Ovada

Capannoni: nell'Ovadese 120 mila metri rimasti inutilizzati

Secondi i dati, la cifra esatta si attesta sui 120 mila metri quadrati. Oltre al centro zona, anche gli edifici sfitti presenti nei Comuni di Tagliolo, Belforte, Capriata, Silvano e Castelletto completano una mappa in costante evoluzione

OVADA - Sfora la barriera dei 100 mila metri quadrati la statistica relativa alla superficie dei capannoni industriali rimasti inutilizzati in tutto l'Ovadese. Secondi i dati, la cifra esatta si attesta sui 120 mila metri quadrati. Oltre al centro zona, infatti, anche gli edifici sfitti presenti nei Comuni di Tagliolo e Belforte Monferrato, Capriata, Silvano e Castelletto d'Orba completano una mappa in costante evoluzione. “Al momento – spiega l’agente Mauro Ravera, in rappresentanza dell'omonimo studio immobiliare - in questo contesto, abbiamo disponibili circa 30 unità immobiliari in cerca di un affittuario, di cui la metà si trova a Ovada. Se parliamo di strutture in vendita, invece, il conto sale ad almeno 50, di varia metratura. Anche in questo caso, la parte del leone la fa il centro zona, che ne accoglie più di 20”.


“La zona ad aver sofferto di più è stata quella della Coinova, in via Molare a Ovada, «nata da un consorzio di imprese negli anni ‘80, come primo complesso artigianale moderno del territorio, su cui la crisi ha picchiato duro. Al momento gli spazi vuoti sono almeno 8 su una trentina - conclude Ravera -. Recuperare i due-tre anni di blocco non sarà facile abbiamo sul mercato una quantità di metri quadri doppia rispetto ai livelli pre crisi”. Rimane da capire quale ruolo possano giocare in questo processo le politiche di territorio. “Avere più di 120 mila metri quadrati di strutture libere – interviene Giacomo Pastorino, assessore alle Attività Produttive del Comune di Ovada - ci fa capire che è finito il tempo per pensare di costruire nuovi capannoni che sprechino altro suolo, tanto più in una zona che lavora per fare di paesaggio ed enogastronomia uno dei suoi punti forti. Bisogna mettere a frutto quello che c’è. Magari, guardando oltre Appennino, verso Genova, le cui aziende potrebbero trovare negli spazi disponibili una risposta alle loro necessità”. 

20/09/2018







blog comments powered by Disqus


Capriatese: due ''rossi'' e tre punti nel derby col Mornese

Capriata d'Orba | Nel 2 a 1 ottenuto dalla Capriatese fra le mura amiche c'è tutta la voglia dei gialloverdi di tornare a ridosso della capolista Sexadium, che non è andata oltre il pareggio sul campo di Cassine. Ok la Pro Molare con Pastorino

L'Ovadese agganciata in vetta: "Non lucidi nel secondo tempo"

Ovada | Asca vittoriosa sullo Spartak San Damiano e quota 43 come Oddone e compagni. Vennarucci. "Per come si era messa abbiamo guadagnato un punto"

Plastipol: due punti e rammarico con Santhià

Ovada | Formazione ovadese avanti di due set ma non in grado di chiudere fino al tiebreak. Cantine Rasore in formazione obbligata: arriva la sconfitta con Savigliano

Consiglio comunale: si discute di bilancio e rifiuti

Ovada | Doppia seduta tra domani e giovedì 21 febbraio per l'approvazione dell'ultimo documento di programmazione di questa legislatura e il regolamento che manda in pensione la vecchia Tari

Renzo Bottero: "La città perde una persona di grande rettitudine"

Ovada | Ovada fa i conti con la scomparsa dell'ex sindaco: il suo primo mandato è ricordato come una stagione di aperture. La politica, il lavoro come "daziere" e la grande passione per la scrittura