Ovada

Simone Barbato: il verdetto sulla sua Isola

Il comico ovadese è a rischio eliminazione assieme ad altri due protagonisti del reality di Canale 5. Si saprà tutto nella quarta puntata in onda questa sera

 OVADA - Si capirà nella diretta di questa sera, in onda dalle 21.30, su Canale 5 se l’avventura di Simone Barbato, il “mimo” di origine ovadese protagonista del capodanno alessandrino poco più di un mese fa potrà proseguire o si interromperà bruscamente dopo due settimane. Barbato è infatti inserito nella nomination con Alessia Mancini e Cecilia Capriotti. Sarà il televoto ancora in corso a determinare l’esito della competizione al reality. Secondo i sondaggi disponibili sui forum dedicati, ad abbandonare l’Honduras sarà Cecilia Capriotti: per il 41% dei votanti sarà proprio la showgirl a lasciare l’Honduras. Sembrerebbero quindi salvi Alessia Mancini (30%) e proprio Simone Barbato, l’ultimo arrivato sull’isola, destinato all’eliminazione solo per il 29% dei votanti. Barbato era comparso due settimane fa tra i “vip” impegnati sull’isola con il compito di “rubare” cibo e oggetti agli altri naufraghi. L’esser stato scoperto, da regolamento, ha comportato l’inserito nella nomination.
13/02/2018







blog comments powered by Disqus


Scout: buon successo per il pranzo etnico

Ovada  | L’iniziativa è stata promossa dai ragazzi del “Noviziato”, facenti parte del Gruppo Scout 1 di Ovada. Per l’occasione hanno collaborato con i richiedenti asilo gestiti in città dalla cooperativa Social Domus per proporre un menù rappresentativo delle culture gastronomiche dei cinque continenti

Mambo Rico protagonista nel Campionato Italiano Danze Caraibiche

Ovada  | Un risultato prestigioso per la società diretta da Denis Pestarino e Aurora Diana, rientrati nella massima competizione nazionale dopo tre anni di assenza. La scuola di ballo ovadese ha ottenuto un primo un secondo e due terzi posto nel Campionato Italiano Danze Caraibiche Categoria Professionisti F.i.d.a.

Il racconto della Provincia nel giallo di Nico Priano

Molare | Il territorio come punto di partenza del nuovo libro dell'autore molarese. La città di Campazzo, protagonista de "La seconda Mano", offre diverse similitudini con il Basso Piemonte. “E’ un libro – spiega l’autore – molto legato non solo alla realtà molarese ma più in generale allo spicchio di terra in cui viviamo.

Investimento in piazzale Stazione: denunciato l'autista

Ovada | Il grave incidente ha coinvolto nel tardo pomeriggio di lunedì una donna, 67 anni, trasportata d'urgenza all'ospedale di Alessandria dove rimane ricoverata in Rianimazione

''L’Ovada che vorrei'': dai social al comitato

Ovada  | Da alcuni giorni "L'Ovada che vorrei", noto gruppo di Facebook creato tra il 2013 e il 2014 da Angelo Priolo, è uscito dal world wide web per diventare un ente a tutti gli effetti. “Ci interessa affiancare chiacchiere on line e una presenza reale e tangibile” spiega il promotore, referente cittadino per Fratelli d'Italia.