Novi Ligure

Farmacia Comunale, il Consiglio di Stato respinge il ricorso di Valletta

Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso presentato da Giannandrea Valletta per sospendere la vendita della farmacia Comunale di via Verdi, a Novi Ligure. Da settembre a gestire l'esercizio sono i farmacisti Francesca Ravera e Gianluca Ludovici

ROMA – Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso presentato da Giannandrea Valletta contro la vendita della farmacia Comunale di via Verdi, a Novi Ligure. La terza sezione del Consiglio era stata chiamata a pronunciarsi in appello su un’ordinanza cautelare emessa dal Tar, il tribunale amministrativo regionale del Piemonte. È la seconda volta che la giustizia amministrativa respinge le istanze del titolare della farmacia Valletta di via Garibaldi.

Anche se quella del Consiglio di Stato è una decisione che non entra nel merito della causa, sembra più vicina la fine della vicenda giudiziaria che da qualche mese vede opposta la farmacia Valletta da una parte e il Comune di Novi e i nuovi proprietari della farmacia Comunale dall’altra.

Ad aprile di quest’anno, il Comune aveva deciso di mettere in vendita la farmacia di via Verdi. La base d’asta era stata fissata a poco più di 1,2 milioni di euro. Alla gara erano state presentate due offerte: una di Giannandrea Valletta (1,3 milioni circa) e l’altra da parte della società Farmacia Pieve, formata da Francesca Ravera e Gianluca Ludovici (1,5 milioni circa).

Ad aggiudicarsi la gara erano stati ovviamente Ravera e Ludovici. Contestando la procedura di aggiudicazione, Valletta ha presentato un ricorso al Tar del Piemonte e un’istanza di sospensiva dell’aggiudicazione. Il tribunale amministrativo lo scorso 28 luglio ha respinto la richiesta di sospensiva e quindi il Comune di Novi ha firmato di fronte al notaio l’atto di vendita a Francesca Ravera e Gianluca Ludovici, che sono al lavoro in via Verdi dal 1° settembre scorso: l'esercizio ora si chiama Farmacia Pieve.

Gli avvocati di Valletta non si sono arresti e hanno presentato al Consiglio di Stato una richiesta di riesame del provvedimento del Tar. Richiesta che ieri i magistrati d’appello hanno respinto, perché evidentemente non hanno ravvisato quello che i giuristi chiamano “fumus boni iuris”, cioè i presupposti sufficienti per sospendere l’atto amministrativo. La vicenda in teoria non è ancora conclusa: manca ancora la discussione del ricorso principale davanti ai giudici di Torino, ma ora l’amministrazione comunale, Ravera e Ludovici possono ragionevolmente tirare un sospiro di sollievo.
12/09/2017







blog comments powered by Disqus


Pizzeria chiusa per motivi di ordine pubblico. "Ma a Santa Caterina è un grave danno"

Novi Ligure | Dieci giorni di sospensione della licenza per il titolare di una pizzeria di Novi Ligure. L'ha deciso il questore su segnalazione dei carabinieri: nel locale era stata notata diverse volte la presenza di pregiudicati. "Ma alla vigilia della fiera di Santa Caterina rappresenta un grave danno"

Basso su Ics: "situazione sotto controllo, ma mancano le risorse"

Arquata Scrivia |  Mancano oltre 300 mila euro per la messa in sicurezza delle discariche Ics. Ma chi li deve “tirare fuori” quei soldi? Sta tutta in questa domanda la vicenda della bonifica del sito dell'ex Subalpina, ad Arquata Scrivia, tornata alla ribalta della cronaca dopo la pubblicazione delle intercettazioni della Procura della Repubblica di Reggio Calabria sui rifiuti interrati

Il Quintetto dell'Opera di Milano chiude "Note di gusto"

Novi Ligure | Sarà un ensemble davvero eccezionale a chiudere la rassegna concertistica "Note di gusto", alla Basilica della Maddalena di Novi Ligure. Si esibirà il Quintetto dell'Opera di Milano - Solisti del Teatro alla Scala, con la partecipazione del percussionista Gianni Arfacchia

Nel weekend pioggia e vento freddo

Meteo | Sabato il passaggio di una debole perturbazione atlantica porterà debole pioggia in esaurimento dalla tarda mattinata. Domenica la medesima perturbazione atlantica sarà seguita da aria fredda. Il tutto in attesa di una futura "dama bianca"....

Messa con il vescovo per festeggiare l'arrivo di don Costantino

Pozzolo Formigaro | Sabato di festeggiamenti a Pozzolo Formigaro: il paese si prepara ad accogliere don Costantino Marostegan, che torna nei luoghi della sua infanzia per amministrare le due parrocchie dopo i trasferimenti di don Fulvio Sironi e don Graziano Pepe