Alessandria

Alessandria sempre più 'città delle rotonde': in arrivo alcune novità

Nel programma di mandato l'Amministrazione ha inserito un paragrafo relativo alla "rottamazione dei semafori", dimostrando di voler proseguire nella via ormai intrapresa da tempo. Ecco quali dovrebbero essere le prossime rotonde ad essere realizzate, tutte in luoghi strategici della città

ALESSANDRIA - Rotonde croce e delizia della viabilità di molte città, e certo il nostro capoluogo non fa eccenzione, anzi.

Nel documento programmatico della giunta guidata da Gianfranco Cuttica di Revigliasco un paragrafo è dedicato proprio a questo aspetto, e sottolinea l'intenzione di voler lavorare alla 'rottamazione dei semafori', preferendo puntare ancora una volta sulle rotatorie. 
 
 
In particolare tre sono quelle che potrebbero trovare realizzazione in un prossimo futuro, anche se non ci sono tempi certi al riguardo. A confermarlo è il vicensindaco e assessore alla viabilità Davide Buzzi Langhi, che spiega: "come già scritto nel nostro programma di governo della città, l'intenzione è quella di procedere in questa direzione, anche se bisogna considerare i costi di questi interventi, non proprio esigui. Speriamo, entro la fine del mandato, di riuscire a realizzare almeno due di queste tre nuove rotonde, anche se l'obiettivo è ovviamente quello di poterle fare tutte. La prima riguarda il semaforo che oggi si trova all'intersezione fra via Marengo e viale Massobrio, di fronte al Mc Donalds, che è sicuramente una zona molto trafficata, il secondo intervento è previsto all'inizio di corso 4 Novembre, nell'incrocio con Spalto Gamondio (vicino al bar Koela, "rottamando" dunque i semafori oggi presenti), la terza è quella che da via Monteverde immette nella circonvallazione lungo Spalto Marengo". 
 
In attesa che questi interventi vengano realizzati, può essere sicuramente utile un ripasso su come vanno utilizzate correttamente le rotonde. 

  
23/09/2018







blog comments powered by Disqus


Manutenzione del verde pubblico gratuitamente dai migranti: polemica sull'assegnazione

Alessandria | Il consigliere d'opposizione Giorgio Abonante esprime perplessità sulla compatibilità fra la nomina nel cda dell'Ipab Borsalino di Anna Pagella, presidente di Social Domus, da poco assegnataria dell'affidamento Sprar per conto del Comune e sull'opportunità che Palazzo Rosso firmi un accordo per la cura del verde con il Consorzio Abc, che ha come responsabile una persona indagata per ipotesi di reato contro l'Inps

Palazzo Rosso: "Siamo nel Patto di Stabilità". Ma a piangere è la "cassa" negativa

Alessandria | Ultima variazione di bilancio per il 2018 presentata in commissione da dirigenti e dall'assessore Cinzia Lumiera. "Il monitoraggio del Patto di Stabilità è positivo": emergenza risolta, che deve però fare i conti con la negatività della "cassa" di Palazzo Rosso. "Non è perché ci sono più spese, ma perché coi nostri soldi stiamo pagando i debiti post dissesto e i fornitori in tempi congrui". Visto il momento "buono" si va a bussare a Roma alla Cassa Depositi e Prestiti per ottenere mutui...

Con il fallimento di Svial, "chi si accolla la proprietà dell'ex scuola di Casalbagliano?"

Alessandria | La presa d'atto dell'amministrazione comunale della sentenza di fallimento della società Svial ha lasciato aperto un altro problema, relativo ad uno degli immobili che erano in pancia alla società di cartolarizzazione: l'ex scuola di Casalbagliano che ha subito danni con il maltempo di novembre. A chi andrà ora la proprietà? Intanto a differenza di Valorial, Svial "pesa" meno sui conti di bilancio di palazzo Rosso...

Rette asili nido: 20 euro in meno per chi paga il massimo. M5S: "Non basta!"

Alessandria | L'assessore Silvia Straneo ha portato in commissione la delibera di rimodulazione delle tariffe per gli asili nido "in via sperimentale" a partire dal prossimo anno scolastico 2019-2020. Ma non è abbastanza per la minoranza: dal M5S la richiesta di revisione delle tariffe di iscrizione alla mensa. Da Pd e Moderati preoccupazione sul fronte del servizio mensa con il nuovo gestore: "chiediamo una commissione per capire come sta andando, con Comitato mensa e sindacati"

Mozione sulla legge 194. Non Una di Meno: "alla commissione del 12 non ci saremo". Locci: "senza cultura democratica"

Alessandria | Il 12 dicembre è prevista la Commissione Comunale per discutere con le associazioni del territorio in merito alla mozione "pro vita" presentata da 5 consiglieri comunali, a prima firma di Locci-Trifoglio. Il collettivo Non Una di Meno in una lunga lettera spiega perché non si presenterà. Il presidente del Consiglio attacca: "siete senza argomenti o non sapete apprezzare l'importanza del dialogo"