Cremolino

Cremolino: c'è attesa per l'inizio della stagione

La squadra è in fase di preparazione con le prime amichevoli. Venerdì la presentazione ufficiale. "Difficile valutare le novità nel gioco, le stiamo sperimentando"

CREMOLINO - Con la partecipazione al “Trofeo Cobra tamburelli” a cui partecipano 6 formazioni piemontesi di serie A e B open ha preso il via la stagione agonistica del Cremolino. Le compagini partecipanti sono state suddivise in due gironi: nel girone “A” con Sabbionara (A), Chiusano (B) e Cinaglio (B); mentre nel girone “B” è formato da Cremolino (A), Ciserano (B) e Cerrina (B).  Sabato a Castell’Alfero è andata in scena la partita Cerrina - Cremolino conclusasi inaspettatamente al tie-break dopo tre ore e dieci minuti di gioco con il punteggio di 19-17 in favore del Cremolino. Il Real Cerrina, neopromosso in serie B, ha giocato alla pari contro il Cremolino, compagine di serie A, che si è imposto solo al tie-break per 19-17. E pensare che il Real Cerrina si era portato sul 7-3, ad un solo punto dalla vittoria, occasione che si è ripetuta sul 17-16, ma in entrambe i casi Merlone e soci sono riusciti ad evitare la sconfitta. La sfida aveva visto vincere il primo set dal Cremolino per 5-4 mentre, stesso punteggio ma con vincitore opposto nel secondo parziale. Il Cremolino nel primo set ha schierato Daniele Ferrero, Luca Merlone, Ivan Briola, Daniele Basso e Alessio Basso, mentre nel secondo set Briola è uscito per far posto Emanuele Monzeglio che è subentrato nel ruolo di terzino mentre Alessio Basso è andato in mezzo.

Nella seconda giornata, disputatasi il giorno successivo di domenica, il Cremolino ha faticato parecchio anche contro il Ciserano, vincendo solamente 6-5 il primo set (dopo aver rimontato da 4-5) e 5-4 il secondo set, con  Ciserano che nel secondo set è visibilmente calato.  Il torneo ha permesso al Cremolino di sperimentare la nuova formula che prevede gli incontri suddivisi in due set con tempo massimo di un’ora di gioco ciascuno. “Difficile esprimere un giudizio sulla nuova regola - afferma Luigino Gollo, Vicepresidente del Cremolino - in quanto siamo ancora in fase di sperimentazione. Purtroppo, però, dobbiamo abituarci in fretta in quanto il campionato è ormai alle porte. Probabilmente l’inserimento limite di tempo fissato in un’ora per set potrebbe rendere più veloce e spettacolare il gioco, ma ci vorrà del tempo per capirne la portata. Inoltre, in questa fase di precampionato le squadre sono ancora alla ricerca della giusta condizione ed i giocatori stanno ancora privilegiando la preparazione atletica a quella agonistica”. La società del Cremolino presenterà ufficialmente le formazioni che prenderanno parte ai campionati di serie A open e serie B a muro in una cena conviviale che si terrà nella serata di venerdì 23 febbraio. 

19/02/2018







blog comments powered by Disqus


Acqui – Genova: a rischio il potenziamento del servizio previsto per il 2019

Ovada  | Due mesi fa era stata promessa una coppia di treni in più che, secondo quanto affermato nell’ultimo vertice, è tornata in discussione, mentre restano ancora da chiarire le modalità operative legate all’abbattimento del ponte Morandi

Albergo diffuso: incontro alla Loggia con la Casa di Carità

Ovada  | L'obiettivo è di farlo, analizzando le peculiarità dell'albergo diffuso, nel corso della serata in programma giovedì mattina, 13 dicembre, presso la Loggia di San Sebastiano

Alla Loggia di San Sebastiano torna l'appuntamento con il Galà del Ciclismo

Ovada  | Torna nella giornata di sabato, per il sesto anno consecutivo, il “Galà del Ciclismo”, l’iniziativa promossa annualmente nel mese di dicembre da Fabrizio Tacchino presso la Loggia di San Sebastiano

Ovadese di nuovo in vetta Ma il campo è un vero problema

Ovada | I tre punti con la Fulvius valgono il riaggancio all'Asca. Mister Maurizio Vennarucci: "E' una vergogna giocare su questo terreno di gioco. I ragazzi rischiano anche di farsi male. I rigori? Bravi e scaltri"

Successi di misura per Mornese e Capriatese

Mornese | Doppia vittoria con il minimo scarto per i ragazzi di mister Samir Ajjor, di scena a Casalcermelli, e per i viola di D'Este, che si lasciano definitivamente alle spalle la zona calda. Pesante sconfitta per la Pro Molare.