Ovada

Via Gramsci: al via i rilevamenti con laser-scanner

E' iniziata qualche giorno fa la prima fase dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio.

OVADA - E' iniziata qualche giorno fa la prima fase - che consiste nel realizzare un modello tridimensionale del sito, dalla strada a tutto quello che c’è sotto - dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio. «Con le “total station” e il laser-scanner, in grado di rilevare fino a 800 mila punti al secondo e realizzare scansioni a colori, potremo ricostruire in 3D questa porzione di via Gramsci lunga circa 140 metri - spiega il geometra Luciano Facelli, titolare di Artes Studio -. Si tratta di un passo iniziale, che precede le analisi strutturali e geotecniche e il controllo del livello di degrado delle strutture che verranno portate avanti nei prossimi giorni».

Dopo mesi di attesa e sopralluoghi, a fine agosto è stato assegnato allo studio specializzato Foglino di Ricaldone un check up completo della struttura - investimento, 50 mila euro - per capire l’entità del cedimento, analizzare nel dettaglio le condizioni di travi e piloni in cemento armato che sostengono la carreggiata, contenendo la parete di tufo su cui appoggia, e individuare il modo migliore per intervenire. E ora i controlli sono partiti davvero. Il Comune ha inserito via Gramsci in cima all’elenco sullo stato di salute di ponti e viadotti di propria competenza richiesto dal ministero dopo il crollo del viadotto Morandi di Genova. Si è indicato il livello massimo di priorità, per costi di intervento stimati in 600 mila euro. 
22/09/2018







blog comments powered by Disqus


La città piange la scomparsa di Renzo Bottero

Ovada | Fu sindaco tra il 1980 e il 1985, al centro di una stagione di aperture all'interno della vita politica cittadina. Aveva 87 anni. Funerali martedì 19 febbraio dalle 10.00 in Parrocchia

Un milione dal Gal Borba per strade, torri e chiese: i piccoli paesi si rifanno il trucco

Ovada  | Otto su ventinove dei progetti presentati al Gruppo Autonomo Locale riguardano l’Ovadese. Il più alto in graduatoria è quello di Carpeneto, che recupererà i lavatoi del centro.

Ticket sui farmaci: dal 1° marzo in Piemonte non si pagherà più

Piemonte | La giunta regionale ha deciso di cancellare la quota fissa di compartecipazione farmaceutica a carico dei cittadini in vigore dal 2002. Chiamparino e Saitta: "Cancelliamo una tassa sulla salute"

Lercaro: nominato un direttore sanitario

Ovada | Ha preso servizio ieri, dovrà dettare le linee di assistenza per gli attuali 97 ospiti della casa di riposo. Il Comissario straordinario Sfondrini: "Ci sono difficoltà ma la struttura rimane imprescindibile per l'Ovadese"

Nuovi contributi ai comuni per la rimozione dell’amianto

Economia | L'assessore regionale all'Ambiente Valmaggia: “a breve potremo pubblicare il bando per finanziare interventi per oltre 2 milioni di euro”