Molare

Il racconto della Provincia nel giallo di Nico Priano

Il territorio come punto di partenza del nuovo libro dell'autore molarese. La città di Campazzo, protagonista de "La seconda Mano", offre diverse similitudini con il Basso Piemonte. “E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo.

MOLARE - Una cittadina di confine tra Piemonte e Liguria dove estati e inverni si alternano tra afa e nebbia. La città di Campazzo, protagonista de "La sceonda Mano", il nuovo libro di Nico Priano, offre diverse similitudini con il nostro territorio. “Il giallo? E’ un espediente ideale per raccontare la provincia” spiega l'autore che sabato, a partire dalle 18.00, presenterà la sua seconda fatica letteraria alla biblioteca di Molare intitolata a Marcello Venturi nell’ambito del ciclo “Amori e delitti lungo la via dell’Orba”. Il maresciallo Priano, fresco di corso di aggiornamento sulle pratiche investigative, dovrà  fare i conti con due morti, una sospetta, l’altra un po’ meno.

“E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo. L’ambientazione non corrisponde a un luogo fisico ben definito ma racchiude una serie di tratti di queste zone, tra atmosfere e nomi tipici. Campazzo ritorna in più luoghi diversi, seppur con sfumature diverse. Il giallo è un genere che mi appassiona anche come lettore”. Attualmente il libro è disponibile sulle principali piattaforme di vendita on line ma può anche essere ordinate presso le librerie. “La seconda mano” arriva dopo il fortunato “Come latte sul fuoco”, un’altra avventura investigativa con il maresciallo impegnato a dipanare la matassa di un duplice omicidio che ha coinvolto due professoresse in vacanza. Prevista anche una presentazione presso la libreria Mondadori di Acqui Terme.

22/02/2018







blog comments powered by Disqus


Asfalti: rifacimento fermo da nove mesi

Ovada | Il pacchetto di interventi alla rete cittadina è stato approvato alla fine del luglio 2018. In attesa snodi importanti come via Gramsci e via lung'Orba

''Quelli che il calcio'' al Geirino per il Torneo di Pasqua

Ovada  | Digei Angelo, all'anagrafe Domenico Raffaele, sarà in collegamento dall'impianto di strada Grillano con il salotto pomeridiano condotto da Mia Ceran, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu presso gli studi Rai di Milano.

Il viaggio di Yao

Cinema | Road e buddy movie insieme, “Il viaggio di Yao” è un racconto divertente, emozionante, lirico, dalla struttura narrativa semplice ma efficace, che riesce a veicolare con immediatezza allo spettatore temi come il senso di appartenza a un luogo, l’amicizia fra generazioni diverse, la conoscenza della storia - personale e collettiva - che sta alle nostre spalle, la riscoperta delle radici, la genitorialità

Cassulo presenta la sua squadra "Vogliamo cambiare le cose"

Ovada | Battesimo sulla scalinata di piazza Castello per "Ovada viva". Il candidato sindaco. "Ci aspetta un lavoro gravoso. I temi? Ospedale, sicurezza e iniziative per i giovani"

Pasquetta: nel centro storico torna il Mercatino dell'Antiquariato

Ovada  | Esordio in vista per il Mercatino dell'Antiquariato organizzato dalla Pro Loco di Ovada, con il primo dei sette appuntamenti del 2019 in programma a Pasquetta