Opinioni

Duecentomila metri quadri di aree commerciali e produttive in 18 anni: suolo consumato utilmente?

Una piccola analisi dell’espansione legata ai centri commerciali e alle aree industriali attorno alla città negli ultimi 18 anni. Tutto questo suolo consumato che reali vantaggi ha portato alla nostra città ?

OPINIONI - Analizzando una serie di foto aeree e satellitari a partire dal 2000 possiamo osservare l'espansione delle aree commerciali ed industriali attorno alla città.  In circa 18 anni si sono costruiti 200.000 metri quadri di nuovi edifici industriali e commerciali (senza contare strade ed altre opere di urbanizzazione). Fra le espansioni maggiori ricordiamo: 2000-2006 raddoppio della zona D3; 2006-2012 Panorama e la zona Alessandria 2000; 2012-oggi Marengo Retail park, il self ed il centro commerciale in zona ponte Tiziano. Sono state omesse altre piccole espansione di capannoni e supermercati che incrementano questi dati.

Una piccola dimostrazione del consumo di suolo che interessa molti centri della Pianura Padana 

Qui un’animazione che mostra ad un occhio attento l'espansione delle aree commerciali della città tra il 2000 e il 2018

La domanda aperta è tutto questo suolo consumato che reali vantaggi ha portato alla nostra città ?
L’area occupata da nuovi edifici commerciali in 18 anni è arrivata 200’000 m2 (20 Ha) nell’area in esame

Foto aerea del 2000 (Min. Ambiente)

Una recente immagine dal satellite ESA Sentinel-2 (giugno 2018). Si possono notare le nuove urbanizzazioni.

I nuovi edifici industriali e commerciali sorti dal 2000 ad oggi attorno alla città 
 
28/06/2018







blog comments powered by Disqus


A Star is Born

Cinema | Il film, tra i più visti nelle sale italiane negli ultimi giorni, è fondamentalmente un melodramma che, nonostante l’impegno e la bravura dei suoi interpreti, non si discosta dai cliché del genere, un po’ convenzionale sia a livello narrativo che stilistico

Tra Piacenza e Tortona: il destino di Maiorano, ultimo imperatore di Roma

Intervistando la storia | Molti fanno risalire, convenzionalmente, la fine dell’Impero Romano alla deposizione di Romolo Augustolo nel 476 d.C. Altri, invece, considerano come ultimo imperatore romano d’Occidente un personaggio quasi sconosciuto al di fuori della cerchia degli studiosi: Giulio Valerio Maiorano

L’urbanistica della civiltà

Opinioni | L’organicità dell’attività di pianificazione è fondamentale nella misura in cui stabilire come si percorre la città presuppone a monte un’idea di città e di uso dei suoi spazi, senza farsi spaventare dai tempi di un’operazione inevitabilmente complessa. Parliamone

Paolo VI, oltre la “falange di Cristo Redentore”

Opinioni | Domani sarà canonizzato Paolo VI; l’occasione suggerisce un ritorno alla sua vicenda, dal punto di vista della storia della Chiesa e in considerazione della centralità di un personaggio troppo dimenticato dall’opinione pubblica anche cattolica

Ritratto di cena con artista, una mostra che racconta l'arte di rappresentare il cibo

Opinioni | A Valenza una mostra per raccontare l’arte di rappresentare il cibo. Tra le opere esposte una selezione di dipinti della collezione d’arte del Centro comunale di cultura cui si aggiungono lavori di artisti e designer contemporanei