Alessandria

Edificio di via 1821 "in stato di degrado, con rifiuti e topi"

Si tratta dell'edificio in stato di abbandono di proprietà dell'Aso di via 1821 (vicino all'ospedale). Una interpellanza del presidente Maurizio Sciaudone ha messo in evidenza lo stato di degrado di quell'edificio. "Chiediamo alla proprietà di fare qualcosa?". A rispondere è stato l'assessore Ciccaglioni...

 ALESSANDRIA - Il tetto è stato completamente distrutto da un incendio anni fa. E così è rimasto. Di fatto “l'immobile di via 1821, al civico 93, a fianco all'ospedale civile, ormai si regge in piedi solo più per i muri perimetrali della struttura, che è chiusa da una rete termosaldata dalla quale si possono vedere all'interno montagne di rifiuti, come fosse una discarica”. “Per non parlare poi del ricovero di animali, all'interno (topi)”. Questa è la descrizione di degrado che emerge dall'interpellanza presentata dal presidente di Forza Italia, Maurizio Sciaudonee che riguarda l'immobile vicino alla casa circondariale Cantiello Gaeta e vicino all'ingresso dell'ospedale.

Tante le lamentele che sono arrivate da chi in quella zona ci abita: “possiamo chiedere alla proprietà di fare qualcosa, sia per una questione di decoro urbano, ma anche per la sicurezza degli abitanti di questa zona della città” è la richiesta che arriva dai banchi da Sciaudone.

A rispondere è stato l'assessore Ciccaglioni. “è un sito di proprietà dell'Azienda Ospedaliera”. E dalla documentazione che è stata fornita da responsabili dell'Aso emerge che “ogni mese viene fatta pulizia al suo interno e all'ingresso, proprio su richiesta dei vicini dell'immobile”. Che per il tetto si hanno conferme che non c'è presenza di amianto e che una delle prossime operazioni di messa in sicurezza dell'area sarà la chiusura delle due finestre (oggi aperte) con dei pannelli di legno. “Anche le infiltrazioni sui muri sono state sanate. E all'interno non ci sono animali morti”. Secondo quanto riferito dall'assessore c'è la volontà da parte dell'Azienda Ospedaliera di “riportare l'immobile ad una condizione di decoro”.

Che come è dimostrato oggi è ancora lontana.
9/03/2018







blog comments powered by Disqus


In Provincia "La Casa dei Comuni"

Provincia | Parte il progetto “Creiamo un Linguaggio in Comune” – Un dialogo in comune per condividere esperienze, migliorare i servizi, rendere più autonomi gli enti locali, progettare insieme il nostro territorio

A proposito di zanzare, tre domande all'assessore regionale

Provincia | Il vicepresidente della Provincia di Alessandria, Federico Riboldi, torna sulla questione zanzare e pone tre domande aperte all'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta

Via Gramsci: al via i rilevamenti con laser-scanner

Ovada  | E' iniziata qualche giorno fa la prima fase dei rilievi topografici effettuati dall’Artes Studio di Caselle in via Gramsci, all'altezza della voragine avvenuta lo scorso 12 gennaio.

Impianto trattamento fanghi: "il progetto così non va bene". Comitato 3a e Comuni: "primo punto messo a segno"

Alessandria | Nella Conferenza dei Servizi la Provincia ha riscontrato carenze e incompletezza nel progetto per l'impianto di trattamento fanghi che dovrebbe sorgere a Carentino. Criticità che da mesi sottolineano il Comitato 3a e i sindaci di tutti i Comuni di quel territorio. Dalla Provincia l'invito "a ritirare il progetto" o "ripresentarne un altro, ma ex novo". Per tutti i sostenitori del "no fanghi" un primo punto messo a segno

Palazzo Rosso: investimenti (con mutui) per oltre 9 milioni di euro sul 2018

Alessandria | Tra le priorità elencate dall'amministrazione comunale alla Cassa Depositi e Prestiti per ottenere mutui per investimenti di 9 milioni 300 mila euro sul 2018 ci sono la manutenzione strade e marciapiedi, gli impianti di videosorveglianza e la situazione idrica di Casalbagliano. E poi c'è il capitolo Por Fesr. Saranno un peso troppo grosso per gli equilibri dei conti di palazzo Rosso?