Cassano Spinola

Raccolta differenziata, il porta a porta si estende ad altri sei Comuni

Tra giugno e luglio toccherà a Cassano, Carezzano, Sardigliano, Villaromagnano, Carbonara e Pontecurone. In autunno a Novi, Serravalle, Gavi, Voltaggio, Carrosio, Parodi, Fraconalto, Capriata e altri centri del tortonese

CASSANO SPINOLA – Tra giugno e luglio toccherà a Cassano, Carezzano, Sardigliano, Villaromagnano, Carbonara e Pontecurone. In autunno sarà la volta di Novi, Serravalle, Gavi, Voltaggio, Carrosio, Parodi, Fraconalto, Capriata, Tortona, Castellar Guidobono, Castelnuovo, Spineto e Viguzzolo. Parliamo della raccolta porta a porta dei rifiuti, con 19 Comuni che vanno ad aggiungersi ai 14 già passati al nuovo sistema (Pozzolo, Pasturana, Basaluzzo, Tassarolo, Fresonara, Francavilla, Predosa, Sale, Guazzora, Molino dei Torti, Alzano, Isola Sant’Antonio, Alluvioni Piovera, Castellazzo Bormida).

Il nuovo sistema di raccolta porta a porta prevede l’eliminazione dei contenitori su strada e la fornitura di contenitori più piccoli alle singole utenze. Nello specifico si tratta di cinque bidoni: tre da 120 litri (grigio per l’indifferenziato, giallo per la carta, bianco per plastica e lattine), un sottolavello da 10 litri per l’umido e un contenitore da 23 litri sempre per l’umido, ma da tenere fuori casa. I nuovi contenitori – che saranno consegnati a domicilio da Gestione Ambiente – sono dotati anche di un dispositivo elettronico che servirà a determinare la tariffa: più saranno i rifiuti prodotti, più cara sarà la tariffa che l’utente dovrà pagare.

Stanno già partendo gli incontri informativi per la popolazione. Nella zona del novese, da segnare in calendario lunedì 13 maggio a Cassano e il giorno dopo a Gavazzana, sempre alle 21.00 in municipio. Venerdì 17 maggio alle 20.30 appuntamenti alla Società di Carezzano e venerdì 24 maggio alle 18.00 alla Soms di Sardigliano.

«L’obiettivo di legge è arrivare entro il 2020 al 65 per cento di raccolta differenziata e a non più di 159 chili di rifiuti indifferenziati pro capite all’anno», spiegano Ennio Negri e Paolo Selmi, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Gestione Ambiente. «Attualmente siamo al 50 per cento di differenziata, in media, e a 240 chili di rifiuti per persona». Nei Comuni dove il nuovo sistema è già stato avviato, Gestione Ambiente parla di miglioramenti del 10 per cento nella raccolta differenziata, con picchi del 20 per cento, e di una parallela diminuzione dei rifiuti indifferenziati.

C’è però il problema dei costi: questo nuovo sistema di raccolta costerà sicuramente di più di quello oggi in funzione. In teoria però lo smaltimento dovrebbe costare di meno. Negri spiega infatti che «i costi che graveranno sui cittadini deriveranno dal riequilibrio tra i costi di raccolta e quelli di smaltimento, e potranno essere compatibili con quelli attuali, sempre che ci sia la massima collaborazione fra tutte le parti». Come dire: non ci saranno aumenti ma solo se farete bene la differenziata.

Nella foto: i nuovi bidoni pronti per essere distribuiti.
11/04/2019







blog comments powered by Disqus


Addio a Fausto Cartasegna, Maestro dello Sport con il destino nel nome

Novi Ligure | Nato 71 anni fa a Novi Ligure, era salito ai vertici della Federciclismo e della Federazione Sport Invernali. Era stato anche ciclista: doveva il nome a Coppi, di cui i genitori erano fan

Chiuse il bar per protesta, ora chiede un confronto con l'amministrazione

Cronaca | A febbraio le serrande del bar Spariglio, a Cassano, si erano abbassate per protesta. La “battaglia” del titolare per chiedere più sicurezza lungo la strada provinciale, che attraversa il paese, continua

L'80° Giro dell'Appennino nel nome di Coppi e delle vittime del Ponte Morandi

Novi Ligure | Le squadre iscritte sono 23, 12 italiane, compresa la squadra della Nazionale Italiana U23, 11 quelle straniere. Domenica 28 l'80^ edizione del Giro dell'Appennino si corre nel ricordo dell''Airone' e delle vittime del crollo del Ponte Morandi

Visite guidate e conferenze per i tre anni del museo dell'apicoltura

Novi Ligure | Terzo anniversario per il museo dell'apicoltura al Maglietto di Novi Ligure: in programma visite guidate e conferenza della guida ambientale-escursionistica Antonio Scatassi. Occasione utile anche per aderire all'associazione Il Maglietto

L'arte orafa in mostra all'Outlet, Megazzini spiega come nasce un gioiello

Serravalle Scrivia | All'Outlet di Serravalle Scrivia apre l'esposizione dedicata ai gioielli di Valenza: Massimo Megazzini incontrerà il pubblico per illustrare il percorso di realizzazione, dal bozzetto al prodotto finito