Ovada

Artigiani ovadesi: foto in mostra alla Loggia

A distanza di quasi tre anni dalla pubblicazione del libro "Rosso Ciliegia" l’associazione ovadese – in collaborazione con il Centro Fotografico Photo35 – ha deciso di passare dalle parole alle immagini, che saranno esposte per due settimane presso la Loggia di San Sebastiano.

OVADA - Sarà inaugurata il prossimo primo maggio, in occasione della festa dei lavoratori, la mostra fotografica ispirata al volume “Rosso ciliegia” (Litho Commerciale, collana “Cose di casa nostra”), edito nel 2015 dalla sezione locale della Confartigianato, e dedicata agli artigiani del territorio. A distanza di quasi tre anni dalla pubblicazione del libro, l’associazione ovadese – in collaborazione con il Centro Fotografico Photo35 – ha deciso di passare dalle parole alle immagini, che saranno esposte per due settimane presso la Loggia di San Sebastiano. «E’ una bella sfida – dichiara Giorgio Lottero, presidente di zona della Confartigianato – trasferire una storia dalle parole alle immagini. Alla fine resterà una traccia tangibile del lavoro fatto da tante persone».

L’evento, realizzato in collaborazione con Cna, Confartigianato e Comune di Ovada, resterà aperto – ogni sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.30, il mercoledì dalle 10.30 alle 12.30 e il venerdì dalle 21.00 alle 23.00 – fino al 13 maggio. Gli scatti (formato 30X45, rigorosamente messi sotto vetro) effettuati dai membri del Club di via Sant’Antonio, attivo in città da quasi mezzo secolo (il direttivo vorrebbe allestire, nel 2020, una mostra celebrativa dei primi cinquant’anni), immortalano gli artigiani ovadesi di vari settori impegnati nelle fasi di lavoro. Dalla costruzione di trattori alla distillazione della grappa, fino ai vincitori delle ultime due edizioni del premio “Artigiano dell’anno”,  Luca e Marco Dotto (“I Grissinari” di Trisobbio”) e Luca Marenco, titolare della Gelateria di via Lung’Orba. «Il nostro scritto e le immagini del Club Photo35 si fondono bene – aggiunge Marco Lanza, coautore del libro insieme a Mario Arosio –, esaltando le fatiche degli artigiani».

 

 

 

15/04/2018







blog comments powered by Disqus


Il crollo del ponte Morandi a Genova, una tragedia per tutto il paese

Cronaca | Il crollo del ponte Morandi a Genova ha sconvolto tutto il Paese per la drammaticità delle immagini che arrivano dal capoluogo ligure. Dalla Provincia di Alessandria sono partiti alcune unità dei vigili del fuoco per la ricerca delle persone. L'appello della Protezione Civile: state lontani dal luogo della tragedia per consentire le operazioni di soccorso e ripristino. Fra le vittime anche Marta Danisi, infermiera dell'ospedale di Alessandria

Con Les Carrelages un modo diverso di scoprire il centro storico

Ovada | Un'ora e mezza "a zonzo" tra un po' di storia, aneddoti curiosi e le bellezze della parte vecchia. Pubblico crescente nei primi due appuntamenti. L'iniziativa sarà ripetuta anche sabato 18 e 25 agosto

Ferragosto tra castelli, musei e mostre

Cultura | Con Castelli Aperti visite ad Acqui Terme, Volpedo, Casale Monferrato, Bistagno, Trisobbio e Rocca Grimalda. Aperture straordinarie a Marengo, alla Gambarina di Alessandria, al Museo dei Campionissimi a Novi Ligure, al Forte di Gavi e alla Pinacoteca di Voltaggio. Ad Acqui Terme l'antologica su Lucio Fontana

La tragedia di Genova, anche la Provincia con il fiato sospeso

Cronaca | Intorno alle 11.50 di questa mattina il ponte Morandi sull'autrostrada A10 è improvvisamente crollato. Al momento sono 35 le vittime accertate, tra queste anche un bambino. Il numero, però, pare destinato a salire. Dal comando vigili del fuoco di Alessandria sono partite 9 unità per ricerca persone. Caos nei collegamenti ferroviari

Polstrada in azione sulle strade delle vacanze

Cronaca | Durante i controlli sull'A26 un arresto per false generalità e guida senza patente. Sull'A21 trovato un uomo che doveva scontare un anno e sei mesi di reclusione per furti continuati