Novi Ligure

Posteggi per bici, aree per i bidoni e banda larga: ecco come dovrà cambiare la città

Dal 2021 la costruzione di nuovi edifici a Novi Ligure dovrà rispondere a stringenti requisiti ambientali. Il consiglio comunale ha infatti approvato il nuovo regolamento edilizio che prevede opere a elevato risparmio energetico: norme anche sulle stufe a pellet, sulle opere anti alluvione e sulle barriere architettoniche

NOVI LIGURE – Dal 1° gennaio 2021 la costruzione di nuovi edifici a Novi Ligure dovrà rispondere a stringenti requisiti ambientali. Il consiglio comunale ha infatti approvato il nuovo regolamento edilizio che prevede opere a elevato risparmio energetico. La tinteggiatura degli edifici, ad esempio, dovrà prevedere la realizzazione del cosiddetto “cappotto”.

Per i condomìni è previsto il collegamento alla banda larga, l’aumento delle rastrelliere coperte per il posteggio delle biciclette, la predisposizione di apposite aree per collocare i bidoni della differenziata, accessibili ai mezzi della raccolta rifiuti. Norme più stringenti anche per le stufe a pellet: dovranno avere una qualificazione energetica a “quattro stelle” e potranno funzionare solo con materiale ecologico.

Nel nuovo regolamento, ha spiegato al consiglio l’assessore all’Urbanistica Maria Rosa Serra, «abbiamo cercato di rispondere a tutti i principi generali dettati dalla Regione, come il perseguimento di un ordinato sviluppo edilizio e l’incremento del recupero urbano e della riqualificazione degli edifici abbandonati e dismessi». In primo piano anche «il superamento delle barriere architettoniche» e la «sostenibilità ambientale ed energetica».

Infine – ha spiegato ancora l’assessore – «sono stati aggiunti dei piccoli obblighi, tra i quali la permeabilità dei suoli, l’approvvigionamento idrico e il monitoraggio delle reti fognarie, per individuare quelle più vulnerabili alle acque passive e parassite, per evitare situazioni simili all’alluvione del 2014». Il nuovo regolamento è stato approvato con 10 voti favorevoli e 3 astenuti (i consiglieri M5s Fabrizio Gallo, Giacomo Chirico e Lucia Zippo).

Foto: www.certificazione-energetica.it
8/10/2018







blog comments powered by Disqus


Terzo Valico, sciopero a oltranza nel cantiere Radimero

Arquata Scrivia | Sciopero a oltranza nel cantiere del Terzo Valico allestito in località Radimero, ad Arquata Scrivia. L'hanno proclamato i sindacati degli edili per protestare contro il mancato pagamento della retribuzione

Vignole, per risolvere il problema del casello in arrivo una rotatoria

Vignole Borbera | Sarà una rotatoria a risolvere il problema del traffico in corrispondenza del casello autostradale di Vignole Borbera. Il costo sarà di quasi 1,4 milioni di euro, finanziati dal Cociv nell'ambito dei lavori del Terzo Valico

Al centro fieristico va di scena l'eccellenza di Mastro Artigiano

Novi Ligure | L'artigianato di eccellenza torna in mostra a Novi Ligure: il centro fieristico Dolci Terre ospiterà la nona edizione di Mastro Artigiano. Per due giorni sarà possibile ammirare il meglio della produzione artigianale della provincia e non solo

Giornata d'autunno, il Fai festeggia con oltre 2.500 visitatori

Gavi | Oltre 2.500 persone hanno partecipato domenica alla Giornata d'autunno promossa a Gavi e a Francavilla dalla delegazione novese del Fai. Che è una delle poche ad aver attivato un percorso studiato appositamente per i bimbi delle elementari

I segreti dell'arte orafa in mostra all'Outlet con la designer Emanuela Burgener

Serravalle Scrivia | L'azienda orafa valenzana Burgener sarà protagonista all'Outlet di Serravalle Scrivia con un intero weekend dedicato alla creatività e ai segreti dell'oreficeria. Il centro commerciale ospiterà una selezione di gioielli nati dalla matita della designer Emanuela Burgener