Ovada

In aumento le multe per eccesso di velocitą: 170 elevate dai Velo Ok

In aumento le sanzioni commissionate dai cilindri di plastica arancione che il Comune ha collocato in via Molare e via Roccagrimalda e che da molti automobilisti erano snobbati come non fossero che un semplice spauracchio

OVADA - Più verbali, più multe, più accertamenti. Nel 2018 gli agenti della Polizia locale di Ovada guidata da Laura Parodi hanno macinato risultati. E tra questi c’è la lotta all’alta velocità, che si è avvalsa anche dei dissuasori Velo Ok, i cilindri di plastica arancione che il Comune ha collocato in via Molare e via Roccagrimalda grazie alla campagna «Attenta-mente» e che da molti automobilisti erano snobbati come non fossero che un semplice spauracchio. Certo, i dispositivi non nascondono sempre i rilevatori di velocità ma in più occasioni si sono rivelati operativi e a dirlo sono i numeri: 170, l’anno scorso, sono stati i verbali elevati dai vigili urbani per chi ha superato i limiti nelle due strade dotate dei Velo Ok, su un totale di 7.016 veicoli controllati. «Parliamo quindi di violazioni registrate nel 2,42% dei casi. Nel 2018, i verbali di contestazione, 335 in tutto, sono aumentati di 134 unità e il motivo sono proprio i controlli fatti grazie alla campagna legata ai Velo Ok: in questo caso specifico, i dissuasori sono stati attivati sempre in presenza di una nostra pattuglia, come prevede la legge» spiega Parodi.

Ma se da un lato c’è la lotta alla piaga dell’alta velocità, specie in uno strada come via Molare, che più volte ha registrato gravi incidenti, anche mortali, dall’altro sono molti i fronti su cui sono stati impegnati gli agenti del comando di via Buffa nel corso del 2018. Prima di tutto sul fronte multe, quelle per divieto di sosta, mancato pagamento del ticket negli stalli blu e via dicendo, che sono cresciute di 250 unità. Dopo una flessione registrata nel 2017, l’anno scorso sono risalite fino a quota 5.792. «Il trend riguarda in particolare quelle elevate da noi, +260 sul 2017. La diminuzione costante dei preavvisi elevati invece dagli ausiliari del traffico è legata a un miglior utilizzo dei parcheggi a pagamento da parte degli utenti» dice la comandante. Del 10% sono cresciuti sopralluoghi e accertamenti: la crescita maggiore riguarda segnalazioni di animali morti o vaganti (60 interventi, l’11% del totale), seguono le segnalazioni di rifiuti abbandonati (30, ossia il 5,5%) e quelle di liti famigliari (13, pari al 2,4%). Diminuiscono, invece, e questo è positivo, gli incidenti rilevati, solo 72 (- 7), 62 dei quali rilevati in centro abitato e solo 22 con feriti. Lunga la lista dei veicoli controllati, ben 1.940 (ma nel 2017 furono circa 200 in più), con appostamenti frequenti in via Voltri, via Molare, via Carducci e molte altre. Resta fitta anche l’attività amministrativa, con pratiche legate al commercio e alle manifestazioni, e l’educazione stradale nelle scuole.

12/02/2019







blog comments powered by Disqus


Baby Parking: open day per il progetto comunale

Ovada | Domani, dalle 10.00, aperta per le visite la struttura "Un, due, tre", nata dalla collaborazioni di sei paesi con il centrozona. Possono accedervi bambini tra i 13 mesi e i tre anni di etą

Ovada Artisti docg: lo "Sconcerto Rock'' di Gene Gnocchi fa tappa al Geirino

Ovada  | Lo spettacolo del 64enne artista di Fidenza, all’anagrafe Eugenio Ghiozzi, che sarą affiancato sul palco dal chitarrista parmense Diego Cassani, inaugura il ciclo di appuntamenti in programma presso il palazzetto dello sport.

Ovadese Silvanese in cerca di riscatto a San Salvatore Monferrato

Ovada  | Dopo il pareggio rimediato al Centogrigio di Alessandria con il Libarna, i ragazzi di mister Vennarucci puntano nuovamente a rilanciare la corsa in vetta alla classifica. In Seconda doppia trasferta per Capriatese e Pro Molare, a Mornese arriva il Deportivo Acqui

Tagliolo: agnolotti all'Ovada per la doppia diretta

Ovada | Domani e domenica seconda sfida per la squadra del paese impegnata nel gioco di "Mezzogiorno in famiglia". E tutto il paese si mobilita a sostegno dei campioni

Inaugurato a Torino l'Anno del Dolcetto: si parte domenica dall'Enoteca

Ovada | Il primo č in programma presso i locali di via Torino, con un concerto jazz e proposte gastronomiche della Wine & Kitchen