Cronaca

Trent'anni di carcere alla donna che uccise il marito

E' stata condannata ad una pena di 30 anni di carcere la donna che uccise il marito in una villetta a Basaluzzo. La donna era stata fermata dai carabinieri sul vialetto di casa con il coltello in borsa. Aveva ammesso l'uccisione del marito

CRONACA – Aveva ammesso di avere ucciso il marito a coltellate la mattina all'alba del ferragosto 2017, dopo una lite. Aveva sferrato una decina di colpi con un coltello da cucina. Ana Fernando Nhare era stata fermata dai carabinieri sul vialetto di casa, a Basaluzzo, con il coltello in borsa e gli abiti insanguinati ancora addosso: “stavo venendo da voi”, aveva detto ai militari.
E' stata condannata ieri per l'omicidio di Walter Corradini ad una pena di 30 anni di carcere dal giudice del tribunale di Alessandria, Paolo Bargero, giudicata con rito abbreviato. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 16 anni, il giudice ha applicato invece la pena massima.
Alla donna, originaria del Mozambico, sono state riconosciute solo le attenuanti generiche. Il giudice, pur riconoscendo che la donna, in passato, era stata sottoposta ad episodi di violenza e vessazioni da parti del marito, non ha concesso ulteriori sconti. Ora la difesa attende di leggere le motivazioni per presentare un probabile appello.
Corradini era un tecnico del gruppo Eni, ormai in pensione. In uno dei viaggi all'estero per motivi di lavoro aveva conosciuto la donna. Si erano sposati ed avevano avuto un figlio, che oggi ha circa 24 anni. Negli ultimi anni i rapporti si erano però deteriorati. Per un certo periodo la donna era andata a vivere insieme al figlio, lasciando la casa di Basaluzzo. Ma tornava spesso nell'abitazione coniugale. Aveva confidato ad alcune amiche di stare attraversando un momento difficile. Dopo l'omicidio aveva ricordi confusi, tanto che la difesa chiese che fosse sottoposta a perizia psichiatrica.
Ieri, davanti al giudice del tribunale, è stato celebrato il processo con rito abbreviato dopo il quale è stata emessa sentenza: condanna alla massima pena.
16/10/2018







blog comments powered by Disqus


Pernigotti, l'advisor cerca aziende interessate ma la proprietà vende la gelateria

Novi Ligure | Tre aziende sono interessate alla reindustrializzazione dello stabilimento di Novi Ligure, sia nel comparto cioccolato che in quello della gelateria. Ma la proprietà della Pernigotti va verso la vendita separata

Getta i rifiuti dall'auto, "beccato" dal sindaco e multato

Francavilla Bisio | E' stato fermato dal sindaco in persona un 45enne di Tassarolo intento a buttare dalla propria auto un sacchetto di rifiuti a bordo strada. E' successo a Francavilla Bisio

Tenta di buttarsi dalla finestra, due carabinieri l'afferrano per le gambe e la salvano

Novi Ligure | Dopo una lite con il compagno, la donna ha provato a gettarsi dalla finestra del bagno ma i militari sono riusciti ad afferrarla per le gambe e a salvarle la vita

Quando la bicicletta cambiò il volto della nostra società

Novi Ligure | L'utilizzo massivo della bicicletta è riuscito a cambiare il volto del nostro Paese. A questa rivoluzione sulle due ruote è dedicata una mostra in programma a Novi Ligure, con una sezione tutta per Costante Girardengo

“Martirio di san Pietro”, il gioiello di Vasari si presenta dopo il restauro

Bosco Marengo | E' un gioiello dell'arte cinquecentesca il "Martirio di san Pietro da Verona" di Giorgio Vasari appena finito di restaurare. L'opera sarà presentata al pubblico al complesso monumentale di Santa Croce, a Bosco Marengo