Ovada

Tre luoghi per l'esordio di Ovada alle Giornate Fai di Primavera

Per la prima volta il gruppo locale del Fondo Ambiente Italiano, presentato ufficialmente lo scorso giugno, apre le porte di alcuni simboli della cittą, con visite guidate previste nel fine settimana

OVADA - C'è grande attesa per la prima volta di Ovada alle Giornate del Fai di Primavera, l'iniziativa promossa a livello nazionale nel prossimo fine settimana (23-24 marzo) per valorizzare alcuni luoghi della Penisola da riscoprire. Anche l'Ovadese, con il gruppo locale del Fondo Ambiente Italiano presentato lo scorso giugno, aprirà le porte del Parco di Villa Gabrieli, dell’Oratorio di San Giovanni situato a fianco della Loggia di San Sebastiano e dell’Oratorio dell’Annunziata, in via San Paolo. Da segnalare anche gli appuntamenti a Lerma, presso il santuario della Rocchetta e alla cripta della famiglia Spinola, Voltaggio (borgo),  Frugarolo (la torre civica e la casa di San Pio V) e Bosco Marengo, con il complesso monumentale di Santa Croce.

Le Giornate del Fai di primavera, per Ovada, segnano la riapertura, dopo i danni subiti lo scorso ottobre, del parco di Villa Gabrieli. Le escursioni guidate sono previste sabato 23 e domenica 24 marzo alle 10.00, alle 14.00 e alle 16.00. Oltre ad approfondire le conoscenze sul polmone verde ovadese, sarà l'occasione per conoscere la storia di Dolores Gabrieli Oses, discendente di una famiglia veneta emigrata nell'Ottocento in Argentina che, secondo la storia, avrebbe realizzato la Villa come "buen ritiro" per la storia d’amore con Attilio Odero. L’opera progettata - e realizzata fra il 1910 ed il 1913 - dall’architetto Michele Oddini rappresenta la massima espressione delle sue capacità. 

Oratorio di San Giovanni E' uno dei luoghi simbolo della città, custodito dall’omonima Confraternita che si occupa delle celebrazione del santo in programma ogni 24 giugno. All’interno si trova la “Cassa” realizzata da Anton Maria Maragliano, uno dei capolavori del Barocco Ligure, che viene trasportata ogni anno per la processione. Tra le statue che la compongono, di grandissima emotività e profondità espressiva sono quelle raffiguranti San Giovanni Battista ed il Carnefice, veri e propri capolavori di espressività e di bellezza. Visite previste alle ore 11.00, alle 15.00 e alle 17.00. 

Oratorio dell’Annunziata L’Organo Sirassi da poco restaurato, gli altari del Carmine e di Nostra Signora delle Grazie l’affresco della “Discesa dello spirito sangue” sono tra le testimonianze più pregevoli di quanto custodito dalla confraternita dei “turchini”. Orari di visita alle 12.00, alle 16.00 e alle 18.00. Anche l’Enoteca Regionale partecipa all’iniziativa con un pranzo a tema allestito dalle 13.00 e un aperitivo in programma dalle 18.30.
 
20/03/2019







blog comments powered by Disqus


Cassulo presenta la sua squadra "Vogliamo cambiare le cose"

Ovada | Battesimo sulla scalinata di piazza Castello per "Ovada viva". Il candidato sindaco. "Ci aspetta un lavoro gravoso. I temi? Ospedale, sicurezza e iniziative per i giovani"

Pasquetta: nel centro storico torna il Mercatino dell'Antiquariato

Ovada  | Esordio in vista per il Mercatino dell'Antiquariato organizzato dalla Pro Loco di Ovada, con il primo dei sette appuntamenti del 2019 in programma a Pasquetta

L'Asl punta sull'Ospedale di comunitą. "Sarą il futuro"

Ovada | Nel seminario organizzato ieri le modalitą di funzionamento del reparto avviato lo scorso 28 marzo al secondo piano del presidio di via Ruffini

Don Ciotti agli scout ovadesi: ''Siate umili e coraggiosi''

Ovada  | Gli spalti gremiti della palestra dell'Istituto Santa Caterina - Madri Pie hanno applaudito a lungo l'intervento del fondatore di Libera, che si č rivolto soprattutto ai giovani ovadesi

Anpi: studenti del Pertini in visita alla sede ovadese

Ovada  | La scolaresca, guidata dalle docenti di storia Sabrina Caneva e Margherita Tempesta, ha fatto tappa presso l'ufficio dell'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, per un confronto con il direttivo