Provincia

Da Casal Cermelli non si passa: il Sindaco dice no alla 'tangenziale alternativa'

Il nuovo tracciato suggerito dal sindaco di Sezzadio andrebbe ad attraversare anche il comune di Casal Cermelli, ma il sindaco Mai si oppone: "Conseguenze negative per la sicurezza della popolazione e sotto il profilo dell'inquinamento atmosferico"

PROVINCIA - Casal Cermelli non ci sta, la nuova tangenziale richiesta dalla Riccoboni Holding per il transito degli automezzi diretti al sito di Cascina Borio per lo smaltimento dei rifiuti della ditta Grassano di Predosa, se sarà effettivamente realizzata, non dovrà passare nel comune amministrato dal sindaco Paolo Ambrogio Mai. Il tracciato alternativo suggerito da Piergiorgio Buffa, primo cittadino di Sezzadio, interesserebbe infatti la Strada Provinciale 185 che attraversa il territorio comunale di Casal Cermelli ed in particolare la frazione di Portanova. 

“Esprimiamo la nostra contrarietà all'aumento del traffico pesante con tutte le conseguenze negative che potrebbe apportare sia sotto il profilo dell'inquinamento atmosferico che della pericolosità per la salute e la sicurezza dei cittadini” scrive Paolo Ambrogio Mai in una lettera inviata nei giorni scorsi alla Provincia e alla Prefettura di Alessandria, al Comune di Sezzadio e ai legali della Riccoboni 

Una presa di posizione che trova ovviamente i favori e le lodi dei comitati ambientali della Valle Bormida che ringraziano pubblicamente il Sindaco di Casal Cermelli. “Per fortuna questa lettera invalida quella del sindaco Buffa. Condanniamo fermamente ogni atteggiamento di dialogo con la Riccoboni e con chiunque metta a repentaglio la falda acquifera” commentano i comitati 'no discarica'. 

L'iniziativa presa in completa autonomia dal sindaco di Sezzadio, che ha comportato il rinvio a data da destinarsi della conferenza dei servizi in programma lo scorso 14 febbraio, ha di conseguenza messo una volta di più sull'attenti l'amministrazione comunale di Casal Cermelli, che ora rivendica la propria presenza al prossimo tavolo di confronto negli uffici tecnici della Provincia riservandosi la facoltà "di ricorrere in ogni sede istituzionale, ivi inclusa l'autorità giudiziaria, per la tutela della popolazione residente".
8/03/2018
Alessandro Francini - redazione@alessandrianews.it







blog comments powered by Disqus


La nuova legge venatoria non piace a nessuno, cacciatori e animalisti: "Incostituzionale"

Caccia | Per fare una legge che andasse bene a tutti sono maggiori le critiche degli apprezzamenti. Cacciatori ed animalisti, questa volta, si vedono concordi su un punto: questa legge regionale ha punti in contrasto con la legge statale

Bando regionale “Interventi Edilizia scolastica”: ecco le scuole interessate

Alessandria | Palazzo Rosso partecipa con i progetti preliminari al bando regionale (per la programmazione 2018-2020) per interventi di “edilizia scolastica” che riguardano lavori di “efficientamento energetico, miglioramento/adeguamento sismico e adeguamento alle norme di prevenzione e protezione dagli incendi dell'edificio” su alcune scuole dell'infanzia e primarie alessandrine. Ecco quali sono

Cuttica saluta la festa di fine Ramadan: "noi e voi uguali". Imam: "il primo sindaco a partecipare alle nostre celebrazioni"

Alessandria | Allo stadio Cattaneo si è tenuta la grande cerimonia per la celebrazione della fine del mese di digiuno e preghiera della comunità islamica alessandrina. Ecco il video con l'intervento del sindaco e la risposta del capo religioso dei credenti musulmani che vivono in città

Aral: la "spaccatura" è nella Lega. Nonostante i dubbi, astensione della minoranza

Alessandria | Sul provvedimento portato in Consiglio comunale d'urgenza per l'indirizzo dell'amministrazione comunale ad Amag di partecipare alla "manifestazione d'interesse" per l'affitto del ramo d'azienda di Aral non c'era il capogruppp del primo partito della giunta Cuttica, la Lega, Evaldo Pavanello. Che aveva sollevato perplessità, con qualche critica, già in commissione venerdì mattina. Nonostante i dubbi, invece hanno dato un voto di astensione i gruppi di minoranza, Pd e M5S in testa

Amag Mobilità rivede parte del Piano di Mobilità sostenibile. Cosa si può realizzare e cosa no?

Alessandria | La commissione Bilancio ha ospitato i vertici di due aziende del gruppo Amag: Alegas e Amag Mobilità che hanno presentato i risultati di amministrazione dell'anno 2017. Amag Mobilità entro la fine del mese dovrebbe consegnare a Palazzo Rosso il documento "revisionato" sul Tpl, parte integrante per il Piano urbano di Mobilità sostenibile. Inatnto dialogo aperto anche con MetroPark per l'area a fianco la stazione: diventerà la stazione degli autobus?