Bosio

Sulle tracce del lupo, a Bosio un incontro per conoscere il predatore

Viviamo in una società nella quale è difficile che una persona veda il lupo in natura, ma nonostante questo è l'animale selvatico più presente nel nostro immaginario collettivo: a Bosio una conferenza per conoscere il predatore

BOSIO – Quanti lupi sono stimati in Piemonte? E quanti lupi ci sono nei nostri ricordi d’infanzia, nella storia, nei modi di dire, sulle copertine dei libri e nella pubblicità? Luca Giunti, guardiaparco delle Aree protette delle Alpi Cozie, risponderà a queste domande attraverso un’interessante e divertente proiezione dal titolo “Sulle tracce del lupo” che sarà presentata al pubblico venerdì 15 marzo, alle 21.00, nel salone parrocchiale di Bosio.

La serata dedicata al predatore fa parte delle iniziative divulgative dell’ente Aree protette dell’Appennino Piemontese. La presentazione è composta da tre parti: il lupo e la sua presenza dal punto di vista storico, le attività del Progetto Lupo della Regione Piemonte che rappresenta una tra le più vaste ricerche scientifiche a livello nazionale e internazionale e, infine, la percezione del predatore nell’immaginario collettivo.

«Viviamo in una società nella quale è difficile che una persona qualunque veda il lupo in natura, ma nonostante questo è l’animale selvatico più presente nel nostro immaginario collettivo – dice Luca Giunti – Il lupo è citato nella Bibbia, nella Divina Commedia, nelle opere di Manzoni e Shakespeare, nelle immagini pubblicitarie e nei modi di dire, nei toponimi e nelle automobili». «Il lupo ha un’immagine ambivalente: possiede una parte selvaggia, animalesca, con risvolti negativi di lussuria e voracità, ma in altre occasioni rappresenta valori come lealtà, fierezza, coraggio, fedeltà, capacità di lavorare in branco», spiega.

Nella conferenza sono trattati tutti gli aspetti che riguardano il lupo, compresi i più difficili quali i rapporti con le attività pastorali e la caccia. Il ritorno del lupo nelle aree montane piemontesi rappresenta oggi una bella e moderna sfida: riuscirà l’uomo a convivere con il predatore?

Immagine: giovane femmina di lupo, foto Francesca Mantero.
10/03/2019







blog comments powered by Disqus


Il Commissario a fumetti entra nelle scuole per insegnare la legalità

Alessandria | Concorso tra gli studenti della provincia per disegnare o realizzare un video ispirato al protagonista di un fumetto tutto 'poliziesco', nel senso che è nato sulla rivista ufficiale della Polizia. L'iniziativa serve per incontrare i ragazzi e spiegare loro il senso della legalità

Dalla piemontese Laica agli indiani Chandaria: ecco chi vuole Pernigotti

Novi Ligure | Dalla Laica di Arona al fondo della famiglia indiana Chandaria: sono 13 le manifestazioni di interesse arrivate, di cui 5 ritenute serie. Ma i turchi non vogliono vendere il marchio. E Di Maio annuncia la "terza" Legge Pernigotti

Riqualificazione di via Roma, il progetto spiegato ai cittadini

Serravalle Scrivia | A Serravalle Scrivia è in programma un incontro per la presentazione del progetto del piano particolareggiato di riqualificazione del centro storico. Via Roma è la strada che subirà i maggiori cambiamenti

Agricoltura, nuova legge e prospettive future: incontro in val Borbera

Cabella Ligure | "Il futuro dell'Appennino passa per l'agricoltura" è il titolo dell'incontro in programma a Dova Superiore, frazione di Cabella Ligure, per illustrare la legge regionale sul riordino delle norme in materia di agricoltura

Produzione industriale in provincia: con +2,8% è il miglior dato in Piemonte

Economia | Nel quarto trimestre 2018 è stata la media industria a trainare, in particolare l'industria chimica. Bassi gli investimenti senza sfruttare gli incentivi a disposizione. Poca innovazione e ricerca e sviluppo interna all'azienda