Stazzano

Nuovo parco giochi a villa Gardella grazie a Comune e pro loco

Una grande festa, con canti, momenti di raccoglimento religioso, ringraziamenti e taglio del nastro: sabato 8 l'amministrazione comunale di Stazzano, insieme alle associazioni del paese, ha inaugurato i nuovi giochi del parchetto di villa Gardella. L'acquisto è stato possibile grazie ai fondi di Fondazione Crt, Comune e pro loco


STAZZANO - Una grande festa, con canti, momenti di raccoglimento religioso, ringraziamenti e taglio del nastro: sabato 8 settembre l'amministrazione comunale di Stazzano, insieme ad associazioni ed enti del paese, ha inaugurato i nuovi giochi del parchetto di villa Gardella, un ritrovo per le famiglie che è stato arricchito da nuove altalene, scivoli e casette pensate per il gioco.

La cerimonia di inaugurazione è iniziata con la messa celebrata da Don Francesco Larocca, i canti dell'Asam Chorus diretto da Franco Carrega, poi alzabandiera e inno nazionale.
Dopo i ringraziamenti alle autorità e ai numerosi presenti, il sindaco di Stazzano Pierpaolo Bagnasco ha rivolto "un saluto particolare ai bimbi e ai ragazzi: oggi è la vostra festa". Il primo cittadino ha poi evidenziato il "fattivo aiuto dei consiglieri comunali per un progetto fortemente voluto, c'è stato un grande lavoro di squadra fra amministrazione, pro loco - che ha donato 5 mila euro per l'acquisto dei giochi - e Gruppo Naturalisti di Stazzano. Un importante aiuto economico pari a 10 mila euro è stato dato dalla Fondazione Crt mentre i fondi per completare l'area sono stati stanziati dal Comune di Stazzano".

"Questo spazio contiene un messaggio di natura formativa, educativa e culturale, testimoniato dai disegni applicati sui giochi e dal pannello realizzato dal Gruppo Naturalisti - ha precisato Bagnasco - In questo modo, si è voluto creare un interscambio fra il museo civico di storia naturale, che ha sede a villa Gardella, e l'area esterna, un modo per stimolare la curiosità di bimbi e genitori. Oggi consegniamo un'area valorizzata, che da oltre 30 anni viene vissuta e amata; a voi giovani chiedo di rispettarla perché dietro ci sono sacrificio e impegno".

Infine, un commosso ricordo di Graziano Montessoro, scomparso a maggio all'età di 81 anni e per lungo tempo alla guida di Stazzano come sindaco, come vice e anche nel ruolo di consigliere comunale.

Dopo Bagnasco, il presidente della pro loco di Stazzano Cosimo Piras ha ringraziato il Comune "per averci dato l'opportunità di partecipare a quest'opera. Per noi è motivo di orgoglio aver partecipato alla realizzazione di un'area in cui bambini e genitori vivranno molti momenti felici. Ringraziamo tutti per la partecipazione alle nostre feste, i proventi delle manifestazioni organizzate in questi anni sono servite a finanziare l'acquisto dei giochi e ogni anno vorremmo sostenere un progetto diverso".

Andrea Quaglini, presidente del Gruppo Naturalisti di Stazzano, ha ricordato che "la nostra associazione è nata nel 1974 ed è stata il frutto del lavoro di Silvio Piella e Fabrizio Silvano. Il museo di storia naturale è il più piccolo in Piemonte e la bacheca posta vicino ai giochi darà qualche utile informazione su flora e fauna".

I canti degli alunni della scuola materna Pietrina Argenti e poi il rinfresco finale per tutti hanno dato vita a una bella festa per il paese.
12/09/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Mercatone Uno, timori sulla riapertura. Shernon chiede il concordato preventivo

Serravalle Scrivia | Solo l'incontro al Mise previsto per oggi potrà chiarire le cose in merito all'ex Mercatone Uno e alla Shernon Holding. L'azienda che aveva rilevato parte dei punti di vendita del Mercatone Uno ha presentato domanda di ammissione al concordato preventivo. Preoccupazione sulla riapertura del punto vendita di Serravalle

La battaglia di Novi rivive in una mostra, quell'evento che segnò la nostra storia

Novi Ligure | Apre in biblioteca "La battaglia e altre storie", una mostra dedicata allo scontro del 1799 tra l'armata napoleonica e l'esercito austrorusso che segnò la storia della città di Novi Ligure

Croce degli Alpini, messa in quota per ricordare anche Chaves, Salvucci e Mennella

Roccaforte Ligure | In val Borbera una messa in quota in suffragio di tutti gli Alpini "andati avanti" e dei giovani Andrea Chaves, Serena Salvucci e Alessandro Mennella

La programmazione al Megaplex Stardust

Cinema | Da giovedì 18 aprile Ma cosa ci dice il cervello, Il ragazzo che diventerà re, Il campione, La Llorona - le lacrime del male, A spasso con Willy, Wonder Park, After, Hellboy, Shazam!, Dumbo

Ecolibarna, altri quattro milioni e mezzo di euro per costruire il muro antiveleni

Serravalle Scrivia | Dopo un iter durato oltre un anno sono stati assegnati i lavori per proseguire la costruzione del diaframma antiveleni e portare via altro terreno inquinato dall'Ecolibarna di Serravalle Scrivia