Serravalle Scrivia

Gestione cimiteri, poco personale e il Comune chiede una mano ai privati

Sistemazione dei vialetti e dei campi comuni, una gestione più puntuale delle scadenze dei loculi, investimenti mirati per migliorare la gestione dei cimiteri comunali, in particolare di quello vecchio. Lo vuole l'amministrazione di Serravalle Scrivia, che ha ricevuto una proposta di partenariato pubblico privato

SERRAVALLE SCRIVIA -  Sistemazione dei vialetti e dei campi comuni, una gestione più puntuale delle scadenze dei loculi, investimenti mirati per migliorare la gestione dei cimiteri comunali, in particolare di quello vecchio. Lo vuole l'amministrazione di Serravalle Scrivia, che ha ricevuto una proposta di partenariato pubblico privato discussa durante l'ultimo consiglio comunale.

La proposta riguarda l’affidamento in concessione "dei servizi cimiteriali, dell’edilizia cimiteriale, dell’illuminazione votiva, della manutenzione e della cura del verde dei cimiteri cittadini" di Serravalle ed è stata presentata dalla ditta Altair di Bologna in qualità di proponente e mandataria della costituenda Ati (associazione temporanea di imprese) e della  Edilver di Villadossola in qualità di mandante. Si tratta di due delle tre aziende che hanno realizzato e stanno gestendo il tempio crematorio accanto al cimitero nuovo.

"La nostra intenzione è quella di migliorare in maniera significativa la gestione dei cimiteri, in particolare di quello vecchio - ha spiegato l'assessore ai Lavori Pubblici Antonino Bailo durante il consiglio comunale - Il progetto prevede una gestione maggiormente puntuale delle scadenze delle concessioni e miglioramenti da attuare nei cimiteri. Verrà fatta una gara e la gestione non sarà affidata al proponente, ma alla ditta che presenterà l'offerta economicamente più bassa".

"Ho parecchie perplessità dal punto di vista della tutela dell'interesse pubblico: il privato infatti fa questa operazione perché ha un interesse economico e se questa gestione non sarà economicamente vantaggiosa, il privato potrà peggiorare il servizio o aumentare le tariffe. Esiste questo rischio - ha fatto notare Anna Massone, capogruppo di Serravalle Futura - E' necessario che il Comune riesca a controllare tutte le fasi in maniera autorevole, il Comune deve essere nella posizione di chi detta le regole". E all'ulteriore richiesta di spiegazioni da parte del consigliere Vecchi, Bailo ha replicato che "il personale è esiguo e non riusciamo a gestire il servizio".

Ritornando alla proposta, essa riguarda i servizi cimiteriali, l'illuminazione votiva, l'edilizia cimiteriale, la
manutenzione ordinaria, la cura del verde, la guardiania, la gestione amministrativa, la tenuta dei registri cimiteriali, la riscossione delle tariffe e investimenti a favore del restyling del cimitero vecchio. Il quadro economico complessivo dell’investimento proposto ammonta a 538.954 euro.

La proposta è stata approvata con i voti della maggioranza; astenuti Massone, Zerbo, Vecchi e Scaiola.
10/10/2018
Lucia Camussi - l.camussi@ilnovese.info







blog comments powered by Disqus


Ex Acquedotto, entrano i Vigili: gli Amici della Bici senza sede?

Alessandria | Da oggi inizieranno i lavori per il presidio della Polizia Municipale ai Giardini Pubblici, negli spazi che finora hanno ospitato i membri della Fiab. Barosini: "purtroppo è difficile offrire altri spazi, abbiamo solo locali fatiscenti e in periferia, con molte richieste di assegnazione da parte delle associazioni"

Mobilità, Ztl, arredo urbano e sicurezza del centro città: è la GDO a dare risorse da investire

Alessandria | Una mozione del PD sul Pums, il Piano Urbano della Mobilità sostenibile. Una "armonizzazione" anche con la viabilità, la sosta, la ztl. E poi arredo urbano e sicurezza per il centro e il commercio (la risposta del vicesindaco Buzzi Langhi). Che lancia l'idea tutta in divenire della giunta per un'area del centro cittadino, "anche grazie ai 200 mila euro che aspettiamo come compensazione dal nuovo centro commerciale di via G. Bruno". Cioè dalla GDO

Elezioni, il centrosinistra conferma la fiducia a Muliere: "Avanti così"

Novi Ligure | La coalizione di centrosinistra ha rinnovato la fiducia al sindaco di Novi Ligure Rocchino Muliere e ha confermato che sarà candidato alle elezioni del 26 maggio: "E' una persona onesta e ha lavorato bene"

Aral: "ai creditori subito il 34%". Poi la speranza è riposta negli Sfp, strumenti finanziari partecipativi

Alessandria | Da un lato il Comune di Genova che ha deliberato per l'acquisizione da parte della sua partecipata Amiu Genova del 2% delle quote di Aral. Dall'altro il Consiglio comunale di Alessandria che ha approvato il "regolamento" che dovrà gestire gli "Sfp" Strumenti finanziari partecipativi con cui saranno pagati (in parte) i creditori. Il debito si trasforma in "strumenti di capitale", oggi "certificati" che diventeranno denaro con gli utili che tornerà a fare Aral

Meno soldi per il verde pubblico, “servizio da rivedere”

Alessandria | Sul prossimo bilancio di palazzo Rosso saranno stanziate meno risorse per la manutenzione del verde. “Era già poco soddisfacente prima, ora occorrerà razionalizzare”. Si sperimentano anche nuove sementi e diserbanti, ma i risultati arriveranno solo in tre anni. Per la zona D 3 si punta ad un accordo con le aziende