Molare

Il racconto della Provincia nel giallo di Nico Priano

Il territorio come punto di partenza del nuovo libro dell'autore molarese. La città di Campazzo, protagonista de "La seconda Mano", offre diverse similitudini con il Basso Piemonte. “E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo.

MOLARE - Una cittadina di confine tra Piemonte e Liguria dove estati e inverni si alternano tra afa e nebbia. La città di Campazzo, protagonista de "La sceonda Mano", il nuovo libro di Nico Priano, offre diverse similitudini con il nostro territorio. “Il giallo? E’ un espediente ideale per raccontare la provincia” spiega l'autore che sabato, a partire dalle 18.00, presenterà la sua seconda fatica letteraria alla biblioteca di Molare intitolata a Marcello Venturi nell’ambito del ciclo “Amori e delitti lungo la via dell’Orba”. Il maresciallo Priano, fresco di corso di aggiornamento sulle pratiche investigative, dovrà  fare i conti con due morti, una sospetta, l’altra un po’ meno.

“E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo. L’ambientazione non corrisponde a un luogo fisico ben definito ma racchiude una serie di tratti di queste zone, tra atmosfere e nomi tipici. Campazzo ritorna in più luoghi diversi, seppur con sfumature diverse. Il giallo è un genere che mi appassiona anche come lettore”. Attualmente il libro è disponibile sulle principali piattaforme di vendita on line ma può anche essere ordinate presso le librerie. “La seconda mano” arriva dopo il fortunato “Come latte sul fuoco”, un’altra avventura investigativa con il maresciallo impegnato a dipanare la matassa di un duplice omicidio che ha coinvolto due professoresse in vacanza. Prevista anche una presentazione presso la libreria Mondadori di Acqui Terme.

22/02/2018







blog comments powered by Disqus


Rifiuti, la sfida del porta a porta: ovadesi tra dubbi e problemi

Ovada  | I primi due incontri pubblici, organizzati dal Comune presso la Loggia di San Sebastiano, hanno evidenziato alcune perplessità dei cittadini, definiti "protagonisti" di questa rivoluzione

Acqua alla Coinova: emergenza rientrata

Ovada | L'ordinanza firmata l'altro giorno in attesa di controlli più approfonditi sarà di fatto revocata luned mattina. Il sindaco Lantero: "Il disagio è terminato"

Lercaro: sbloccati gli stipendi

Ovada | Parziale fumata bianca dopo la crisi di liquidità dovuta al pignoramento dei conti da parte di Proges che aveva portato alla mancata corresponsione della mensilità di maggio

Gruppo FAI di Ovada: domenica la presentazione

Ovada  | Dopo alcuni tentativi andati a vuoto - soprattutto negli anni scorsi -, è andato a buon fine l'incontro tra alcuni ovadesi desiderosi di valorizzare un territorio ricco di opere e bellezze artistiche

C'è il nuovo Consiglio Pastorale Parrocchiale

Ovada | Completata la procedura per il rinnovo dell'organo che i sacerdoti nella conduzione pastorale della parrocchia. In tutto sono 27 i nuovi membri