Cronaca

Ventidue nuovi carabinieri in arrivo in Provincia

Ventidue militari, diplomati al 137° corso nazionale, arrivano in forza ai comandi di Alessandria, Acqui, Casale, Novi e Tortona per incrementare i servizi di controllo del territorio

CRONACA – Il più giovane ha 18 anni, il più “anziano” 25 anni. Sono ventidue in tutta la provincia i neo diplomati al 137esimo corso nazionale dell'Arma che da oggi entrano in servizio presso le compagnie dei carabinieri di Alessandria, Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure e Tortona.
I comandi che saranno maggiormente rafforzati sono quelli di Alessandria, che comprende anche le stazioni di Valenza, San Salvatore, Bosco Marengo, Castellazzo Bormida e Alessandria Cristo, con un totale di sei militari e Novi, dove arrivano in sei. Per Acqui è previsto un rinforzo di quattro unità, quattro anche a Casale ed Acqui, due a Tortona.

“I nuovi carabinieri – spiegano dal comando regionale dell'Arma - sono stati istruiti su un progetto formativo che, oltre a certificare, con il superamento di singoli esami, le competenze tecniche acquisite dal militare, forniscono loro la capacità di utilizzarle al meglio, anche in situazione critiche.
I militari sono stati destinati esclusivamente alle Stazioni Carabinieri, peculiari articolazioni di base che hanno la responsabilità diretta del controllo del territorio – di uno o più comuni o di quartieri delle grandi città – e che adottano un orario di apertura al pubblico degli uffici, differenziato in base alle situazioni di ordine ed alla sicurezza pubblica, sino a coprire l’intero arco delle 24 ore.
La scelta di destinare i giovani Carabinieri alle Stazioni ha come scopo quello di aumentare i servizi preventivi e la proiezione esterna, così da fornire una pronta ed efficace risposta ai cittadini”.

Ad Alessandria sono arrivati Carmine De Filippo, 22 anni da Salerno; Stefano Antonio Messina, 25 anni da Enna; Manuel Risi, 23 anni di Lecce; Antonino Aprea, 18 anni da Napoli; Fabrizio Abatticchio, 21 anni da Ancona; Giada Furgiuele, 22 anni da Cosenza (nella foto insieme al comandante Sanzio)
12/11/2018







blog comments powered by Disqus


La città piange la scomparsa di Renzo Bottero

Ovada | Fu sindaco tra il 1980 e il 1985, al centro di una stagione di aperture all'interno della vita politica cittadina. Aveva 87 anni. Funerali martedì 19 febbraio dalle 10.00 in Parrocchia

Un milione dal Gal Borba per strade, torri e chiese: i piccoli paesi si rifanno il trucco

Ovada  | Otto su ventinove dei progetti presentati al Gruppo Autonomo Locale riguardano l’Ovadese. Il più alto in graduatoria è quello di Carpeneto, che recupererà i lavatoi del centro.

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Lercaro: nominato un direttore sanitario

Ovada | Ha preso servizio ieri, dovrà dettare le linee di assistenza per gli attuali 97 ospiti della casa di riposo. Il Comissario straordinario Sfondrini: "Ci sono difficoltà ma la struttura rimane imprescindibile per l'Ovadese"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”