Ovada

Via Gramsci: "Il semaforo per allontanare le auto dal buco"

Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale. Ecco allora il semaforo, che sarà installato in via Gramsci nei prossimi giorni

OVADA - “È necessario allontanare le auto dal punto dove s’è aperta la buca, avvicinandole al muro di cinta del vecchio ospedale Sant’Antonio”. Così l’assessore alla Viabilità, Sergio Capello, sembra voler smorzare sul nascere la polemica avviatasi con la decisione che ha già sollevato più di una discussione. Sarà installato in una decina di giorni un semaforo provvisorio per regolare il traffico in via Gramsci, nell’area accanto al lungo Stura dove si è verificato il cedimento di inizio anno. Il passaggio continuo di veicoli accanto al punto compromesso, affacciato sul torrente Stura e isolato con i new jersey, rischia di far peggiorare la già delicata situazione del manto stradale.

E così gli ovadesi dovranno convivere con un senso unico alternato, come già accaduto lo scorso anno nella zona sovrastante a piazzale Sperico. “La scelta – precisa Capello – renderà impossibile mantenere la doppia corsia ma è necessaria”. Di sicuro ci saranno ripercussioni alla circolazione, già di per se condizionata nelle ore di punta, in un tratto con un’alta incidenza di mezzi pesanti in transito. Nel frattempo procede l’iter preliminare agli interventi per rimettere le cose a posto. “Stiamo portando avanti le procedure”, spiega l’assessore. C’è da intervenire sul greto del torrente. Ma prima servono i permessi. Con quell’insostenibile lentezza tipica del combinato disposto tra politica e burocrazia in questo Paese. Solo al termine di questa fase partiranno gli accertamenti tecnici veri e propri. 

9/03/2018







blog comments powered by Disqus


La Comunità ovadese in festa per Don Benzi e Don Macciò

Ovada  | Tanti applausi per il nuovo parroco di Ovada ed il suo vice - provenienti rispettivamente da Masone e Bubbio -accolti domenica da una Parrocchia dell'Assunta gremita

Poste, rebus sulle assunzioni e stabilizzazioni

Provincia | In provincia di Alessandria mancano almeno trenta porta lettere, ma l'azienda, dicono i sindacati, non ha intenzione di procedere con nuove assunzioni o di stabilizzare i precari. Cgil, Cisl e Uil chiedono come Poste Italiane intenda garantire gli standard qualitativi del servizio

''12 Ore di Tamburello'': donati oltre 5 mila euro all'associazione Vela

Ovada  | Allo Sferisterio di via Lung’Orba si sono visti atleti di serie A e vecchie glorie, mentre sugli spalti ha prevalso la beneficenza. Difficile ipotizzare il futuro di un evento che potrebbe festeggiare il primo decennio di attività lontano da Ovada

''I Tartassati'': tanti curiosi per l'inizio delle riprese

Ovada  | Nel corso della giornata il regista Carlo Marinotti della CDM Movie di Bistagno ha dato le prime indicazioni al centinaio di comparse, tra figuranti in vestiti d'epoca e mugugni attuali, come previsto dal progetto

"Un'Ovadese brava con diversi moduli"

Ovada | Obiettivo: sfruttare a pieno la qualità dell'organico. Mister Vennarucci: "L'uno - due del primo tempo ha reso tutto più semplice. Bravi a concedere poco"