Gavi

Minaccia di buttarsi di sotto, salvata da carabinieri e vigili del fuoco

Una donna di 35 anni è salita sul tetto di una palazzina dove tempo prima aveva abitato con il suo compagno, si è seduta sul cornicione e ha minacciato di buttarsi di sotto. E' stata salvata dall'intervento dei carabinieri di Gavi e dei vigili del fuoco

GAVI – Nella notte tra sabato e domenica scorsa, una donna di 35 anni, dopo essere salita sul tetto di una palazzina nel gaviese (dove aveva abitato per diverso tempo con il suo compagno), ha minacciato di lanciarsi nel vuoto sedendosi sul cornicione. La donna ha infranto il vetro della portone di ingresso, è salita nel sottotetto riuscendo ad accedere al tetto da un lucernario.

I carabinieri hanno inizialmente cercato di dissuadere la donna, non senza difficoltà perché la donna minacciava di lanciarsi nel caso in cui chiunque avesse provato a salire sul tetto. Nel frattempo sono arrivati anche i vigili del fuoco e il 118. Dopo circa un’ora di conversazione la donna ha accettato di collaborare a patto che a salire sul tetto fosse un carabiniere che in quel lasso di tempo aveva cercato di calmarla e di farla ragionare.

La squadra dei vigili del fuoco, approfittando della possibilità che era stata data ai carabinieri di salire, ha raggiunto quindi il tetto. Le operazioni di salvataggio sono state portate a termine con successo, nonostante il rischio altissimo che ha corso la donna, per l’elevata pendenza del tetto e per la pioggia battente che rendeva le tegole particolarmente scivolose.

Portata in salvo, la donna veniva soccorsa del personale del 118 e trasportata con l’autombulanza presso il pronto soccorso dell’ospedale di Novi Ligure. I carabinieri stanno cercando di ricostruire le cause del gesto, forse dovuto a una particolare situazione di difficoltà che la donna sta attraversando, resa ancor più difficile da sopportare per l’interruzione della relazione.

Foto: immagine generica.
13/03/2018







blog comments powered by Disqus


Alberi abbattuti, "andava fatto ma ne pianteremo di nuovi"

Novi Ligure | Non è passata inosservata a Novi Ligure l'opera di abbattimento di diversi alberi, anche di grandi dimensioni. Le piante sono state esaminate da una ditta specializzata e giudicate non sicure

Parlamento Europeo, si vota su Pernigotti ma i deputati italiani non ci sono

Novi Ligure | Non passa la mozione per discutere del caso Pernigotti. A pesare è il voto contrario del Ppe ma soprattutto l'assenza dei deputati italiani (solo 27 su 73). Viotti: "Una presa in giro per i lavoratori"

Intitolata al volontario scomparso la nuova sede di soccorso in val Borbera

Cantalupo Ligure | La sede di Cantalupo Ligure dell'Isra, associazione internazionale di ricerca e soccorso, sarà dedicata a Marco Milanese, il volontario gaviese della Cri di Vignole Borbera rimasto vittima di un incidente stradale

In attesa del Natale, fra musica, escursioni e dialetto

Life | Cruciverba in dialetto, cori in concerto, musiche natalizie, mostra di presepi ed escursioni in val Borbera. L'attesa del Natale si fa coinvolgente grazie alle iniziative organizzate nel terzo weekend di dicembre

Uniti si è più forti: artisti in scena per i lavoratori di Pernigotti e Iperdì

Novi Ligure | Una grande serata di musica, teatro, danza e cabaret: sono tantissimi gli artisti che si esibiranno a Novi Ligure a sostegno dei lavoratori di Pernigotti e Iperdì. Tra di loro anche ospiti d'eccezione come il comico Claudio Lauretta, gli X1m (la band di Giorgio "Fico" Piazza, storico bassista della Pfm) e i The Docks