Vignole Borbera

Tragedia a Vignole, il monossido di carbonio stermina una famiglia

[AGGIORNAMENTO] Tragedia a Vignole Borbera dove una intera famiglia è morta a seguito delle esalazioni di monossido di carbonio. Le vittime hanno 48, 45 e 19 anni. La morte li avrebbe colti nel sonno ma i corpi sono stati scoperti solo nel primo pomeriggio

VIGNOLE BORBERA – Probabilmente sono morti nel sonno, senza accorgersi di nulla, avvelenati respiro dopo respiro dal monossido di carbonio. Luca Baroni, suo figlio Mattia e la compagna del padre Maria Angela Mele sono stati uccisi a Vignole Borbera dal “killer silenzioso”, il gas incolore e inodore dagli effetti letali.

Si presume che la tragedia sia avvenuta questa notte, a cavallo tra domenica 7 e lunedì 8 gennaio, a causa del malfunzionamento di una calderina a metano installata nell’abitazione dei tre, in località Mulino, un nucleo di case sorto attorno all’ex cotonificio, nei pressi del campo sportivo. «Ho mandato un messaggio intorno alle 10 di questa mattina ma non ho ricevuto risposta – racconta una parente – Poi ho provato a telefonare verso mezzogiorno e anche in questo caso nessuno ha risposto». A dare l’allarme sarebbe stata la madre del ragazzo, Monica Bernardi (45 anni, dipendente della pizzeria Pietrino), preoccupata perché dalla sera precedente non aveva più avuto notizie del figlio.

I vigili del fuoco sono stati allertati alle 15 ma quando sono arrivati sul posto per Luca, Mattia e Mariangela non c’era più nulla da fare. Per fortuna non era presente l’altra figlia, Jessica Baroni, 18 anni, altrimenti l’incidente avrebbe potuto avere dimensioni ancora più terribili. I rilievi dei carabinieri sono andati avanti per tutto il pomeriggio e solo qualche ora dopo i corpi delle tre vittime sono state trasferite all’obitorio di Novi Ligure, in attesa delle decisioni della procura. Nella casa di località Mulino i soccorritori hanno trovato un solo sopravvissuto: un gatto che Luca Baroni aveva adottato e che ora è affidato alle cure del veterinario Gian Paolo Cardis.

In paese a Vignole c’è dolore e commozione per la tragedia. Luca Baroni, 48 anni, lavorava come autotrasportatore, mentre Mattia, che di anni ne avrebbe compiuto 20 a marzo, dopo gli studi allo Cnos Fap di Serravalle Scrivia stava cercando un impiego. Maria Angela Mele, 44 anni, era titolare del negozio Acconciature Glamour, in via Voltaggio a Gavi, e lascia una figlia di 10 anni.

CRONACA - Tragedia a Vignole Borbera, in località Molino, dove un uomo, la sua compagna e il figlio diciannovenne di lui hanno perso la vita, presumibilmente a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti dalla candaia. Si tratta di Luca Baroni, il figlio Mattia e la compagna di Luca, M.M.
A dare l'allarme sarebbe stata la madre del ragazzo che dalla sera prima non aveva notizie del figlio. 
Dalla prima ricostruzione fatta dai carabinieri, sembra che il monossido si sia sprigionato durante la notte, cogliendo i tre nel sonno.
Immediati gli interventi dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine ma per Luca, Mattia e Maraingela non c'era già più nulla da fare.
I corpi sono stati trasportati all'obitorio di Novi e sono a disposizione dell'autorità giudiziaria che aprirà probabilmente un'inchiesta. 
(seguiranno aggiornamenti) 
8/01/2018







blog comments powered by Disqus


E' stata la regina dei cocktail, addio ad Antonella Zuin

Novi Ligure | Novi Ligure dà l'addio ad Antonella Zuin: era una delle poche donne entrata a far parte della Fib, la Federazione italiana dei barman. Con il marito ha dato vita a una dinastia di bartender che prosegue con il figlio Christopher

Morì a 10 anni schiacciato dal masso, solo una tragica fatalità

Bosio | Per il pm non ci sarebbero profili di responsabilità nell'incidente in cui morì un bimbo di dieci anni che stava partecipando a un ritrovo estivo a Capanne di Marcarolo

A Cassano va in scena l'antica arte dei campanari

Cassano Spinola | Le nuove campane della chiesa di San Pietro a Cassano Spinola saranno inaugurate con un concerto della Genova Carillons grazie al parroco don Mario Balladore, lui stesso membro dell'associazione

Dall'ecopacifismo alle montagne di Chaves: è il weekend della Torre di Carta

Novi Ligure | Doppio appuntamento con la Torre di Carta a Novi Ligure: Valentina Cavanna presenterà il suo libro su Petra Kelly e la nascita dell'ecopacifismo, Marcus Risso quello su Andea Chaves e la sua passione per Dante e le montagne

A teatro a ritmo di rock and roll tra giacche di pelle e brillantina... torna Grease

Novi Ligure | Una dolce storia d'amore che sboccia nelle calde sere d'estate, brillantina fra i capelli, rock and roll, costumi colorati e coreografie travolgenti... ecco gli ingredienti dell'inconfondibile musical Grease che verrà portato in scena dalla compagnia La Bisarca al teatro Giacometti di Novi Ligure