Slow Food

Le migliori osterie secondo Slow Food, tre Chiocciole in provincia

Sono prevalentemente sulle colline del Monferrato e sugli Appennini i migliori locali 'rustici' segnalati dalla guida del mangiare lento, alla riscoperta delle tradizioni. Ecco quelli della provincia di Alessandria divisi per categorie (vino, formaggi, olio)

SLOW FOOD - Sono 151 su un totale di 1617 i locali piemontesi segnalati nella guida alle Osterie d'Italia 2019 appena pubblicata per i tipi di Slow Food Editore, tra questi 27 Chiocciole (i locali particolarmente in sintonia con la filosofia Slow Food), 36 Formaggi, 64Bottiglie e, novità di quest'anno, 9 esercizi segnalati per la particolare attenzione all'olio extravergine d'oliva, sia in cucina che in sala.
 
Giunto alla 29esima edizione, il sussidiario del mangiarbere all'italiana è il solo a raccontare un lavoro troppo spesso sottovalutato, quello delle cuoche e degli osti italiani con la diversità, l'originalità e la capacità di interpretare la cucina secondo la loro personalità.

Nella guida spiccano un bel po’ di locali della provincia di Alessandria, tra cui quello premiato come ‘novità’, anche se la storia dei Cacciatori di Cartosio ha 200 anni. È il nuovo corso di Massimo e Federica Milano che ha portato all'attribuzione della chiocciola.

È tornata anche la bottiglia, come icona del perfetto abbinamento a tavola. Tra i principi che hanno guidato l'attribuzione l'abbinamento con i vini del proprio territorio; la personalizzazione della carta dei vini secondo il proprio gusto e un lavoro di ricerca personale; meglio poche referenze ben scelte piuttosto che centinaia poco curate e banali; il rapporto qualità prezzo che si deve ritrovare anche per le etichette e così come l'attenzione all'ambiente.

Ecco le Chiocciole nostrane:
Locanda dell'Olmo Bosco Marengo, Il Moro Capriata d'Orba, Cacciatori Cartosio.

I migliori formaggi
Il Nuovo Parisio Acqui Terme, Locanda dell'Olmo Bosco Marengo, Il Moro Capriata d´Orba, Vallenostra Mongiardino Ligure, Corona San Sebastiano Curone

Le Bottiglie
Il Nuovo Parisio Acqui Terme, Locanda dell'Olmo Bosco Marengo, Belvedere 1919 Cantalupo Ligure, Il Moro Capriata d´Orba, Cacciatori Cartosio, Amarotto Casale Monferrato, Da Fausto Cavatore, La Genzianella Fabbrica Curone, Da Giuseppe Montemarzino, Il Banco Novi Ligure, Corona San Sebastiano Curone, Visconti Voltaggio.
 
E per finire… Le osterie attente all'olio extravergine d'oliva 
Il Nuovo Parisio Acqui Terme, Il Moro Capriata d´Orba
7/10/2018







blog comments powered by Disqus


Una storia choc di pedofilia in edicola con "l'ovadese"

Ovada | In edicola domani il numero 37 del 2018 con tutte le notizie della settimana tra cronaca, politica, spettacolo e sport

Teatro comunale: verso la riapertura nel 2020

Ovada  |  Per la struttura di corso Martiri della Libertą, chiusa ormai dal 2012, si prospetta un intervento da 397 mila euro tra opere edili, la sostituzione di due delle tre caldaie installate, gli impianti elettrici e l’estrazione dei fumi.

Amministratori comunali al voto per il rinnovo del consiglio provinciale

Politica | Sindaci e consiglieri dei 188 comuni della provincia sono chiamati alle urne per il rinnovo del consiglio provinciale. Due liste per dodici posti che dovranno rapportarsi alla giunta del presidente Baldi, che resta in carica

Premio Grappa Barile: applausi per Carlin Petrini. Tanta curiositą per la nuova ''Under 40''

Silvano d'Orba | Come ogni anno la distilleria di Gino Barile, vulcanico 86enne che č riuscito a portare i suoi prodotti su importanti tavoli, ha aperto le sue porte a curiosi, ospiti e amici per presentare la sua "nuova" creatura: la grappa "Under 40"

Mountain bike e prelibatezze, accoppiata vincente

Mornese | Con partenza da Mornese ci sarą l'escursione in mountain bike con degustazione enogastronomica organizzata dall'ente di gestione delle Aree Protette dell'Appennino piemontese. Ad accompagnare sarą la guida mtb Deepbike David Pastore Di Marzo