Provincia

Banda ultra larga, entro l'anno arriva in 45 comuni

Siglato il protocollo di intesa tra Provincia e Infratel: entro giugno completata la progettazione per portare la banda ultra larga in 45 comuni. Entro il 2020 arriverà in tutti i centri

PROVINCIA - Quarantacinque comuni della Provincia avranno la banda ultra larga entro la fine dell'anno. Per gli altri arriverà comunque entro il 2020. E' scritto nero su bianco nell'accordo che la Provincia di Alessandria ha siglato con Infratel,  agenzia nazionale del Ministero dello Sviluppo Economico per l'infrastruturazione digitale de Paese.
Quattro le fasi previste. La prima partirà entro il mese e la rete dovrabbe essere posata in 60 giorni dal rilascio del permessi. La seconda sarà avviata a giugno.
Nella prima fase rientrano i comuni di Acqui terme, Arquata Scrivia, Casale Monferrato, Novi Ligure, Serravalle Scrivia e Tortona. Era inserito nella prima fascia anche il comune di Gavi, ma l'amminsitrazione non ha sottoscritto il protocollo. 
Nella seconda fase rientrano i comuni di Albera Ligure, Alice Bel Colle, Alzano Scrivia, Basluzzo, Borghetto Borbera, Bosio, Brignano Frascata, Cabella Ligure, Cantalupo Ligure, Caprita D'Orba, Carrosio, Casaleggio Boiro, Castellazzo Bormida, Castelletto D'Orba, Castelnuovo Scrivia, Cavatore, Cremolino, Grondona, Lerma, Melazzo, Mornese, Morsasco, Ovada, Pareto, Pietra Marazzi, Pontecurone, Quargnento, Quattordio, Rocca grimalda, Roccaforte Ligure, Rocchetta Ligure, San Salvatore Monferrato, Silvano D'orba, Solero, Tagliolo Monferrato, Valenza, Vignole Borbera, Voltaggio. 
Gli altri dovranno aspettare il 2020, termine ultimo fissato dal ministero per raggiungere l'obiettivo nazionale della copertura dell'85% dell'intero territorio.

"Per la Regione Piemonte – spiega Luca Rossi, consigliere provinciale delegato che ha seguito lo sviluppo del progetto – sono stati stanziati 284 milioni di euro di finanziamento pubblico, al quale si aggiungono altri 200 milioni di investimenti privati". I finanziamenti sono riservati alle cosiddette “aree bianche” ossia quelle zone non coperte dalla banda ultralarga dove risulta antieconomico per un operatore privato intervenire.
Nella prima fase prevede che la progettazione venga terminata entro il mese di marzo e l'avvio dei lavori veri e propri entro 60 giorni dal rilascio delle autorizzazioni.
La fase due sarà avviata subito dopo la prima. Si può prevedere che dal mese di giugno Infratel inizierà la fase di progettazione e, quindi, di realizzazione della rete, spiega ancora Rossi.
Tempi meno certi le fasi tre e quattro, che riguardano tutti gli altri centri. Resta fermo l'obiettivo finale del 2020. "Nei vari tavoli si è discusso molto sia dell'impatto sui cantieri sulla circolazione che delle problematiche derivanti dalla cosiddetta “minitrincea” . La decisione è stata quella di utilizzare, dove possibile, l'utilizzo di infrastrutture già esistenti, come quelle di Enel". Nell'accordo è stato stabilito «che sarà Infratel a farsi carico di eventuali interventi di ripristino e si impegna inoltre a risarcire la Provincia per eventuali interventi di urgenza da effettuarsi in caso di verifichino situazioni di pericolo per il traffico». Per la Provincia, il costo dell'operazione dovrebbe essere pari a zero.

19/03/2018







blog comments powered by Disqus


Una fotografia aggiornata di debiti e crediti in vista del Rendiconto 2017

Alessandria | Il sindaco Cuttica e l'assessore Lumiera danno comunicazione del "riaccertamento di residui attivi e passivi" approvato in giunta, azione propedeutica alla presentazione del Rendiconto 2017 entro il 30 aprile. "Verifica complessiva degli impegni e accertamenti pregressi con il contributo dei Dirigenti per le loro materie di competenza allo scopo di riallineare i valori degli accertamenti di entrata e degli impegni di spesa che porteranno poi al risultato di amministrazione per il 2017"

Cuttica assente in commissione: "ho già ampiamente esposto sulle mie deleghe. Si sentano i dirigenti"

Alessandria | La commissione Bilancio convocata come "‘Prosecuzione audizione del sindaco Cuttica di Revigliasco in merito alle dotazioni PEG, obiettivi e priorità’" è stata rinviata su volontà dei commissari per l'assenza del primo cittadino, comunicata solo al mattino. "Assente per impregni improvvisi" ci stava - commenta il presidente Oneto - ma non che ritenga "di non avere più nulla da dire su deleghe ancora non affrontate come quella di Polizia Municipale"

Costruire Insieme: bilancio positivo. "60 mila euro accantonati per armonizzare i contratti"

Alessandria | L'azienda speciale Costruire Insieme ha approvato il bilancio (che deve ancora passare al vaglio del Consiglio comunale) con un avanzo positivo di 98 mila euro. Ma ora l'azienda si trova ad affrontare due passaggi importanti: la nomina della nuova presidenza e del CdA (nominata da poco la nuova direttrice) e l'obiettivo di "armonizzazione" dei contratti dei 34 dipendenti

Ancora controlli nel parcheggio Berlinguer. Barosini: "Difficile combattere il racket"

Alessandria | Membri della Giunta affiancano la Polizia Municipale per presidiare l'area del parcheggio, cercando di infondere più sicurezza negli automobilisti: "sfida improba, serve tempo. Sappiamo che alcuni soggetti sono pericolosi ma non ci sono strumenti per intervenire". Per illuminazione e telecamere serviranno ancora mesi

Sanità: l'assessore Saitta a confronto con i sindaci dell'Ovadese

Ovada | L'incontro è andato in scena la settimana scorsa a Villa Bottaro, nel corso di un evento organizzato dal Rotary Club "del Centenario" di Ovada. L'ex presidente della provincia di Torino ha difeso il lavoro svolto negli ultimi tre anni