Tagliolo

Strada della Caraffa: lavori sul ponte

Salvo ulteriori stop imposti dal maltempo da stamattina apre i battenti il cantiere per il consolidamento già sospeso venerdì scorso. Almeno tre giorni di lavoro

TAGLIOLO - Partiranno questa mattina, salvo ulteriori sgradite sorprese del meteo, e andranno avanti almeno fino a mercoledì 17 aprile, i lavori di consolidamento del ponte sulla provinciale tra l'area della Caraffa e il bivio per Lerma e Tagliolo già previsti per venerdì scorso e tutto il fine settimana. Proprio la pioggia ha costretto i tecnici della provincia a rinviare un cantiere che interesserà il ponte interdetto una decina di giorni fa al transito di mezzi superiori alle 7 tonnellate di peso. La strada rimarrà chiusa per tutta la durata dei lavori. A testimonianza dell'incertezza dello scenario l'ordinanza indica per la conclusione dello stop il prossimo 19 aprile. 


15/04/2019







blog comments powered by Disqus


Cassulo presenta la sua squadra "Vogliamo cambiare le cose"

Ovada | Battesimo sulla scalinata di piazza Castello per "Ovada viva". Il candidato sindaco. "Ci aspetta un lavoro gravoso. I temi? Ospedale, sicurezza e iniziative per i giovani"

Pasquetta: nel centro storico torna il Mercatino dell'Antiquariato

Ovada  | Esordio in vista per il Mercatino dell'Antiquariato organizzato dalla Pro Loco di Ovada, con il primo dei sette appuntamenti del 2019 in programma a Pasquetta

L'Asl punta sull'Ospedale di comunità. "Sarà il futuro"

Ovada | Nel seminario organizzato ieri le modalità di funzionamento del reparto avviato lo scorso 28 marzo al secondo piano del presidio di via Ruffini

Don Ciotti agli scout ovadesi: ''Siate umili e coraggiosi''

Ovada  | Gli spalti gremiti della palestra dell'Istituto Santa Caterina - Madri Pie hanno applaudito a lungo l'intervento del fondatore di Libera, che si è rivolto soprattutto ai giovani ovadesi

Anpi: studenti del Pertini in visita alla sede ovadese

Ovada  | La scolaresca, guidata dalle docenti di storia Sabrina Caneva e Margherita Tempesta, ha fatto tappa presso l'ufficio dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, per un confronto con il direttivo