Ovada

Via Novi: camion fuori strada, provinciale chiusa

Il conducente ha perso il controllo del mezzo pesante. Sul posto Vigili del Fuoco e Carabinieri in attesa del recupero del carburante fuori uscito dalla cisterna. Traffico deviato

OVADA - Provinciale per Novi chiusa nel tratto tra il viadotto dell’A26 e il bivio per la Caraffa a causa di un incidente che ha coinvolto un camion. Il mezzo pesante, che trasportava gasolio in direzione Silvano d’Orba, è uscita di strada adagiandosi sul fosso alla destra. Illeso il conducente. Sul posto i Carabinieri di Capriata d’Orba e i Vigili del Fuoco. Particolarmente complesse si presentano le operazioni di bonifica e recupero del carburante fuoriuscito dalla cisterna. Traffico deviato da piazza Castello verso la provinciale per Alessandria.

 

13/03/2018







blog comments powered by Disqus


Stazione di Ovada: a rischio la biglietteria

Ovada  | A distanza di poco più di un mese dall'inaugurazione della "rinnovata" stazione di Ovada, con un esborso di 4.5 milioni di euro da parte di Rfi, il servizio risulta a forte rischio

Antonio Negrini: storia del ciclista rimasto nel cuore degli ovadesi

Ovada  | Sono diversi i ricordi legati alla carriera del noto ciclista ovadese, protagonista a livello nazionale nei primi anni del Novecento. Il 1929 è stata la sua stagione migliore di una carriera durata quasi vent’anni

Classicissima d'epoca fa tappa al Borgo

Ovada | Sosta e ristoro ieri mattina per il manipolo di appassionati del ciclismo dei tempi andati che copre il percorso tra Milano e Sanremo con bici e abiti del periodo pionieristico

''Mogol racconta Mogol'': cinquant'anni di emozioni sul palco del Geirino

Ovada  | Per il secondo appuntamento di "Ovada, artisti docg" è in programma lo spettacolo “Mogol racconta Mogol”, una versione riveduta e ampliata di quanto già andato in scena lo scorso anno alla città della musica di Roma

Milano-Sanremo: la provincia si prepara per il passaggio della ''Classicissima di Primavera''

Ovada  | Non si deciderà nel passaggio fra la Lombardia ed il Piemonte, ma il transito della corsa nell'alessandrino mantiene un fascino immutato fra gli appassionati delle due ruote