi consegniamo un'area valorizzata, che da oltre 30 anni viene vissuta e amata; a voi giovani chiedo di rispettarla perché dietro ci sono sacrificio e impegno".

Infine, un commosso ricordo di Graziano Montessoro, scomparso a maggio all'età di 81 anni e per lungo tempo alla guida di Stazzano come sindaco, come vice e anche nel ruolo di consigliere comunale.

Dopo Bagnasco, il presidente della pro loco di Stazzano Cosimo Piras ha ringraziato il Comune "per averci dato l'opportunità di partecipare a quest'opera. Per noi è motivo di orgoglio aver partecipato alla realizzazione di un'area in cui bambini e genitori vivranno molti momenti felici. Ringraziamo tutti per la partecipazione alle nostre feste, i proventi delle manifestazioni organizzate in questi anni sono servite a finanziare l'acquisto dei giochi e ogni anno vorremmo sostenere un progetto diverso".

Andrea Quaglini, presidente del Gruppo Naturalisti di Stazzano, ha ricordato che "la nostra associazione è nata nel 1974 ed è stata il frutto del lavoro di Silvio Piella e Fabrizio Silvano. Il museo di storia naturale è il più piccolo in Piemonte e la bacheca posta vicino ai giochi darà qualche utile informazione su flora e fauna".

I canti degli alunni della scuola materna Pietrina Argenti e poi il rinfresco finale per tutti hanno dato vita a una bella festa per il paese.
12/09/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Morì dopo due ricoveri, caso ancora aperto: i familiari si oppongono all'archiviazione

Cronaca | La famiglia della donna di 76 anni deceduta dopo due ricoveri, il primo all'ospedale di Ovada e il successivo a Novi, non si arrende e presenta nuovamente istanza di opposizione all'archiviazione del caso, richiesta dal pubblico ministero

Travolse con l'auto un gruppo di conoscenti: “Tra loro c'era chi mi aveva tirato un pugno”

Cronaca | E' stato condannato a svolgere per un anno lavori socialmente utili un cittadino di origine straniera, residente nel novese, accusato di lesioni. All'uscita di un locale dove era scoppiata una rissa, in retromarcia, cercò di investire chi, a suo dire, gli aveva sferrato un pugno

La "nuova" Aedes di patron Roveda sbarca a Piazza Affari

Economia | Una "nuova" Aedes Siiq è sbarcata in Borsa: la settimana scorsa a Milano si è tenuta la cerimonia della campanella con l'apertura delle contrattazioni per la società dell'imprenditore valborberino Giuseppe Roveda

La "Notte di follia" di Tedeschi e Caprioglio in scena al Giacometti

Novi Ligure | Solo una coppia ben affiatata di attori come quella formata da Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio poteva portare in teatro un incontro inatteso tra due persone apparentemente sole ma accomunate dallo stesso segreto. Al teatro Giacometti di Novi Ligure il nuovo anno si apre con lo spettacolo "Notte di follia"

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Pernigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"