Molare

Il racconto della Provincia nel giallo di Nico Priano

Il territorio come punto di partenza del nuovo libro dell'autore molarese. La città di Campazzo, protagonista de "La seconda Mano", offre diverse similitudini con il Basso Piemonte. “E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo.

MOLARE - Una cittadina di confine tra Piemonte e Liguria dove estati e inverni si alternano tra afa e nebbia. La città di Campazzo, protagonista de "La sceonda Mano", il nuovo libro di Nico Priano, offre diverse similitudini con il nostro territorio. “Il giallo? E’ un espediente ideale per raccontare la provincia” spiega l'autore che sabato, a partire dalle 18.00, presenterà la sua seconda fatica letteraria alla biblioteca di Molare intitolata a Marcello Venturi nell’ambito del ciclo “Amori e delitti lungo la via dell’Orba”. Il maresciallo Priano, fresco di corso di aggiornamento sulle pratiche investigative, dovrà  fare i conti con due morti, una sospetta, l’altra un po’ meno.

“E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo. L’ambientazione non corrisponde a un luogo fisico ben definito ma racchiude una serie di tratti di queste zone, tra atmosfere e nomi tipici. Campazzo ritorna in più luoghi diversi, seppur con sfumature diverse. Il giallo è un genere che mi appassiona anche come lettore”. Attualmente il libro è disponibile sulle principali piattaforme di vendita on line ma può anche essere ordinate presso le librerie. “La seconda mano” arriva dopo il fortunato “Come latte sul fuoco”, un’altra avventura investigativa con il maresciallo impegnato a dipanare la matassa di un duplice omicidio che ha coinvolto due professoresse in vacanza. Prevista anche una presentazione presso la libreria Mondadori di Acqui Terme.

22/02/2018







blog comments powered by Disqus


Uomo investito in via Gramsci trasportato a Novi in codice giallo

Ovada | Incidente mentre stava attraversando verso il supermercato Coop in prossimità. Sul posto Polizia Municipale e personale medico del 118

Non è ancora chiuso il caso della donna morta dopo due ricoveri. I famigliari si oppongono all'archiviazione

Cronaca | La famiglia della donna di 76 anni deceduta dopo due ricoveri, il primo all'ospedale di Ovada ed il successivo trasferimento a Novi, non si arrende e presenta nuovamente istanza di opposizione all'archiviazione del caso, richiesta dal pubblico ministero

Confindustria: vince il pessimismo all'ombra della crisi

Economia | La prima indagine congiunturale 2019 di Confindustria apre l'anno all'insegna del pessimismo. Si teme un calo di ordinativi, compensati solo in parte dall'export. Stabili investimenti ed occupazione. Su Pernigotti: "auspichiamo una svolta positiva anche se la proprietà ha dimostrato rigidità"

Manutenzione sull'Acqui - Genova: niente treni nel week end

Ovada | Bus sostitutivi tra Ovada e il capoluogo ligure per consentire lavori. Rimane incertezza sui provvedimenti del periodo in cui sarà abbattuto il ponte Morandi

Ovadese Silvanese: recupero contro la Luese

Ovada | Dopo il 7-0 di domenica contro la Castelnovese sfida con coefficiente di difficoltà più alto. In palio c'è la vetta al fianco dell'Asca. Curiosità per le scelte di formazione