Masone

Nomadi: concerto a Masone nel ricordo di Augusto

La storica band torna a Masone, a distanza di 25 anni dalla scomparsa di Augusto Daolio. Tutta la giornata di sabato 22 luglio sarà dedicata al compianto artista, che l'8 agosto del 1992 si esibì per l'ultima volta dal vivo proprio nel centro storico della cittadina ligure.

MASONE - Più che un concerto, è un evento. Una ricorrenza - 25 anni dall'ultima esibizione su quel palco - che coinvolge tutto il territorio. Compresa Ovada che, proprio pochi mesi fa, ha ospitato una tappa del tour dei Nomadi. Ora la band torna a Masone, meta finale della carriera del compianto Augusto Daolio, scomparso il 7 ottobre del 1992, due mesi dopo aver cantato dal vivo (per l'ultima volta) tra le storiche abitazioni del centro storico masonese. Un giorno insieme per Augusto, è questa la definizione scelta dalla ProMedia Eventi per la "lunga" giornata di sabato 22 luglio. Rispetto ai concerti tradizionali (inizio previsto alle ore 21.30), ci sarà un momento musicale a partire dalle ore 15.30, con diverse tribute e cover band.

Una maratona che proseguirà fino al tardo pomeriggio, con la "Cena nomade" (dalle ore 19.30) nei pressi della piazza del concerto o in uno dei ristoranti convenzionati. Dalle ore 20.00 riprenderanno a suonare - in attesa del concerto - gli ospiti della giornata, accompagnati da alcuni personaggi del mondo della musica e della cultura (ancora in via di definizione il "cast" completo). E poi, alle 21.30, sarà dato spazio ai Nomadi, particolarmente attesi per questa importante data del tour estivo. "Vogliamo che il 22 luglio si trasformi in una data speciale, un vero e proprio momento di aggregazione per tutti i fan e per chi ama la Musica Nomade” anticipano gli organizzatori. Sul palco sono attesi Beppe Carletti, tastiere (fondatore del gruppo), Daniele Campani (batteria), Cico Falzone (chitarra), Massimo Vecchi (basso e voce), Sergio Reggioli (violino, voce, chitarra), Yuri Cilloni (voce). Biglietto d'ingresso disponibile al costo di 20 euro mentre, aggiungendo la cena, si passa a 35 euro. 
 

16/07/2017







blog comments powered by Disqus


L'ex impiegata risarcisce il Comune e chiede di patteggiare la pena

Cronaca | L'impiegata del comune di Ovada, accusata di aver sottratto circa 130 mila euro dalle casse dell'ente ha chiesto di patteggiare la pena. Ha già risarcito parte della somma

Avanzo di bilancio: come trasformarlo in lavori pubblici

Ovada | In ballo nella seduta del consiglio comunale di questa sera poco più di un milione di euro con le decisioni della Giunta su come impiegarne una parte consistente nel breve periodo

Farina, il ricordo dell'arbitro diventa un progetto per la prevenzione dei tumori

Novi Ligure | Un anno fa la scomparsa dell'arbitro Stefano Farina. Oggi Novi Ligure lo ricorda con un progetto di prevenzione dei tumori dedicato alle giovani generazioni. Prima un convegno, poi un triangolare di calcio in cui giocherà anche il figlio di Farina. Camillo Acri: "Stefano faceva grande il nome di Novi nel mondo"

Primo successo in trasferta per il Cremolino

Cremolino | Dopo il bel successo interno ottenuto contro la Cavrianese, domenica scorsa il Cremolino si è ripetuto – con lo stesso risultato – sul campo della neopromossa Ceresara, nella decima giornata della serie A di tambass

Acqui-Genova: un’estate con qualche treno?

Ovada | Per i pendolari del Basso Piemonte quella del 2018 potrebbe essere un’estate meno pensate che in passato, visto che le Ferrovie potrebbero mantenere tre coppie di treni anche durante il tradizionale periodo di chiusura nel mese di agosto