Ovada

Via Gramsci: al via i rilevamenti con laser-scanner

E' iniziata qualche giorno fa la prima fase dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio.

OVADA - E' iniziata qualche giorno fa la prima fase - che consiste nel realizzare un modello tridimensionale del sito, dalla strada a tutto quello che c’è sotto - dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio. «Con le “total station” e il laser-scanner, in grado di rilevare fino a 800 mila punti al secondo e realizzare scansioni a colori, potremo ricostruire in 3D questa porzione di via Gramsci lunga circa 140 metri - spiega il geometra Luciano Facelli, titolare di Artes Studio -. Si tratta di un passo iniziale, che precede le analisi strutturali e geotecniche e il controllo del livello di degrado delle strutture che verranno portate avanti nei prossimi giorni».

Dopo mesi di attesa e sopralluoghi, a fine agosto è stato assegnato allo studio specializzato Foglino di Ricaldone un check up completo della struttura - investimento, 50 mila euro - per capire l’entità del cedimento, analizzare nel dettaglio le condizioni di travi e piloni in cemento armato che sostengono la carreggiata, contenendo la parete di tufo su cui appoggia, e individuare il modo migliore per intervenire. E ora i controlli sono partiti davvero. Il Comune ha inserito via Gramsci in cima all’elenco sullo stato di salute di ponti e viadotti di propria competenza richiesto dal ministero dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova. Si è indicato il livello massimo di priorità, per costi di intervento stimati in 600 mila euro. 
22/09/2018







blog comments powered by Disqus


Ovadese Silvanese: vittoria "di rigore" sulla Fulvius

Ovada | La formazione di Vennarucci liquida la Fulvius con due tiri dal dischetto di Di Pietro e la rete conclusiva di Oliveri

Addobbi e luminarie: si accende il Natale ovadese

Ovada  | Luci accese sul Natale ovadese. L’allestimento pensato per le feste 2018 è stato “inaugurato” nell’ultimo fine settimana, sotto la regia dell'associazione dei commercianti "Vivi Ovada".

Oasi Agrisolidale: agricoltura a chilometro zero e solidarietà

Tagliolo  | Un modello che fa bene alla piccola economia del territorio perché crea sinergia tra le aziende. E sabato prossimo una versione particolare dei mercatini di Natale

''Requiem di Mozart'': il Coro Lirico Quadrivium in concerto per le vittime del Ponte Morandi

Ovada  | A distanza di quattro mesi dal crollo del Ponte Morandi sarà il Coro Lirico Quadrivium di Genova a eseguire la Messa da Requiem K 626 di Wolfang Amadeus Mozart.

Casa di carità: al via il nuovo corso di e-commerce

Ovada  | Prenderà il via nei prossimi giorni il progetto promosso dalla Fondazione Casa di Carità Arti e Mestieri relativo alla vendita e-commerce. La frequenza è gratuita grazie al finanziamento della Regione Piemonte.